Utilizzazione sul sostegno: in presenza dei requisiti necessari, si può chiedere anche dopo aver ottenuto il passaggio di cattedra

Deborah – Sono una docente di lettere titolare sulla mia materia ma in possesso di specializzazione  sul sostegno. Per vari motivi personali in questi anni ho chiesto utilizzo su sostegno in scuole diverse da quella in cui sono titolare su materia.  Negli ultimi due anni ho ottenuto utilizzo su sostegno nella stessa scuola  (avendo dunque chiesto conferma lo scorso anno). Quest’anno ho fatto domanda per il passaggio di cattedra,  ma quasi sicuramente non lo avrò.

Posso ancora fare domanda di utilizzo su sostegno indicando la conferma per continuità nella scuola dello scorso anno? Essendo un polo (alberghiero e agrario) posso però finire nell’altra scuola (alberghiera in questo caso) o posso essere riconfermata all’agrario? È possibile mettere il codice della singola scuola o devo per forza mettere quello del Polo come per i trasferimenti? Infine, posso fare domanda di utilizzo anche se ottengo il passaggio di cattedra? Grazie infinite!

Giovanna Onnis – Gentilissima Deborah,

ottenere la mobilità professionale, nel tuo caso il passaggio di cattedra, non impedisce di partecipare alla mobilità annuale e chiedere utilizzazione se si hanno i requisiti necessari.

Nel tuo caso, essendo specializzata sul sostegno, puoi chiedere, come hai fatto e ottenuto in questi ultimi anni, utilizzazione solo sul sostegno anche se non sei soprannumeraria.

Rientri, infatti, come abbiamo sottolineato nel nostro articolo, nella lettera f) dell’art.2 del CCNI 2017/18: “docenti titolari su insegnamento curricolare in possesso del titolo di specializzazione che chiedono di essere utilizzati solo sul sostegno, nell’ambito dello stesso grado di istruzione”

Potrai, quindi, chiedere utilizzazione sul sostegno esprimendo come preferenza la stessa scuola in cui sei in servizio nel corrente anno scolastico per le stassa tipologia di posto, ma non avrai la possibilità di distinguere l’ alberghiero dall’agrario, in quanto si tratta di indirizzi che appartengono allo stesso IIS e come per la mobilità territoriale e professionale, anche per la mobilità annuale il codice dei due indirizzi sarà unificato e dovrai chiedere l’IIS nella sua interezza senza poter escludere uno degli indirizzi appartenenti all’istituto

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads