Ferie docenti al 30/6. Si possono fruire dal 12 al 30 giugno.

Scuola – Salve,sono un assistente amministrativa e  con la presente vorrei sottoporre alla vs cortese attenzione il seguente quesito: un docente a t.d. assunto dal 1/12 al 30/6 per 18 ore sett.li, al primo anno di servizio ha maturato 17,5 giorni di ferie. Il Docente ha chiesto di fruire dei  giorni di ferie maturati dal 12 al 30 giugno per un totale di giorni 17. Il Dsga  sostiene che il docente non ha diritto a 17 giorni di ferie poichè dai giorni  di ferie spettanti vanno detratti quelli di sospensione delle lezioni compresi nel periodo contrattuale, (vacanze di Natale, Pasqua ecc. ecc.) come recita l’art. 1 comma 54 della  legge 24 dicembre 2012, n. 228 (Legge di stabilità per il 2013). Potrei sbagliarmi ma secondo me tale interpretazione va riferita esclusivamente alla monetizzazione delle ferie e non al godimento, anche perchè il succitato articolo ha uniformato per tutti i docenti (di ruolo, supplenti brevi o fino al 30/6-31/8) i periodi fruizione delle ferie disponendo che il personale docente di tutti i gradi di istruzione fruisce delle ferie nei giorni di sospensione delle lezioni definiti dai calendari scolastici regionali, ad esclusione di quelli destinati agli scrutini, agli esami di Stato e alle attività valutative. Se la mia interpretazione è sbagliata allora anche per i docenti di ruolo andrebbe fatto lo stesso calcolo e finirebbe che nessun docente dovrebbe essere collocato in ferie in estate o quantomeno resterebbe con pochi giorni di ferie da fruire nel periodo estivo. Sperando di essere stata chiara porgo i più cordiali saluti e rimango in attesa dei vostri sempre utili chiarimenti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

il DSGA è in errore.

Come abbiamo detto più volte il calcolo delle ferie da monetizzare si fa solamente alla fine, dopo che il docente ha potuto (o non  ha voluto a seconda dei casi) fruire delle ferie.

Pertanto, l’interpretazione corretta è quella data nel quesito, diversamente vorrebbe dire che il docente non potrebbe mai fruire delle ferie e che le stesse sono solamente da monetizzare e non da godere il che non è conforme né col diritto in capo al docente, né con la legge.

In conclusione, il docente può fruire delle ferie dal 12 al 30 se non è impegnato in attività, e solo alla fine, se rimangono giorni di ferie non fruite andranno monetizzate, altrimenti non si pone alcun problema perché il docente le avrà fruite tutte.

ads