Punteggio di ricongiungimento. Chiarimenti

Elvira  – Buongiorno, ho un dubbio sul punteggio per ricongiungimento al coniuge. In attualmente lavoro a Tivoli, risiedo a Roma e intendo chiedere alcune scuole del comune di Guidonia. Questo perché la posizione geografica (e di traffico!) della mia residenza (confinante con il comune di Guidonia) mi permette di raggiungere molto più facilmente le scuole di Guidonia rispetto a quelle di Roma. Quindi, secondo voi, posso far valere il ricongiungimento pur chiedendo un comune viciniore a quello di residenza?. Vi ringrazio molto.

Paolo Pizzo – Gentilissima Elvira,

Il punteggio di ricongiungimento si ha solo per le scuole o per l’ambito (nel caso lo si esprima fra le preferenze) che ricomprendono detto comune.

Solo se il comune di ricongiungimento non sia esprimibile nel menu a tendina (situazione molto diffusa nelle scuole di II grado che non sono previste in tutti i comuni) è lecito indicare nella domanda il comune viciniore e quindi poi tra le preferenze le scuole di detto comune viciniore  per avere il punteggio.

In tal caso il punteggio sarà attribuito per tutte le scuole ovvero istituzioni educative del comune più vicino, oppure per il comune sede dell’istituzione scolastica che abbia un plesso nel comune di residenza del familiare.

In sostanza, se il comune in cui risiede il familiare è esprimibile (e ovviamente Roma lo è) non potrai far valere il punteggio per le scuole di un altro comune.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads