Utilizzazione e punteggio di continuità: si continua a valutare senza nessuna decurtazioni di punti

Serena – Sono un’insegnante di scuola primaria che l’anno scorso ha ottenuto utilizzazione al CTP. Quest’anno ho ottenuto trasferimento alla mia terza scelta in un IC per posto comune alla primaria ma intendo chiedere di nuovo utilizzazione al CTP. Chiedo se devo calcolare anche la continuità che avevo maturato e indicato nella domanda di trasferimento o se è già persa. Inoltre chiedo se il punteggio in altro ruolo è valutato 3 o 6 punti all’anno. Ringrazio per la cortese attenzione e porgo cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Serena,

l’utilizzazione non ti fa perdere il punteggio di continuità che potrai continuare a valutare anche per la nuova domanda che presenterai per il prossimo anno scolastico.

Il calcolo del punteggio spettante si basa, infatti, sulla tabella di valutazione allegata al CCNI 2017/18, come abbiamo chiarito nel nostro articolo, e i criteri sono gli stessi che si utilizzano per la graduatoria interna di istituto dove il punteggio di continuità si valuta dopo un solo anno e non dopo un triennio come per la mobilità volontaria.

Quindi potrai sicuramente continuare a valutare il punteggio di continuità e potrai valutare l’anno di servizio in utilizzazione in altro ruolo come svolto nel ruolo di appartenenza e nella scuola di titolarità

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads