Utilizzazione: non si perde il punteggio di continuità sia per movimento provinciale che interprovinciale

Giovanni – Sono un insegnante classe di concorso A028 (Matematica e Scienze scuole secondaria di I grado), titolare in una Scuola Media del comune X.  Avendo perso 9 ore nella sede di titolarità, completo la cattedra d’ufficio, con 9 ore in un’altra scuola media di comune diverso, ma nello stesso ambito. Posso fare domanda di utilizzazione interprovinciale senza perdere la continuità? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Giovanni,

la trasformazione della tua cattedra interna in una cattedra orario esterna ti ha consentito di rimanere titolare nella scuola senza diventare soprannumerario.

Non essendo soprannumerario o trasferito d’ufficio o a domanda condizionata,  se la tua classe di concorso non risulta in esubero provinciale, non potrai chiedere utilizzazione sia provinciale che interprovinciale.

Ti ricordo che per l’utilizzazione interprovinciale è indispensabile appartenere a classe di concorso o posto in esubero nella provincia di titolarità

L’utilizzazione in ogni caso, sia provinciale che interprovinciale non fa perdere il punteggio di continuità, come abbiamo chiarito nel nostro articolo che ti invito a leggere

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni: quali conseguenze sul punteggio di continuità?

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads