Assegnazione provvisoria: non si possono inserire nella domanda due precedenze, se ne valuta solo una

Carmela – Gentilissimi, nel compilare la domanda  A.P. per   la scuola secondaria di secondo grado ho cliccato contemporaneamente nella sezione D sia la casella 14b che 15, il sistema mi  individua l’errore delle scelte contemporanee. La mia domanda è questa: quale casella da prioritariamente la precedenza?  Ringrazio per i preziosi aiuti

Giovanna Onnis – Gentilissima Carmela,

nella domanda di assegnazione provvisoria potrai valutare solo una precedenza e ti conviene inserire quella che risulta essere prioritaria.

Le precedenze previste per la mobilità annuale sono indicate nell’art.8 del CCNI dove, come chiarisce il comma 1, sono raggruppate sistematicamente per categoria e  sono funzionalmente inserite secondo un preciso ordine di priorità con il quale saranno valutate e risultano inserite nella sequenza operativa relativa all’ordine delle operazioni, secondo quanto disposto nell’allegato 1 .

Nel tuo caso ha priorità la precedenza prevista nella casella 14b relativa a lavoratrice madre con figlio di età inferiore ai 12 anni (art. 8 comma 1 punto IV lettera m) del C.C.N.I. sulle utilizzazioni per l’a.2017/2018), che chiaramente potrai valutare soltanto se la tua richiesta è per provincia diversa da quella di titolarità.

Nell’articolo citato, infatti, viene esplicitato chiaramente che la precedenza in questione è valida solo per le  assegnazioni provvisorie interprovinciali.

Se la tua richiesta, invece, è di AP provinciale potrai usufruire dell’altra precedenza indicata nella casella 15, che si riferisce all’art.8 comma1 punto IV lettera n) del C.C.N.I. sulle utilizzazioni per l’a.s 2017/2018

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads