Domanda condizionata: per presentarla oltre i termini il docente deve essere dichiarato soprannumerario

Giuliana – Sono un insegnante di ruolo da diversi anni. Quest’anno sbuca all’orizzonte la possibilità di perdere delle ore nella mia scuola. La domanda è: si viene dichiarati perdente posto anche se si perdono parte delle 18 ore? ( forse 6 ore nella migliore delle ipotesi solo 3). Ossia potrei avere  la possibilità di fare domanda di mobilità condizionata ? Grazie in anticipo

Giovanna Onnis – Gentilissima Giuliana,

in seguito a contrazione nell’organico della scuola l’Ufficio Scolastico Provinciale può disporre l’accorpamento di spezzoni residui in diverse istituzioni scolastiche con la costituzione di Cattedre Orario Esterne (COE).

Prima di individuare i docenti soprannumerari, le singole scuole devono aspettare la pubblicazione degli organici.

Se nell’organico della scuola risulta, quindi, per la tua classe di concorso una COE con sede principale nella tua scuola di titolarità, non sarai dichiarata soprannumeraria  e potrai lavorare  nell’attuale scuola con completamento esterno su una cattedra 16+3 oppure 12+6 a seconda della contrazione oraria in organico che ha coinvolto la tua classe di concorso.

Se l’Ufficio scolastico non troverà completamento, non riuscendo a costituire una COE, rimarrà uno spezzone che non rappresenta cattedra completa e, conseguentemente, sarai dichiarata perdente posto e sarai riammessa nei termini per la presentazione della domanda di trasferimento che dovrai presentare in forma cartacea entro 5 giorni dalla notifica ufficiale della tua soprannumerarietà. Potrai, quindi, in base alla tua volontà,  presentare domanda condizionata.

Per maggiori chiarimenti in relazione alla domanda oltre i termini che può presentare il docente soprannumerario ti invito a leggere il nostro articolo

http://www.orizzontescuola.it/soprannumerario-non-presentato-domanda-mobilita-cosa-succede/

ads ads