Utilizzazione interprovinciale sul sostegno per docente titolare su posto comune: richiesta possibile solo se classe di concorso o posto di titolarità è in esubero provinciale

Giovanni  – Sono un docente di ruolo di scuola secondaria di secondo grado, su posto comune, non in esubero nella provincia di titolarità, in possesso di specializzazione sul sostegno.
Posso presentare domanda di utilizzazione in un’altra provincia sul sostegno nello stesso ordine di scuola, ossia la secondaria di secondo grado? Ringrazio tanto fin da ora.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Giovanni,

la risposta al tuo quesito è negativa.

Come docente specializzata sul sostegno, anche se non sei soprannumeraria e la tua classe di concorso o posto di titolarità non risulta in esubero provinciale, potrai chiedere utilizzazione solo nel sostegno, ma solo nel grado di titolarità e all’interno della provincia di titolarità.

Non potrai chiedere, quindi, il movimento che ti interessa, cioè l’utilizzazione interprovinciale sul sostegno.

La tua situazione rientra nella lettera f) dell’art.2 comma 1 del CCNI 2017/18 dove viene indicato il seguente requisito che consente di  chiedere utilizzazione:

f) i docenti titolari su insegnamento curricolare in possesso del titolo di specializzazione che chiedono di essere utilizzati solo sul sostegno, nell’ambito dello stesso grado di istruzione

Ritengo utile ribadire che potrai chiedere il movimento solo nella provincia di titolarità.

Per chiedere utilizzazione interprovinciale, infatti, devi appartenere a classe di concorso o posto in esubero provinciale, come chiarisce l’art.2 comma 5 del CCNI 2017/18:

“[….] sono consentite operazioni di utilizzazione a domanda per provincia diversa  da quella di titolarità esclusivamente ove permanga la situazione di esubero nel posto o nella classe di concorso della provincia di appartenenza [….]”

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads