Passaggio di ruolo: domanda annullata dall’USP per docente che non ha superato l’anno di prova

Giovanni  – Sono un docente neoassunto che sta concludendo il suo anno di prova alle secondarie di primo grado. Ho fatto domanda di trasferimento in un altro ambito ed è stato accettato mentre la domanda per il passaggio di ruolo alle secondarie di secondo grado non è stata accolta perché avrei dovuto presentare una dichiarazione di superamento dell’anno di prova al momento della domanda per il passaggio di ruolo fatta ad aprile. Io ho il colloquio finale con la commissione esaminatrice il 10/07/17 come avrei potuto presentare una dichiarazione se non avevo ancora concluso il mio percorso? La risposta datami dall’ USP è corretta? Grazie per l’ aiuto.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Giovanni,

la risposta che ti ha fornito l’Ufficio Scolastico Provinciale è sicuramente corretta.

Come chiarisce l’art. 4 comma 1 del CCNI sui trasferimenti e passaggi 2017/18, per partecipare alla mobilità professionale, chiedendo passaggio di ruolo o passaggio di cattedra, oltre ad essere in possesso della specifica abilitazione  per il passaggio al ruolo richiesto ovvero, per quanto riguarda i passaggi di cattedra, della specifica abilitazione alla classe di concorso richiesta, è indispensabile che il docente, al momento della presentazione della domanda, abbia superato il periodo di prova nel ruolo di appartenenza.

Tu, chiaramente, il periodo di prova lo stavi ancora sostenendo e non potevi averlo superato quando hai inviato la tua domanda di passaggio di ruolo che è stata giustamente annullata dall’USP in quanto non la potevi fare.

L’anno prossimo, al momento di presentazione delle domande per l’a.s. 2018/19,  non avrai più il problema dell’anno di prova che risulterà sicuramente superato e potrai chiedere il movimento professionale che ti interessa

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads