Trasferimento da sostegno a posto comune scuola Primaria: rientra nel punto 14 e non nel punto 1 della sequenza operativa dei movimenti

Letizia – Innanzitutto grazie per la professionalità e puntualità nelle risposte. Volevo chiedere se nei trasferimenti si ha un canale preferenziale se si è titolari nello stesso istituto? Voglio intendere che nella prima fase del CCNI di quest’anno si legge che il primo movimento è all’interno del proprio circolo o istituto di appartenenza. Nel mio caso che ho fatto trasferimento da sostegno a comune/inglese scuola primaria e che ho chiesto come prima scuola quella dove insegno attualmente, viene considerata prima la mia domanda di altri colleghi che vengono da altrove?

Giovanna Onnis – Gentilissima Letizia,

non esiste nessun canale preferenziale per il trasferimento da sostegno a posto comune nella stessa scuola di titolarità.

Nell’allegato 1 da te citato, inserito nel CCNI 2017/18 dove viene indicato l’ordine delle operazioni nei trasferimenti e nei passaggi, nel punto 1 dei movimenti provinciali sono inseriti i “trasferimenti a domanda, nell’ambito della scuola primaria, tra i posti dell’organico (comune, lingua inglese) del proprio circolo o istituto comprensivo di titolarità”.

Rientranom, quindi, in questo punto dei movimenti , i docenti della scuola primaria che chiedono trasferimento da posto comune a lingua inglese o viceversa, nell’istituto di titolarità.

Non rientrano, invece, i docenti  che chiedono trasferimento da sostegno a posto comune anche se nello stesso istituto di titolarità.

La tua domanda rientra, infatti, nel punto 14 della sequenza operativa (“trasferimento a domanda nella provincia di titolarità da sostegno a posto comune e da posto comune a posto di sostegno dei docenti senza precedenza”) e sarà valutata in base al punteggio (in assenza di specifiche precedenze)  insieme a quella di tutti coloro che chiedono la stessa sede a prescindere dal fatto che tu nella scuola risulti titolare, ma su altra tipologia di posto e questo non ti garantisce alcuna priorità sugli altri.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads