Punteggio di continuità: si perde in seguito a trasferimento volontario

Daniele – Mi sono trasferito da 2 anni , dopo 30 di servizio in un’altra scuola, e mi trovo il punteggio per  la continuità didattica completamente azzerato. E’ giusto così ? La mia collega, con meno anni di servizio, mi supera abbondantemente solo per un punteggio di continuità didattica altissimo ( più di 80 punti ). E’ normale così ? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Daniele,

il trasferimento volontario ottenuto due anni fa ha determinato l’interruzione della continuità e la perdita di tutto il punteggio maturato nella precedente scuola di titolarità.

Risulta, quindi, corretta la decurtazione del punteggio nella graduatoria interna di istituto della nuova scuola di titolarità.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads