Esame di stato Secondaria I grado per il prossimo anno scolastico : è sempre prevista la prova scritta per la seconda lingua comunitaria?

Antonella – Vorrei sapere se vi sono notizie certe (circolari, decreti o altro) circa l’esame di seconda lingua comunitaria per il prossimo anno scolastico nella secondaria primo grado: ci sarà lo scritto oppure no? In questi giorni sto sentendo pareri contrastanti. Questo potrebbe essere dunque l’ultimo anno di prova scritta di 2 lingua? Se sì,  che tristezza! Certo tanto lavoro in meno, ma anche una neanche troppo implicita svalutazione della seconda lingua, già bistrattata con solo 2 ore settimanali!

Giovanna Onnis – Gentilissima Antonella,

la risposta al tuo quesito viene fornita dal DL n.62/2017, pubblicato nella  G.U. Serie Generale n.112 del 16-05-2017 – Suppl. Ordinario n. 23, riguardante le norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato.

Nell’art.8 si chiarisce che l’esame di Stato e’  costituito  da  tre  prove  scritte  ed  un colloquio, valutati con votazioni in decimi. La  commissione  d’esame predispone le prove d’esame ed i  criteri  per  la  correzione  e  la valutazione.

Nel comma 4 viene sottolineato quanto segue:

“Le prove scritte, finalizzate a rilevare le competenze  definite nel profilo finale dello studente secondo  le  Indicazioni  nazionali per il curricolo, sono:

a) prova scritta di italiano o della lingua nella quale si svolge l’insegnamento, intesa  ad  accertare  la  padronanza  della  stessa lingua;

b) prova scritta relativa alle competenze logico matematiche;

c) prova scritta, relativa alle competenze acquisite, articolata in una sezione per ciascuna delle lingue straniere studiate.”

Quindi è sempre prevista la prova scritta per la seconda lingua comunitaria.

Nella stesura definitiva del Decreto Legislativo, testo approvato, è stato chiarito in modo più esplicito rispetto alla prima stesura dove alla lettera c) si indicava “c} prova scritta relativa alle competenze in lingue straniere articolata in due sezioni” , che, comunque,  era ugualmente chiara e non escludeva in alcun modo la seconda lingua dalle prove scritte d’esame

 

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads