Graduatorie di istituto: vincitori e idonei concorso 2016 aggiornano II fascia, dell’immissione in ruolo non c’è certezza…

Sara – Ma avendo fatto il concorso 2016 e non essendo ancora rientrata nella graduatoria dei 567, però ho superato entrambi le prove, posso fare la domanda per le graduatorie di istituto II fascia, alle quali non sono mai stata iscritta? Grazie in anticipo per la risposta Saluti

risposta – certo. Non ha importanza che tu non sia mai stata iscritta (riteniamo tu sia in possesso di abilitazione, ma anche se così non fosse cambierebbe solo la fascia, non la possibilità di iscrizione), in quanto per il Miur possiedi il requisito, cioè l’abilitazione, per l’inserimento nella II fascia delle graduatorie di istituto.

Le graduatorie di istituto hanno validità triennale, ma la possibilità di inserimento, per chi ha conseguito l’abilitazione entro il 24 giugno 2017, scade proprio in quella data.

Tra l’altro non essendo rientrata nel numero dei vincitori comparirai solo nell’elenco degli idonei. Per i vincitori la certezza del ruolo c’è, ma nell’arco del triennio di vigenza delle graduatorie (quindi l’iscrizione in graduatoria di II fascia può essere un ottimo paracadute per continuare a lavorare), mentre per gli idonei la situazione è più complessa. L’idoneo infatti diventa vincitore solo – sempre nell’arco di durata delle graduatorie – si scorre la graduatoria perchè ci sono ancora posti disponibili per quella regione e per quella classe di concorso. Nessuna certezza quindi

Che non si tratta di diritto all’assunzione in ruolo lo ha specificato il Ministero stesso. Di qui la necessità di aggiornamento anche della II fascia.

Immissioni in ruolo: per docenti idonei al concorso opportunità in più, non diritto all’assunzione

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads