Trasferimento interprovinciale: la nuova provincia di titolarità sarà quella considerata nella domanda di utilizzazione

Gloria – Sono un’insegnante di lingua francese titolare di cattedra nella scuola secondaria di primo grado. Ho prodotto domanda di trasferimento in altra provincia nella mia classe di concorso. Qualora dovessi ottenere il trasferimento, potrei chiedere l’utilizzazione sul sostegno nella mia attuale provincia di titolarità? Possiedo la specializzazione sul sostegno.  Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Gloria,

se otterrai il trasferimento interprovinciale, anche se non sei soprannumeraria, ma sei specializzata sul sostegno, potrai chiedere utilizzazione sul sostegno solo nel grado di titolarità e sicuramente nella nuova provincia di titolarità.

Per chiedere lo stesso movimento nell’attuale provincia di titolarità, nel caso tu ottenessi il trasferimento interprovinciale, deve essere presente una precisa condizione indicata nel contratto, cioè è necessario appartenere a classe di concorso in esubero provinciale.

Se non si registra tale esubero nella provincia di titolarità, la tua domanda di utilizzazione sul sostegno potrà essere solo provinciale e non interprovinciale.

Se otterrai il trasferimento, infatti, la tua provincia di titolarità cambierà e sarà questa che risulterà nella domanda di utilizzazione.

La richiesta della provincia dove sei attualmente titolare, nel caso di  trasferimento interprovinciale ottenuto, sarebbe una domanda di utilizzazione interprovinciale per la quale è indispensabile che la classe di concorso di appartenenza sia in esubero nella nuova provincia di titolarità

Posted on by nella categoria Mobilità, Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads