Vincolo quinquennale sul sostegno: il passaggio di ruolo sempre sul sostegno fa ripartire il calcolo del quinquennio

Livio – Vorrei sapere se il passaggio dal sostegno  secondaria di primo grado alla secondaria di secondo grado interrompe il quinquennio di permanenza sul sostegno

Giovanna Onnis – Gentilissimo Livio,

la risposta al tuo quesito è affermativa.

Il docente nel vincolo quinquennale  può partecipare alla mobilità solo per posti di sostegno. Può, quindi, chiedere anche passaggio di ruolo sul sostegno, ma se ottiene il movimento richiesto il calcolo del quinquennio riparte nel nuovo ruolo di titolarità.

In seguito al passaggio dalla secondaria I grado alla secondaria II grado, il docente è tenuto, quindi,  a rimanere per un quinquennio su posto di sostegno per il II grado a prescindere dagli anni già svolti in questa tipologia di posto nella secondaria I grado

Quanto detto viene stabilito chiaramente nell’art.23 comma 11 del  CCNI sulla mobilità 2017/18:

I docenti titolari su posto di sostegno, pur se soggetti al vincolo quinquennale, possono partecipare alle operazioni di mobilità  per passaggio di ruolo su posti di sostegno di ordine e grado diversi. I docenti che ottengono il passaggio di ruolo su posti di sostegno hanno l’obbligo di permanervi per un quinquennio [….]”

ads