Passaggio di ruolo: il movimento prevale e annulla il trasferimento già disposto per docente che ha chiesto ambedue i movimenti

Maria Francesca – Ho ottenuto sia il trasferimento che il passaggio di ruolo interprovinciale. Vorrei sapere se il ruolo ha la precedenza ed annulla il trasferimento (cosa che non ho capito) è possibile rinunciare al ruolo?
Quali sono, eventualmente  i termini temporali e burocratici per la rinuncia?
Nel caso fossero già scaduti i termini, cosa mi aspetta, devo fare di nuovo l’anno di “straordinariato”?
Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Maria Francesca,

il passaggio di ruolo prevale e annulla il trasferimento disposto prima.

Su questo aspetto il CCNI sulla Mobilità 2017/18 è molto chiaro.

Nell’art. 6 comma 3 si stabilisce esplicitamente che nei passaggi di ruolo la mobilità professionale prevale su quella territoriale e “[…..]Nel caso di presentazione di domande di trasferimento, di passaggio di cattedra e di passaggio di ruolo, il conseguimento del passaggio di ruolo rende inefficace la domanda di trasferimento o di passaggio di cattedra o il trasferimento o passaggio di cattedra eventualmente già disposti […..]”

Non è possibile, quindi, rinunciare la passaggio di ruolo ottenuto per privilegiare e rendere valido il trasferimento.

In seguito al passaggio di ruolo sei tenuta allo svolgimento dell’anno di prova e formazione nella sua interezza, come stabilito dal DM 850/2015

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads