Passaggio di ruolo interprovinciale: il docente interessato non è obbligato a chiedere nella nuova provincia anche il trasferimento

Serena – Sono un’insegnante di ruolo alla scuola dell’infanzia e vorrei chiedere passaggio di ruolo alla primaria. Volendo iniziare il “nuovo ruolo” in un’altra provincia rispetto a dove sono titolare c’è bisogno che compili due domande (di passaggio di ruolo e trasferimento interprovinciale) o è sufficiente che io compili la sola domanda di passaggio di ruolo col le sedi esprimibili di mio interesse? Ho letto alcune risposte in merito ma non sono chiare….premetto che a me interessa il passaggio di ruolo in altra provincia e non il semplice trasferimento sul ruolo all’infanzia che già ho.  Grazie mille per l’attenzione.

Giovanna Onnis – Gentilissima Serena,

se hai superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenze e sei in possesso del titolo necessario per l’insegnamento nella scuola primaria, potrai sicuramente presentare, per il prossimo anno,  domanda di passaggio di ruolo interprovinciale.

La richiesta del movimento che ti interessa in una provincia diversa da quella di titolarità, non ti obbliga a chiedere anche trasferimento interprovinciale.

Potrai quindi chiedere solo passaggio di ruolo nella provincia di tuo interesse e se non otterrai il movimento la tua titolarità  resterà invariata sia come scuola che come provincia