Precedenza per figlio di età compresa tra 6 e 12 anni: è valida solo per l’assegnazione provvisoria interprovinciale

Anna Paola – Sono un’insegnante di sostegno alle scuole secondarie di secondo grado. Cortesemente posso avere un chiarimento in merito alle precedenze per le assegnazioni. Sono madre di una ragazzina che è nata il 06/04/2004, la lettera m del CCNI  2017/18 cita testualmente riguardo alla precedenza per i figli ” sono presi in considerazione i figli che compiono gli anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettuano i movimenti”. Ho diritto a tale precedenza per l’assegnazione  provvisoria?

Giovanna Onnis – Gentilissima Anna Paola,

la precedenza da te citata, prevista nell’art.8 punto IV) lettera m) del contratto sulla mobilità annuale 2017/18, riguarda i genitori di figli di età superiore a sei anni e inferiore a dodici anni e interessa esclusivamente le assegnazioni provvisorie interprovinciali.

Nel tuo caso, anche se la tua richiesta riguarda l’assegnazione provvisoria in una provincia diversa da quella di titolarità, non potrai usufruire di questa precedenza perché tua figlia, essendo nata nel 2004, ha compiuto 12 anni l’anno scorso, mentre per usufruire della precedenza avrebbe dovuto compiere i 12 anni entro il “31 dicembre dell’anno in cui si effettuano i movimenti”, quindi entro il 31 dicembre 2017

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads