Graduatorie di istituto: vincolo provincia anche per chi non è I fascia di istituto, chiarimento FAQ Miur

Gentilissimi, la faq del miur pubblicata nella giornata di ieri ha creato tra noi docenti non poche perplessità. In particolare non è chiaro se si riferisce ai docenti inseriti in gae con riserva e presenti anche nella prima fascia delle gi o se riguarda anche i docenti inseriti in gae con riserva e presenti solo nella II fascia delle gi (senza sedi in I fascia).

Molti docenti, sulla base della faq numero 30 pubblicata dallo stesso ministero, hanno scelto di cambiare provincia.

Chiediamo a voi: come si dovrà comportare nella compilazione del modello b chi è presente solo in seconda fascia gi ed è in gae con riserva? Si potranno cambiare provincia e scuole?

Certi di un vostro puntuale riscontro, rimaniamo in attesa di chiarimenti.
Cordialità

risposta – gent.mi, a nostro parere con la FAQ n. 44 il Miur in un certo senso “rimprovera” quegli Uffici Scolastici che non hanno ottemperato alla normativa e non hanno inserito i docenti che man mano ottenevano la cautelare per l’inserimento in GaE anche nella I fascia delle graduatorie di istituto.

Pertanto, qualora il docente si sia trovato nella situazione indicata dalla ex faq 30, adesso deve tener conto di questo “ravvedimento”, in quanto il sistema sarà vincolato e non permetterà di scegliere una nuova provincia.

La situazione di chi si trovava in I fascia era già regolata dal decreto n. 374 del 1° giugno 2017.

Pertanto anche chi non ha avuto le sedi in prima fascia (ma dovrebbe averle, altrimenti il sistema non ha senso), dovrà essere vincolato alla provincia del precedente triennio. E a questo dovrà ottemperare la scuola.

In ogni caso il 14 luglio verranno aperte le funzioni Polis per il modello B e capiremo a fondo il senso della FAQ.

La FAQ

  1. D: Sono stata inserita in GAE . Sino ad ora le scuole da cui ero chiamata per le supplenze erano quelle espresse in seconda fascia delle graduatorie di Istituto per il triennio 2014/17. Cosa devo fare per la scelta delle sedi?
    R: Si ricorda che il regolamento delle supplenze, D.M. n. 137/2007, all’ articolo 5, comma 3, prevede che sono inclusi in I Fascia delle graduatorie di istituto gli aspiranti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento per il medesimo posto o classe di concorso cui è riferita la graduatoria di circolo e di istituto e, al comma 4, prevede che gli aspiranti della I fascia delle graduatorie di istituto sono inclusi secondo la graduazione derivante dall’automatica trasposizione dell’ordine di scaglione, di punteggio e di precedenza con cui figurano nella corrispondente graduatoria ad esaurimento.
    Pertanto, l’aspirante, dal 14 luglio e sino al 25 luglio, dovrà presentare il Modello B per riconfermare le sedi già espresse per il triennio 2014/17 per la II fascia e che sono, data l’unicità del modello B per tutte le fasce di istituto, quindi, necessariamente, le stesse anche per la prima fascia di istituto. Poiché lo stesso regolamento prevede, all’articolo 5, comma 6, che l’aspirante a supplenza può, per tutte le graduatorie ( di istituto) in cui ha titolo ad essere incluso, presentare domanda per una sola provincia, l’aspirante è, pertanto, vincolato alla provincia in cui figura nella I fascia di istituto.
    Qualora tuttavia abbia presentato la domanda di aggiornamento delle graduatorie di istituto ai sensi del D.M. n 374/2017 in provincia diversa da quella in cui figura in prima fascia, la scuola di tale provincia avrà cura di inviare tempestivamente la domanda alla scuola della provincia in cui l’aspirante figurava iscritto nel precedente triennio in II fascia, che dovrà farsi carico della trasmissione a sistema della domanda per consentire all’aspirante di effettuare la scelta delle sedi tramite Polis.
Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads