Incarico triennale: sarà possibile un rinnovo automatico allo scadere del triennio, se in coerenza con il PTOF

Giovanni  – Sono titolare su ambito, non su potenziamento, in una materia in cui non c’è potenziamento nella mia sede, quindi situazione ottimale. Allo scadere del contratto triennale, cosa succede? Il Dirigente può decidere di rifare un bando, rischiando così l’incarico, oppure l’incarico viene rinnovato in automatico? In sindacato mi dicono che il Dirigente è liberissimo di chiamare un altro, scaduto il triennio. Altrove, che la 107 non prevede questo, bensì un rinnovo automatico. Grazie anticipate.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Giovanni,

in base alla legge 107 se la cattedra sarà confermata allo scadere del triennio, in base a quanto verrà stabilito nel PTOF, ci sarà un rinnovo automatico del tuo incarico triennale.

La normativa parla chiaramente di rinnovo dell’incarico, quindi di una conferma che riguarda il docente già in servizio nella scuola nel precedente triennio.

Nel comma 80 della legge 107, infatti, si stabilisce quanto segue:

“Il dirigente scolastico formula  la  proposta  di  incarico  in coerenza con il piano triennale dell’offerta formativa. L’incarico ha durata triennale ed e’ rinnovato purché in  coerenza  con  il  piano dell’offerta formativa[…..]”

Non si prevede, quindi,  la possibilità di mettere in discussione il rinnovo dell’incarico triennale al docente già in servizio nella scuola, conferendo  l’incarico ad un altro docente se  colui che ha diritto alla conferma intende rimanere nella scuola e non presenta alcuna domanda di mobilità