Assegnazione provvisoria: le precedenze non danno punteggio aggiuntivo

Elisa – Producendo domanda di assegnazione provvisoria interprovinciale quale punteggio si attribuisce per i figli di età inferiore a sei anni? A tale punteggio si cumula anche un punteggio aggiuntivo per precedenza? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Elisa,

le precedenze non determinano un punteggio aggiuntivo, ma solo il diritto di essere soddisfatti prima rispetto ai docenti senza precedenze anche se questi ultimi hanno punteggio maggiore.

A parità di precedenze risulta importante il punteggio e a parità anche di punteggio è determinante la maggiore età anagrafica.

La figlia minore di età inferiore a 6 anni, quindi, ti garantisce la precedenza prevista nell’art.8 comma 1 parte IV) lettera l) del CCNI 2017/18, alle condizioni sopra indicate, ma nessun punteggio aggiuntivo rispetto a quello che spetta a tutti i dicenti che hanno figli minori, a prescindere dal fatto che possano o non possano usufruire di precedenze.

Il punteggio spettante in ogni caso  è 4 punti per figlio di età inferiore ai 6 anni e 3 punti per figli di età compresa tra 6 e 18 anni.

Se non fosse prevista, quindi,  nel contratto la precedenza per figlio di età inferiore ai 6 anni, avresti comunque diritto a 4 punti

 

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads