Trasferimento con titolarità su ambito: il docente può ricevere incarico triennale su una scuola con disponibilità su una COE

Claudio – Sono un docente di ruolo che ha partecipato alla domanda di mobilità (a.s. 2017/2018) e sono stato trasferito su uno degli ambiti richiesti (ambito che chiamerò X diverso dall’ambito di partenza Y – siti in province diverse quindi trattasi di trasferimento interprovinciale). Nella domanda non  avevo barrato la casella relativa alle COE in quanto la mia aspirazione era quella di ottenere una COI. Pensavo che la suddetta preferenza fosse valida sia per le scelte analitiche (singole scuole) che per gli ambiti, invece, probabilmente mi sbagliavo.

In pratica mi è stato assegnato l’ambito Y e a distanza di qualche settimana ho avuto l’incarico triennale d’ufficio su scuola: trattasi di una COE tra due scuole site in comuni che distano circa 30 km l’uno dall’altro. Inoltre, la scuola principale, con il maggior numero di ore, è suddivisa su due plessi e ciò comporterebbe un ulteriore spostamento chilometrico tra una sede e l’altra. Volevo chiedere:

  1. l’aver espresso la volontà di non accettare COE, non ha alcuna valenza quando si viene assegnati su ambito? (la suddetta preferenza vale solo per le scelte analitiche?)
  2. eventualmente avrei la possibilità di avanzare domanda di utilizzazione anche se la mia domanda di trasferimento è stata “soddisfatta”? Non ho esigenze di famiglia o problematiche particolari. Leggevo, tuttavia, che forse come unica alternativa  potrei avanzare la richiesta di utilizzazione su CPIA, sedi carcerarie e/o ospedaliere. Se ciò fosse vero, potrei farlo anche per ambito/comune diverso da quello assegnato?

Vi ringrazio per l’attenzione rivolta al mio quesito, non avendo trovato altre questioni simili alla mia.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Claudio,

nella domanda di trasferimento la possibilità di esprimere preferenza solo per cattedre interne o anche per cattedre orario esterne era valida esclusivamente per le preferenze analitiche su scuola.

Non c’era, infatti, la possibilità di escludere le COE nel caso di trasferimento su ambito in quanto l’incarico triennale riguarda una delle scuole dell’ambito dove risulta una disponibilità a prescindere dalla tipologia di cattedra che potrà, quindi, essere una COI oppure una COE.

1- Aver espresso solo preferenza per COI, escludendo le cattedre orario esterne, quindi, non impedisce l’assegnazione di una COE nel tuo caso in quanto il tuo trasferimento non è stato su scuola, ma su ambito

2- Per partecipare alla mobilità annuale devi avere i requisiti necessari per l’utilizzazione, come indicati nell’art.2 del CCNI, o quelli richiesti per l’assegnazione provvisoria, come stabiliti nell’art.7.

Puoi, comunque, chiedere utilizzazione per CPIA, sedi carcerarie o ospedaliere, anche se non sei soprannumeraria, trasferita d’ufficio o a domanda condizionata e anche se la tua classe di concorso non è in esubero provinciale, come stabilisce l’art.2 comma 1 lettera f) del CCNI.

Potrai, quindi, chiedere utilizzazione per CPIA, ma solo nella provincia di titolarità. Per chiedere utilizzazione interprovinciale, infatti, è necessario che la classe di concorso di titolarità risulti in esubero provinciale

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads