Assegnazione provvisoria: non si può chiedere per scuole ubicate nel comune di titolarità

Angela – Sono nello stesso istituto da circa 15 anni, il prossimo scolastico sarà per me l’ultimo. Per sopraggiunta difficoltà relazionali con il Dirigente vorrei chiedere l’assegnazione provvisoria presso altro istituto dello stesso comune. È possibile? Qual è la tempistica? Posso effettuare la richiesta online? I miei dubbi sorgono dall’aver letto che l’assegnazione spetta solo in casi particolari, di tipo familiare. Grazie della cortesia.

Giovanna Onnis – Gentilissima Angela,

l’assegnazione provvisoria è un movimento annuale disciplinato annualmente da specifico contratto e il CCNI per il prossimo anno scolastico non è stato ancora predisposto, per cui posso fornirti risposta in base alle regole valide fino al corrente anno scolastico.

Ipotizzando che queste regole rimangano invariate, potrai chiedere assegnazione provvisoria se hai i requisiti per il ricongiungimento ad un familiare  (coniuge o convivente o figlio o genitore) nel suo comune di residenza.

Non potrai, però, come vorresti fare, chiedere assegnazione provvisoria per scuole dello stesso comune di titolarità.

Ti ricordo che se chiederai e otterrai l’assegnazione provvisoria interromperai la continuità nella scuola di titolarità e perderai il punteggio di continuità maturato in 15 anni

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads