Graduatorie di istituto: come valutare servizio per Attività alternative alla Religione Cattolica

Alessandra – Sono una assistente amministrativa – vorrei porre un quesito circa l’inserimento in 2^ fascia di una docente con diploma magistrale (conseguito entro l’a.s. 2001/02) che ha prestato servizio per il corrente anno scolasrico solo per ATT. ALTERNATIVE alla R.C. :
– come va valutato questo servizio ?
– da dove si può capire che si tratta di servizio di ATT. ALT. R.C. se l’insegnante indica nella domanda, alla voce classe di concorso, EEEE?
– esiste una classe di concorso specifica?

In attesa di risposta ringrazio

risposta – gent.ma Alessandra, come nelle Graduatorie ad esaurimento quella della valutazione del servizio prestato per Attività Alternative alla Religione Cattolica è una annosa questione, non esistendo una classe di concorso specifica. Anche quest’anno il Ministero, pur a conoscenza della problematica, non ha posto alcuna risposta né nella tabella di valutazione dei titoli  (diversamente dalla III fascia, in cui servizio viene valutato come non specifico) né nelle FAQ.

La nostra interpretazione è che a contare sia il contratto. Se il contratto è stato stipulato per la classe di concorso, allora è quella da valutare. Non ha importanza quale sia stata poi l’effettiva prestazione del docente all’interno della scuola.

Il nostro consiglio pertanto è quello di richiedere il certificato di servizio alla scuola (i docenti non dovevano allegarli), affinché sia chiaro che la docente è stata assunta per la graduatoria indicata nella domanda.

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads