Servizio pre-ruolo e valutazione punteggio: differenze tra mobilità volontaria e mobilità d’ufficio

Lucia – Sono un insegnante di scuola dell’infanzia su posto comune a tempo indeterminato, visto la  chiusura di due sezioni nel circolo 4 insegnanti risultano perdenti posto e tra questi insegnanti  risulto anche io. Ho presentato, quindi, domanda di  trasferimento  calcolando i due anni di pre-ruolo 3 punti per ogni anno  come di norma. Con l’uscita dei trasferimenti ho notato che alle colleghe il servizio pre-ruolo è  stato valutato 6 punti per ogni anno. Adesso  mi chiedo è  stato un errore oppure c’è  una nuova normativa. Attendo un vostro chiarimento. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Lucia,

nessun errore nella valutazione del servizio pre-ruolo delle tue colleghe, ma l’errore lo hai commesso tu nella valutazione del tuo punteggio.

Per la mobilità del prossimo anno, infatti, c’è una importante novità che riguarda  il punteggio spettante per il servizio pre-ruolo, come abbiamo sottolineato in diversi articoli

Nella contrattazione sulla mobilità 2017/18, infatti, si è deciso di equiparare, ai soli fini della mobilità a domanda, il servizio pre-ruolo e altro ruolo a quello di ruolo, con l’attribuzione di 6 punti per ogni anno di servizio.

Per la graduatoria interna di istituto e, conseguentemente,  per la mobilità d’ufficio la valutazione del servizio pre-ruolo resta, invece, invariata rispetto agli anni scorsi, compreso l’attuale, con l’attribuzione di  3 punti ogni anno per i primi 4 anni e 2 punti per ogni anno successivo al quarto.

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads