Passaggio di ruolo sul sostegno: chiarimenti su anno di prova e vincolo quinquennale

Marialuisa – Ho ottenuto passaggio di ruolo interprovinciale da Lingua straniera scuola secondaria secondo grado a sostegno scuola secondaria di primo grado. Nel 2009 sono entrata di ruolo sul sostegno scuola secondaria di primo grado e ho fatto e superato l’anno di prova. Devo rifarlo quest’anno?  Sono obbligata a rimanere sul sostegno per 5 anni o visto che li ho precedentemente effettuati posso passare su materia il prossimo anno?  Grazie per l’attenzione

Giovanna Onnis – Gentilissima  Marialuisa,

il passaggio di ruolo, in base al DM 850/2015, determina l’obbligo di effettuare l’anno di prova e formazione nella sua interezza nel nuovo ruolo di titolarità.

Nel tuo caso, però, essendo già stata titolare sul sostegno nella secondaria di I grado e avendo già svolto l’anno di prova in questo ruolo nell’a.s. 2009/10, non sei tenuta a ripeterlo.

In base alle indicazioni del MIUR, infatti, il periodo di prova si sostiene una sola volta per ogni ordine di scuola.

Quindi avendo già superato l’anno do prova come insegnante di sostegno nella scuola secondaria  I grado, ritornando in questo ruolo non dovrai fare nulla.

Per quanto riguarda il vincolo quinquennale, il discorso è differente.

Avendo ottenuto il passaggio da materia a sostegno risulti titolare in questa tipologia di posto e sarai tenuta a permanere per un quinquennio sul sostegno a decorrere dall’anno scolastico in cui hai ottenuto il movimento, quindi per te il primo anno sarà il prossimo a.s. 2017/18 e non potrai chiedere movimento su materia prima di aver superato i 5 anni di permanenza sul sostegno.

Il vincolo quinquennale, infatti, non è una tantum, ma  riparte,  anche se è stato già superato in passato, ogni volta che si ottiene trasferimento o passaggio sul sostegno

Posted on by nella categoria Mobilità, Sostegno
Versione stampabile
ads ads