Mobilità 2017: i trasferimenti provinciali precedono la mobilità professionale a prescindere dal punteggio

Alberto – Ho fatto richiesta di trasferimento nella scuola secondaria di 2º grado dove ho lavorato nell’a.s. 2016/2017 in assegnazione provvisoria (sono ancora titolare alle Medie). Da IstanzeOnLine, con i miei anni di servizio risultavo avere 85 punti. Il trasferimento nella scuola che avevo chiesto io è stato, però, assegnato a una collega con soli 18 punti (ma proveniente da un’altra Superiore): la cosa è legittima o c’è un errore? Io pensavo che i posti fossero assegnati a coloro che avessero il punteggio più alto.
Grazie per la risposta


Giovanna Onnis – Gentilissimo Alberto,

non c’è nessun errore nei movimenti disposti e, purtroppo per te, ciò che ritenevi non è corretto.

I movimenti vengono infatti disposti, a parità di precedenze, in base al punteggio, ma all’interno della stessa tipologia e nella stessa posizione della sequenza operativa, come indicata nell’allegato 1 del CCNI.

I due movimenti di cui parli, supponendo che siano ambedue provinciali,  sono, però, diversi.

Il tuo, con il quale chiedi il movimento dalla Secondaria I grado alla Secondaria II grado è un passaggio di cattedra, mentre il movimento chiesto dalla docente già titolare nel II grado è un trasferimento.

I trasferimenti hanno priorità e vengono disposti prima dei passaggi, quindi la domanda della docente che ha ottenuto il trasferimento è stata valutata prima della tua anche se il suo punteggio risulta inferiore al tuo.

Avresti ottenuto tu il movimento in virtù del maggior punteggio se anche la tua domanda fosse stata di trasferimento e non di passaggio di cattedra.

Ti ricordo, inoltre, che quest’anno le disposizioni per la mobilità 2017/18, come indicate nel CCNI, hanno stabilito che i trasferimenti provinciali vengono disposti sul 100% delle disponibilità, mentre è stata individuata un’aliquota da destinare alla mobilità professionale (passaggi di cattedra e passaggi di ruolo) pari al 10% dei posti residui al termine della mobilità territoriale provinciale

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads