Domanda di trasferimento per docente titolare in un IIS: non potrà chiedere uno specifico indirizzo dell’istituto di titolarità

Nino – Ho cercato di compilare la domanda di mobilità per l’a.s.2017/2018, ma il sistema mi dice che non è possibile inserire la propria scuola, il proprio ambito ecc. Spiego la situazione.
Sono un docente risultato soprannumerario per l’a.s. 2015/206; per l’a.s. 2015/2016 e 2016/2017 ho sempre presentato domanda di trasferimento condizionata, ma non sono riuscito a rientrare nella mia
precedente scuola, nemmeno per uno spezzone di ore presente nell’organico di diritto e di  fatto.


Oggi la mia scuola è formata da una sede centrale, una succursale A (sede di attuale titolarità) e una succursale B (ex sede di titolarità dove sono risultato soprannumerario) dove fino a ieri c’erano diversi codici e diversi indirizzi di studio.
Considerato che io desidero rientrare nella mia ex sede di titolarità (succursale B) e tenuto conto della nuova legislazione sull’unificazione del codice scuola e l’istituzione della graduatoria unica per
disciplina, come posso fare per non perdere la priorità di soprannumerario?
Tenuto conto che trattasi di unica scuola e sarà il D.S. ad assegnare le cattedre, posso inoltrare un’istanza al D.S. facendo presente i titoli e le priorità per rientrare nella sede di ex titolarità (succursale B).
Ringrazio e rimango in attesa della tua preziosa risposta. Un cordiale saluto.

Giovanna Onnis  – Gentilissimo Nino,

il prossimo anno gli IIS saranno identificati da un unico codice meccanografico e la titolarità dei docenti non sarà più nel singolo indirizzo, ma nell’intero istituto.

Le graduatorie interne di istituto saranno quindi unificate e, per ogni classe di concorso, risulteranno inseriti tutti i docenti in servizio nei  diversi indirizzi ubicati anche in diversi comuni.

Non potrai quindi chiedere trasferimento nel singolo indirizzo che rappresenta la tua scuola di precedente titolarità, ma dovresti inserire il codice dell’intero IIS con il quale chiederesti  indistintamente tutti gli indirizzi presenti.

Il sistema su Istanze on line non ti consente, però, tale scelta in quanto nell’IIS risulti titolare e non si può chiedere trasferimento nella sede di titolarità.

L’assegnazione dei plessi o indirizzi  è competenza del dirigente scolastico che dovrà tenere conto delle proposte del Collegio Docenti e dei criteri stabiliti in sede di contrattazione con la RSU.

La tua posizione di soprannumerario nell’ottennio ed ex-titolare in un indirizzo specifico dell’istituto dovrebbe agevolarti nell’ottenere l’assegnazione da parte del DS in presenza di disponibilità nell’indirizzo dove vorresti rientrare e per il quale avresti la precedenza

 

ads ads