Graduatorie di istituto III fascia, la provincia migliore

Giuditta – Vi contatto per un problema che ho riscontrato consultando le GAE di molte province, come ad esempio Vicenza, Belluno. Essendo laureata in scienze geofisiche vorrei iscrivermi, al momento dell’uscita del bando, in terza fascia nella scuola media con cdc A28 (ex A059), grazie al vostro aiuto sono riuscita a rintracciare le GAE di ogni provincia in modo da potermi fare un’idea sul numero di persone iscritte. Tuttavia nelle varie USP di parecchie provincie pur scaricando gli elenchi completi e aggiornati al 2016 non sono riportate le cdc sopra indicate. Vorrei sapere se si tratta di un’errore di aggiornamento del sistema (di più province?) oppure le classi di concorso da me ricercate non sono citate in quanto in partenza esaurite e quindi non ci sono docenti a disposizione in quella provincia. Vi ringrazio per la disponibilità

risposta – gent.ma Giuditta, non comprendiamo perchè consideri un problema il fatto che per la classe di concorso di tuo interesse non ci sia nessuno nelle Graduatorie ad esaurimento 🙂 Ti confermiamo che è possibile che nelle GaE di molte province di Italia non ci siano più candidati per la ex A059 (già esaurita da anni).

Per avere un’idea completa del numero di candidati ancora in attesa del ruolo dovresti però controllare anche le graduatorie di merito dell’ultimo concorso ordinario, che è però regionale.

Inoltre bisogna considerare il numero di docenti iscritto (o che si iscriverà) nella II fascia delle graduatorie di istituto.

Ancora, potrà essere utile consultare il numero dei pensionamenti attesi per provincia

E, quando saranno disponibili, anche gli organici, in modo da capire quanti posti comuni e di potenziamento sono stati assegnati alle scuole di tuo interesse.

Considera che devono ancora essere svolte le operazioni di mobilità dei docenti di ruolo e le assunzioni dei precari per l’a.s. 2017/18, e che le graduatorie di istituto sono utilizzate anche per le supplenze temporanee (malattie, gravidanze) che non è possibile conoscere a priori, ma certamente è utile studiare la “provincia migliore”, anche in vista del riforma della formazione docenti attraverso il FIT (formazione e tirocinio triennale).

ads