Graduatoria interna di istituto: esclusione per docente che assiste familiare disabile. Chiarimenti

Domenico – I docenti che usufruiscono della legge 104 per assistenza a parente in situazione di gravità, per essere esclusi dalla graduatoria interna di istituto devono aver prodotto domanda di trasferimento per l’ambito o per il comune dove risiede il parente? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Domenico,

la risposta al tuo quesito è affermativa.

Come chiarisce l’art.13 comma 2 del CCNI sulla mobilità 2017/18, il docente che presta assistenza a familiare disabile in situazione di gravità, con art.3 comma 3 della legge 104/92, può essere escluso dalla graduatoria interna di istituto se la scuola di titolarità o di incarico triennale è ubicata nel comune di residenza del familiare o nel comune viciniore.

Se la scuola di titolarità o di incarico risulta ubicata in comune diverso da quello dell’assistito, l’esclusione dalla graduatoria interna per l’individuazione del perdente posto si applica solo a condizione che sia stata presentata, per l’anno scolastico 2017/18, domanda volontaria di trasferimento verso una o più istituzioni scolastiche comprese nel predetto comune oppure verso  l’ambito al quale il comune appartiene

ads