Docente soprannumerario: potrà presentare domanda di mobilità oltre i termini previsti dall’Ordinanza

Chiara – Sono una docente di Scuola Secondaria di II grado, in ruolo dall’a.s 2015/16 (per effetto della legge 107 – “fase C” da GM) e ho un contratto triennale con la scuola cui sono stata assegnata d’ufficio dopo la mobilità dello scorso anno. Non intendo presentare la domanda di mobilità 2017, ma se dovessi risultare soprannumeraria cosa dovrò fare?  Potrò presentare la domanda di mobilità anche scaduti i termini o sarò assegnata d’ufficio ad un’altra scuola? Cosa prevede l’ Ordinanza Ministeriale (pag 33 n. 6) a riguardo ? Grazie anticipatamente per la risposta.

Giovanna Onnis – Gentilissima Chiara,

per il docente dichiarato soprannumerario oltre i termini per la presentazione della  domanda di mobilità, i termini vengono riaperti e potrà presentare domanda di trasferimento entro 5 giorni dalla data di notifica ufficiale della sua soprannumerarietà

Come chiariscono, infatti, gli articoli 19 (per scuola Infanzia e Primaria) e 21 (per scuola Secondaria I e II grado) “I docenti individuati come perdenti posto, sono da considerare riammessi nei termini per la presentazione, entro 5 giorni dalla data di comunicazione dell’accertata soprannumerarietà, del modulo domanda di trasferimento. Nel caso in cui il docente abbia già presentato nei termini previsti domanda di trasferimento, l’eventuale nuova domanda inviata a norma del presente comma sostituisce integralmente quella precedente. La proroga dei termini si estende anche all’eventuale domanda di passaggio di ruolo, ovviamente se non sono ancora state avviate le operazioni di mobilità relative al ruolo richiesto”

Nella parte dell’Ordinanza Ministeriale da te citata, alla pag.33 , che corrisponde all’art.25 comma 6,  si forniscono chiarimenti in relazione alle preferenze esprimibili nella domanda condizionata da parte del docente soprannumerario, che, al contrario degli altri docenti che chiedono mobilità volontaria, potrà esprimere  anche preferenze sull’ambito o sulla provincia che comprendono la scuola di titolarità dove è stato dichiarato soprannumerario.

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads