Anche il perdente posto degli anni precedenti può essere ultimo nella graduatoria interna di istituto

Scuola – Buongiorno, Si chiede il seguente chiarimento urgente: Un docente soprannumerario nella scuola x, ha sempre richiesto con domanda condizionata nell’ottennio, il rientro nella medesima scuola. A settembre 2016 è arrivato nella mia scuola, l’ottennio non è terminato, appartenente al medesimo comune della scuola x. Domanda come considerare la continuità nelle graduatorie interne di quest’anno? il docente non ha intenzione di presentare domanda di trasferimento con rientro nella scuola x. Va graduato in coda o a pettine? un grazie per l’attenzione Dalla segreteria dell’Istituto.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

mi pare di capire che il docente in questione è perdente posto degli anni precedenti ovvero non è stato trasferito d’ufficio nella vostra scuola, ma chiede il rientro da più anni quindi proviene da una scuola in cui comunque era titolare.

Se così fosse il docente è considerato a domanda volontaria  e quindi ultimo arrivato  in coda alla graduatoria anche se nella domanda di trasferimento ha richiesto come prima scuola quella di precedente titolarità.

Mentre continua a mantenere il punteggio di continuità in quanto ha prodotto domanda di rientro.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads