Graduatorie di istituto: vecchio o nuovo codice, nuova o precedente inclusione. Guida

Alessandro – Io dovrei presentare domanda di aggiornamento nelle graduatorie di III fascia per l’insegnamento di Storia dell’arte A-54(ex A061) per cui ero già presente nel triennio scolastico 2014/15, 2015/16, 2016/17. Per questo vi pongo alcune domande:

1. Nella sez.B1 del mod. A2 bisogna inserire il nuovo codice mecc. di STORIA DELL’ ARTE A-054 e indicarla come N.I. o P.I.?

risposta – la tua è una precedente inclusione, in quanto la domanda è “per questa classe di concorso – indipendentemente da come si chiamava – comparivi già nelle graduatorie 2014/17?”

La risposta nel tuo caso è che si tratta di P.I., altrimenti sarebbero tutte nuove inclusioni, dato che i codici sono cambiati per tutte le classi di concorso. Come indicato nelle info tra parentesi bisogna indicare il nuovo codice. In questo articolo inoltre abbiamo spiegato in quali parti della domanda inserire vecchio e/o nuovo codice.

Ti invitiamo a leggere

Graduatorie di istituto: nuova inclusione o precedente? Analisi di alcuni casi

Graduatorie di istituto: i codici per le nuove classi di concorso, dove inserire. Guida alla compilazione e tabella di confluenza

2. La sez. B3 è da compilare anche se non ho insegnato nel triennio precedente?

risposta – sì

3. Cambiando il codice della classe di concorso di STORIA DELL ‘ARTE da A061 in A-54 devo ridichiarare il titolo di studio nella SEZ. C1? In attesa di delucidazioni vi ringrazio anticipatamente Saluti

risposta – no, altrimenti come già detto, tutti dovrebbero ridichiarare il titolo di studio.

E invece il Miur ha chiarito nelle FAQ (ferme restando le eccezioni)

Graduatorie di istituto. Miur conferma: titolo di accesso non va inserito da chi aggiorna

Abbiamo preparato anche una guida di aiuto alla compilazione del modello A2

ads