Precedenza 104 per assistenza genitore disabile : il decesso del familiare fa decadere i benefici previsti dalla normativa

Silvana  – Vorrei sapere cosa succede a un docente che, anni fa, aveva ottenuto il trasferimento grazie alla legge 104/92 (assistenza al genitore), ora che il genitore e’ deceduto? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Silvana ,

il docente che ha usufruito della precedenza nel trasferimento per assistenza al genitore disabile con art.3 comma 3 della legge 104,  ha potuto usufruire anche dell’esclusione dalla graduatoria interna di istituto se la scuola di titolarità  è ubicata nel comune di residenza del genitore disabile.

Nel corso degli anni in cui ha potuto usufruire di tale diritto non ha rischiato di diventare soprannumerario e la sua titolarità nella scuola è stata salvaguardata grazie alla legge 104.

Ora, in seguito al decesso del genitore, decadono i benefici della 104 e il docente verrà collocato nella graduatoria interna in base al punteggio e se sarà in coda rischierà l’esubero al pari degli altri docenti della scuola che non usufruiscono di alcuna precedenza.

Chiaramente la sua titolarità non verrà messa in discussione in assenza di contrazione in organico, anche se a suo tempo ha ottenuto il trasferimento nella scuola grazie alla precedenza 104 della quale non usufruisce più per le motivazioni indicate