Trattenimento in servizio

Giuseppina  – Salve, sono un ex collaboratrice scolastica. Ad agosto 2016 la scuola mi ha collocato a riposo per raggiunti limiti di età (67 anni) pur senza aver raggiunto i 20 anni di contributi utili per ottenere una pensione. Ho fatto presente alla dirigente la cosa formulando per iscritto la domanda per poter rimanere fino ai 70 anni, ma mi ha risposto di non poterlo fare perchè anche trattenendomi non avrei raggiunto i 20anni necessari avendo poco più di 15 anni di contributi. Vorrei sapere se il suo è stato un comportamento regolare o meno. Tra l’altro tutti i patronati della mia città a cui mi sono rivolta, mi hanno detto che non mi spetta neanche la pensione sociale avendo mio marito che ha già la sua pensione. Sono veramente sconfortata perchè mi sembra di avere subito un’ingiustizia. Grazie se mi vorrà rispondere.

FP – Gentile Giuseppina,

in merito alla sua richiesta le segnalo che Il trattenimento in servizio è consentito, pur compiendo i 66 e 7 mesi di età – nel caso specifico – entro il 31 agosto 2016, non abbia raggiunto il requisito contributivo per accedere alle pensione di vecchiaia (20 anni).

In tal caso si può ricorrere al trattenimento in servizio soltanto se entro il limite dei 70 anni e 7 mesi il lavoratore possa conseguire il requisito contributivo.

Pertanto, ad avviso dello scrivente, la scuola ha operato correttamente.