Mobilità e ordine operazioni: il punteggio è determinante all’interno della stessa fase nella sequenza operativa

Cristiana – Ho presentato e ottenuto passaggio di ruolo dalla scuola dell’infanzia sulla primaria. La mia prima richiesta era per posto comune ma ho ottenuto sostegno; su posto comune nella prima scuola da me indicata ( e che ho ottenuto con il passaggio su sostegno) sono arrivate tre colleghe , due arrivate da precedente posto con incarico , una con titolarità, ma con punteggi inferiori al mio, attraverso trasferimento provinciale con movimento a domanda e una con trasferimento a domanda condizionata. Posso chiedere ricorso avendo richiesto il posto comune come primo movimento a scelta, sulla base dei punteggi inferiori  delle altre tre trasferite? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Cristiana,

non ci sono elementi per inoltrare un ricorso in quanto il tuo movimento è successivo a quello delle colleghe anche se il tuo punteggio è maggiore.

Le colleghe, infatti, hanno ottenuto trasferimento provinciale, mentre il tuo movimento è un passaggio di ruolo provinciale  che viene disposto successivamente ai trasferimenti.

Nella sequenza operativa indicata nell’allegato 1 del CCNI 2017/18, dove è inserito l’ordine delle operazioni di trasferimento e passaggio, la mobilità professionale provinciale (passaggi di cattedra e passaggi di ruolo), infatti, inizia dal punto 16 ed è preceduta dai trasferimenti provinciali.

Le colleghe che hanno ottenuto il trasferimento, quindi, avevano diritto ad essere soddisfatte nella richiesta con priorità rispetto alla tua, nonostante il tuo punteggio,  poiché il punteggio è determinante solo all’interno della stessa fase nella sequenza operativa.

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads