Passaggio di ruolo: come il trasferimento potrà essere sia su scuola che su ambito

R.B. – Sono un’insegnante di ruolo che intenderebbe chiedere il passaggio di ruolo dalla scuola secondaria di I grado a quella di II grado. Vorrei sapere questo:

1) Se ottenessi il passaggio, rientrerei nei contratti triennali, ovvero ogni tre anni il Dirigente scolastico dovrebbe riconfermarmi?

2) Cosa accadrebbe se non avessi il passaggio? Perderei la cattedra su cui ora sono di ruolo?

Grazie per la disponibilità

Giovanna Onnis – Gentilissima R. B.,

il passaggio di ruolo, come il trasferimento, può essere disposto sia su scuola che su ambito in relazione alle preferenze espresse dal docente e dalle relative disponibilità.

Sarà sottoposto, quindi,  alla chiamata diretta con il conferimento dell’incarico triennale, il docente che otterrà il passaggio di ruolo in uno degli ambiti richiesti dove acquisirà la titolarità.

L’incarico triennale non coinvolgerà, invece, il docente che acquisirà titolarità in una delle scuole inserite nelle preferenze

Nel caso in cui la domanda non fosse soddisfatta non otterrai il passaggio richiesto e rimarrai nella scuola di attuale titolarità senza perdere la cattedra dove attualmente presti servizio

ads ads