Modello B graduatorie di istituto: inserire la scuola significa sceglierla per tutte le classi di concorso alle quali si ha accesso

Lilia – Sono una docente di terza fascia laureata in Biologia e mi stavo ponendo un quesito riguardo il modello B per le scuole che a breve compileremo. Il mio dubbio è, se una scuola superiore ha due classi di concorso che ho inserito nel modello a2bis, devo scrivere due volte la stessa scuola oppure basta mettere una sola volta la scuola e in automatico entro nella graduatoria di tutte le classi di concorso per le quali posso insegnare di quell’istituto? Grazie

Utilizzazione e assegnazione provvisoria: in presenza dei requisiti necessari è possibile, ma non obbligatorio, chiedere entrambi i movimenti

Daniele – Sono titolare sulla A060, ex AO33, classe di concorso che non è in esubero, quest’anno vorrei lavorare sul sostegno, in altra provincia, nella scuola secondaria di I grado,  pertanto dovrei presentare domanda di utilizzazione sul sostegno in altra provincia, pur non essendo la mia classe in esubero. Dai vostri articoli, invece, ho capito che devo presentare domanda solo di assegnazione provvisoria, sia su A060  e sia sul sostegno. Mi puoi chiarire i dubbi, tra utilizzazione ed assegnazione. Sono obbligato a presentare anche assegnazione provvisoria sulla classe AO60? Grazie

Utilizzazione per docente di sostegno nel vincolo quinquennale: se possiede i requisiti, potrà chiedere solo sostegno

Elena –  Volevo chiedervi un’informazione riguardo le utilizzazioni per il prossimo anno scolastico. Sono un’insegnante di sostegno in un liceo artistico. Sono ancora nel vincolo quinquennale avendo ottenuto lo scorso anno il passaggio di ruolo. Per l’anno prossimo si è creata nell’organico della scuola una nuova cattedra di Ed. Fisica di cui io aspirerei ad ottenere. Posso chiedere l”utilizzazione solo nella mia scuola per tale posto e che speranze potrei avere per ottenerla ? Grazie

Assegnazione provvisoria in altro grado di istruzione: la richiesta viene valutata in subordine rispetto al grado di titolarità

Laura – Avrei gentilmente bisogno di un chiarimento a proposito delle assegnazioni provvisorie. Sono docente di scuola Primaria in un comune diverso da quello di residenza dal 2004/2005. Sto pensando di chiedere l’assegnazione provvisoria nel mio comune di residenza (residenza dal 2008) per ricongiungimento alle figlie minori (6 e 9 anni) e al coniuge. E’ possibile però fare la richiesta per la scuola dell’Infanzia? Grazie mille per la consulenza.

Domanda trasferimento cartacea per docente soprannumerario: chiarimenti

Chiara – Sono perdente posto e desideravo chiedere: nella domanda cartacea che mi accingo a presentare devo obbligatoriamente mettere la scuola in cui sono perdente posto?  Ho pure obbligo di riportare il codice dell’ ambito in cui sono titolare? Perché io sono interessata a lasciare questo ambito di titolarità in cui sono soprannumeraria e ad ottenere cattedra in ambito in cui risiedo e che intendo esprimere. Grazie.

Trasferimento interprovinciale: la nuova provincia di titolarità sarà quella considerata nella domanda di utilizzazione

Gloria – Sono un’insegnante di lingua francese titolare di cattedra nella scuola secondaria di primo grado. Ho prodotto domanda di trasferimento in altra provincia nella mia classe di concorso. Qualora dovessi ottenere il trasferimento, potrei chiedere l’utilizzazione sul sostegno nella mia attuale provincia di titolarità? Possiedo la specializzazione sul sostegno.  Grazie

Precedenza per figlio di età compresa tra 6 e 12 anni: è valida solo per l’assegnazione provvisoria interprovinciale

Anna Paola – Sono un’insegnante di sostegno alle scuole secondarie di secondo grado. Cortesemente posso avere un chiarimento in merito alle precedenze per le assegnazioni. Sono madre di una ragazzina che è nata il 06/04/2004, la lettera m del CCNI  2017/18 cita testualmente riguardo alla precedenza per i figli ” sono presi in considerazione i figli che compiono gli anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettuano i movimenti”. Ho diritto a tale precedenza per l’assegnazione  provvisoria?

Utilizzazione sul sostegno: in presenza dei requisiti necessari, si può chiedere anche dopo aver ottenuto il passaggio di cattedra

Deborah – Sono una docente di lettere titolare sulla mia materia ma in possesso di specializzazione  sul sostegno. Per vari motivi personali in questi anni ho chiesto utilizzo su sostegno in scuole diverse da quella in cui sono titolare su materia.  Negli ultimi due anni ho ottenuto utilizzo su sostegno nella stessa scuola  (avendo dunque chiesto conferma lo scorso anno). Quest’anno ho fatto domanda per il passaggio di cattedra,  ma quasi sicuramente non lo avrò.

Mobilità territoriale: nella sequenza operativa sono prioritari i trasferimenti provinciale rispetto a quelli interprovinciali

Anna – Non ho precedenze per ricongiungimenti famigliari e non ho ottenuto la mobilità infanzia su altra regione. Pur avendo io un punteggio  maggiore, l’ algoritmo ha individuato chi aveva richiesto la stessa scuola su trasferimento provinciale. Mi chiedo sarà  mai possibile un rientro nella mia regione? Come mai questa preferenza?

Assegnazione provvisoria: non si può presentare domanda se non si hanno i requisiti necessari

Francesco – Ho fatto domanda di mobilità interprovinciale indicando soltanto le 5 scuole.
Qualora venisse soddisfatta la mia mobilità potrò richiedere assegnazione provvisoria soltanto per questo anno nella scuola secondaria di primo grado dove attualmente insegno per continuità didattica, cioè per portare il ragazzo con sostegno che seguo in terza media?
Specifico  che non ho motivi di ricongiungimento o di salute. Grazie e un cordiale saluto,

Graduatorie di istituto: domande presentate con titolo di accesso dichiarato nuovamente e spedite con posta elettronica non PEC mettono in difficoltà le segreterie

La DSGA – Gentilissimi, vorrei sottoporvi i seguenti quesiti ancora senza risposta nelle FAQ:

1) Considerato che la FAQ chiarificatrice non è stata pubblicata fin dall’inizio della procedura, le domande di inserimento nelle graduatorie d’istituto 2017/20 in cui i candidati hanno dichiarato nuovamente il titolo di accesso, già valutato nel precedente triennio, vanno escluse dalle graduatorie stesse?

2) Le domande inviate dai candidati per posta elettronica ordinaria e non per PEC devono essere accettate o rifiutate dalle scuole?

Graduatorie di istituto: in III fascia si valuta come non specifico servizio delle GaE o di I e II fascia delle graduatorie di istituto

Lucia A.A. – un docente che chiede di essere inserito in terza fascia classe di concorso A046, può far valere come servizio non specifico gli anni di ruolo presso la scuola primaria? oppure deve essere valutato come altro servizio? oppure ci sono i vincoli come nella seconda fascia per cui i servizi infanzia/primaria valgono solo per infanzia/primaria, e i servizi secondaria primo e secondo grado valgono solo èper secondaria di primo e secondo grado? Cordiali saluti

Graduatorie di istituto: segreterie non possono inserire servizi già dichiarati e già valutati

segreteria – Gentilissima Lalla, chiediamo chiarimenti:se nell’aggiornamento delle graduatorie d’istituto 2014-2017 un docente abilitato in più classi di concorso ha caricato un servizio aspecifico,può in questo aggiornamento delle graduatorie d’istituto 2017-2020, spostare tale servizio sulla classe specifica rivalutandolo con punteggio pieno?

Utilizzazione: anche il docente non in esubero potrà chiedere il CPIA

Raffaella – Sono un insegnate di scuola primaria su posto comune. Purtroppo  per il prossimo a.s. 2017/2018 non potrò chiedere l’assegnazione provvisoria poiché, sbagliando, ho chiesto il trasferimento nel comune di mia residenza e di residenza dei miei familiari. La mia domanda è se posso chiedere l’utilizzazione presso i CPIA dove ho lavorato anche quest’anno grazie all’assegnazione provvisoria. Grazie.

Assegnazione provvisoria: posso valutare il punteggio per il figlio che sta per nascere?

Valeria –  Ho bisogno di un’informazione sull’assegnazione provvisoria. Ho letto che la domanda uscirà intorno al 10 luglio e che si potrà inoltrare al massimo entro 10 giorni. Io partorirò intorno al 7 agosto ,la mia domanda sarà presa in considerazione o la bimba deve essere già nata entro il termine della domanda? Grazie.

Assegnazione provvisoria: il docente che ottiene passaggio di ruolo puo’ presentare domanda solo per il nuovo ruolo di titolarità

Gianluca – Chiedo chiarimenti relativamente alla possibilità di richiedere l’assegnazione provvisoria per chi ha fatto domanda di passaggio di ruolo e la ottiene. In  particolare può chiedere l’assegnazione per le classi di concorso di tutti i gradi di istruzione per cui è abilitato? Oppure solo per il ruolo di provenienza?  O ancora solo per il ruolo di destinazione per il quale dovrà sostenere nuovo anno di prova? Grazie

Passaggio di ruolo: domanda annullata dall’USP per docente che non ha superato l’anno di prova

Giovanni  – Sono un docente neoassunto che sta concludendo il suo anno di prova alle secondarie di primo grado. Ho fatto domanda di trasferimento in un altro ambito ed è stato accettato mentre la domanda per il passaggio di ruolo alle secondarie di secondo grado non è stata accolta perché avrei dovuto presentare una dichiarazione di superamento dell’anno di prova al momento della domanda per il passaggio di ruolo fatta ad aprile. Io ho il colloquio finale con la commissione esaminatrice il 10/07/17 come avrei potuto presentare una dichiarazione se non avevo ancora concluso il mio percorso? La risposta datami dall’ USP è corretta? Grazie per l’ aiuto.

Graduatoria interna di istituto e docente soprannumerario: chiarimenti

Manuela – Nel corso del corrente anno scolastico ho ottenuto trasferimento da posto di sostegno a posto comune (scuola primaria) e con molta  probabilità sarò collocata al fondo della graduatoria interna dei docenti essendo il primo anno di trasferimento. Ci fossero dei perdenti posti sarei io a perdere il posto essendo al fondo della graduatoria anche se con numero di punti  maggiore rispetto ad altre colleghe?

Graduatorie di istituto: docente immesso in ruolo con riserva ha diritto all’iscrizione in II fascia?

Assistente Amministrativo – Un docente immesso in ruolo con relativa clausola in quanto ricorsista con diploma magistrale prima del 2002, inserito quindi in gae con riserva l’anno scorso, può chiedere l’inserimento in 2a fascia? In caso di esito negativo e successivo licenziamento avrebbe la possibilità di essere interpellato tramite G.I. Se sì, è possibile valutare l’anno di prova con 12 punti?

Immissioni in ruolo: non sono possibili da Graduatorie di istituto, neanche per le categorie protette

Da 2 anni sono iscritta nelle categorie protette. Sono una docente precaria e dallo scorso anno sono inserita in gae per effetto di un ricorso con il sindacato.. vorrei sapere, nel caso in cui venga rimessa in seconda fascia, se la mia condizione di riserva della L.68/99 può garantire il ruolo anche nella g.i. Preciso che l’ufficio scolastico non è stato in grado di darmi una risposta.

Docente immesso in ruolo nel 2016/17: se ha i requisiti può chiedere AP e se ha superato anno di prova potrà chiedere passaggio di ruolo il prossimo anno

Valentina – Sono stata assunta da concorso il 14/09/2016 (decorrenza giuridica 01/09/2016), inglese scuola media, in un ambito diverso e da quello dove risiedo; ho superato l’anno di prova e ho chiesto il trasferimento, ovviamente con scarse possibilità di ottenerlo. Vorrei sapere se posso chiedere l’assegnazione provvisoria per il prossimo anno (ricongiungimento al coniuge o al figlio di 3 anni?). E se/quando potrò chiedere il passaggio alle superiori. Grazie