Cattedre Orario Esterne: potranno essere costitute solo con scuole dello stesso ambito

Silvia – Sono titolare alla secondaria con solo dieci ore di francese in una scuola in ambito Nord. Completo le restanti 8 ore in ambito Sud in un paese limitrofo al comune X dove ho la sede di titolarità. Visto che con la 107 i due ambiti Nord e Sud non possono più coesistere, ti chiedo dove e come potrei completare le restanti ore? Considera che in ambito Nord ho verificato non esserci altre ore della mia materia. Potrebbero cambiarmi la sede di titolarità o addirittura la cattedra? Grazie.

Giovanna Onnis – Gentilissima Silvia,

in base a quanto prevede l’art.11 del CCNI sulla mobilità 2017/18, le Cattedre Orario Esterne potranno essere costitute solo mediante l’accorpamento di spezzoni appartenenti a scuole dello stesso ambito.

Per il prossimo anno scolastico, quindi, non è prevista e, conseguentemente, non è consentita la costituzione di COE con completamento in ambito differente rispetto a quello della sede principale.

Nel tuo caso non potrà rimanere la cattedra che hai attualmente se completa in ambito diverso.

Bisognerà verificare come l’USP costituirà la cattedra in organico e potrebbe trovare anche uno spezzone di completamento nello stesso ambito, anche se al momento attuale, in base alle tue verifiche non ci sono disponibilità in tal senso.

La cosa certa è che la tua cattedra dovrà essere di 18 ore e solo se sei titolare nella scuola secondaria II grado, in base a quanto stabilisce la nota del MIUR sull’organico 2017/18, sarà possibile conservare la titolarità, anche in assenza di spezzoni di completamento, con un orario di 15 ore. In questo caso avrai 3 ore a disposizione che potranno essere impiegate per il potenziamento degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti e/o per attivare ulteriori insegnamenti, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi previsti dal PTOF.

Ti ricordo, inoltre che la nota ministeriale prevede che per il completamento di singoli spezzoni presenti nell’istituzione scolastica possono essere utilizzati anche i posti di potenziamento se presenti in organico.

Per sapere, quindi, l’esatta composizione della tua cattedra per il prossimo anno scolastico dovrai necessariamente aspettare la pubblicazione dell’organico 2017/18 della tua scuola di titolarità

 

ads