Graduatoria interna di istituto: il docente trasferito da materia a sostegno nella scuola di titolarità perde il punteggio di continuità

Lorella – Sono una docente immessa in ruolo il primo settembre 1987. Nello scorso anno scolastico ho frequentato, con esito finale positivo, il corso di specializzazione per il sostegno didattico agli alunni con disabilità, riservato al personale appartenente alle classi di concorso in esubero. Con la mobilità ho chiesto ed ottenuto il passaggio al sostegno. Il punteggio maturato con il mio precedente servizio come deve essere valutato per la graduatoria interna di Istituto?  Anticipatamente ringrazio e saluto

Giovanna Onnis – Gentilissima Lorella,

il trasferimento ottenuto da materia a sostegno non determina modifiche nel punteggio spettante per la valutazione del servizio svolto nel ruolo precedente, quindi ti spettano sempre 6 punti per ogni anno scolastico

Se, come mi sembra di capire, hai ottenuto il trasferimento sul sostegno nella stessa scuola in cui sei titolare, nella graduatoria interna di istituto, così come per la futura mobilità, non potrai valutare il  punteggio di continuità maturato, punteggio che hai perso ottenendo il trasferimento sul sostegno con domanda volontaria.

Il punteggio di continuità, infatti, si valuta nella scuola di titolarità per il servizio continuativo svolto nella stessa classe di concorso o nella stessa tipologia di posto, tipologia di posto di titolarità che per te  è cambiata con il trasferimento e questo ha interrotto la continuità anche se la scuola di titolarità è rimasta la stessa.

Il servizio che svolgerai sul sostegno come docente titolare su questa tipologia di posto ti permetterà di raddoppiare il punteggio per ogni anno  svolto sul sostegno, punteggio che non potrai più raddoppiare se, superato il vincolo quinquennale,  deciderai di ritornare su materia mediante movimento volontario

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads