Assegnazione provvisoria in altro grado di istruzione: regole valide fino al corrente anno scolastico, saranno confermate?

Paola – Sono di ruolo alle medie e ho insegnato per tre anni in una scuola. Poi ho chiesto il passaggio di ruolo e ho trascorso l’anno appena concluso insegnando alle superiori (facendo l’anno di prova). Quindi ora sono di ruolo anche alle superiori e non ho fatto domanda di trasferimento, avendo la titolarità nella scuola in cui ho insegnato quest’anno. Tuttavia ho molte ore di potenziamento. Se volessi tornare alla scuola media dove ero fino all’anno scorso, potrei fare una domanda di assegnazione provvisoria? Grazie mille per l’attenzione

Giovanna Onnis – Gentilissima Paola,

la contrattazione per la mobilità annuale 2017/18 è ancora in corso e potremo conoscere le regole e i requisiti necessari per poter partecipare ai movimenti di utilizzazione e assegnazione provvisoria per il prossimo anno scolastico, solo dopo la pubblicazione del nuovo CCNI.

Se, per chiedere AP in grado di istruzione differente rispetto a quello di titolarità,  le regole rimarranno invariate rispetto a quelle in vigore nel corrente anno scolastico, la richiesta  sarà possibile solo ai docenti che hanno superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenza.

Come docente che ha ottenuto nel corrente anno scolastico il passaggio di ruolo dalla Secondaria I grado alla Secondaria II grado, sei in anno di prova come docente titolare nel II grado.

L’anno di prova si conclude il 31 agosto, quindi non avrai lo ancora concluso entro i termini di presentazione della domanda di assegnazione provvisoria, termini che non conosciamo ancora, ma che sicuramente saranno precedenti alla data indicata.

Se avrai i requisiti necessari, quindi, e se le regole indicate saranno confermate, potrai chiedere AP solo per la scuola Secondaria II grado dove sei titolare e in anno di prova

 

ads