Assegnazione provvisoria : le precedenze vengono valutate secondo l’ordine di priorità indicato nell’art.8 del CCNI

Barbara  – Dovrò produrre​ domanda di assegnazione provvisoria nella scuola primaria…mi chiedo quale, tra le due precedenze che posso vantare, sia il caso di indicare prima: per figlio minore ( 3anni) o 104 per genitore conviene e unico referente?? Grazie per la risposta

Mobilità annuale sul sostegno per docente titolare su posto comune: è possibile chiedere sia utilizzazione che assegnazione provvisoria

Patrizia –  Desideravo sapere se devo compilare sia i moduli per le utilizzazioni che per l’assegnazione provvisoria, poiché ho la specializzazione per il sostegno ad Indirizzo didattico differenziato e vorrei fare domanda anche per il sostegno. C’é un ordine con cui vengono assegnati i posti disponibili? Cioè vengono prima le utilizzazioni o le assegnazioni provvisorie? Grazie

Assegnazione provvisoria: posso chiedere ricongiungimento ad un fratello con il quale convivo?

Grazia – Tra i requisiti previsti, si fa riferimento al ricongiungimento ai conviventi. Può un fratello, con cui condivido stessa residenza e che figura da quando sono nata nel mio stesso stato di famiglia, essere considerato “convivente”? Il termine “convivente” è molto generico: potrebbe includere anche fratelli e sorelle appartenenti a medesimo stato di famiglia, con tanto di certificazione anagrafica correttamente fornita? Grazie anticipatamente

Graduatoria interna di istituto: sono inseriti, senza distinzioni, sia i docenti titolari che i docenti con incarico triennale

Antonella  – Ho perso posto nella scuola primaria insieme ad altre cinque colleghe, tre delle quali titolari di ambito con incarico triennale. In seguito a trasferimento di una collega si è reso libero un posto ed io, titolare di scuola, sono stata riassorbita. La collega che mi precede nella graduatoria d’istituto, una delle tre incaricate,  ha fatto reclamo ed ha ottenuto​ di essere riassorbita al posto mio. Così io sono stata mandata in un’altro ambito al posto suo. Chi di noi due ha diritto a rientrare?

Organico 2017/18: se in una scuola non c’è contrazione non ci saranno docenti soprannumerari

Sara  – Sono una docente immessa in ruolo quest’anno. A settembre, dopo essere passata attraverso la chiamata diretta, ho preso servizio presso una scuola superiore su una cattedra di potenziamento. Un paio di giorni fa ho ricevuto comunicazione di perdente posto. Premetto che tutti i colleghi della mia stessa classe di concorso avranno l’anno prossimo cattedra piena alla luce delle classi che si verranno a formare. Sapendo che tutte le cattedre di potenziamento sono state confermate dall’ufficio scolastico provinciale, mi chiedo come sia possibile che io risulti perdente posto.  Vi ringrazio per l’attenzione

Assegnazione provvisoria: sono necessari gli stessi requisiti per movimento provinciale o interprovinciale

Grazia – Leggendo l’art. 7 del CCNI, mi sembra di capire che il possesso di determinati requisiti per produrre domanda riguardi solo le AP provinciali. Al punto 2 dell’articolo, relativamente alle AP interprovinciali,  sembrerebbe che ogni docente, a prescindere dal possesso dei requisiti del punto 1, possa produrre ugualmente domanda se non ha ottenuto trasferimento. La mia è una interpretazione corretta?

Assegnazione provvisoria per docente che ha ottenuto passaggio di ruolo: sarà possibile chiedere AP, ma solo nel nuovo grado di titolarità

Alessandra  – Sono di ruolo nella primaria sostegno a Milano. Quest’anno essendo abilitata ho chiesto il passaggio di ruolo all’infanzia sostegno a Siracusa provincia di residenza. Ho ottenuto il movimento in una delle 5 scuole indicate ma non nel comune di residenza, ma in un paese abbastanza lontano. Ti chiedo devo rifare l’anno di prova? Posso chiedere l’assegnazione provvisoria in un comune più vicino a quello mio di residenza e caso mai fare lì l’anno di prova? Grazie

Docente soprannumerario: se ha già chiesto trasferimento volontario è obbligato a presentare anche domanda cartacea?

Assunta – Oggi ho ricevuto la comunicazione di essere soprannumeraria, ma io avevo già presentato domanda di trasferimento interregionale (sono di ruolo a Vicenza ma voglio rientrare in Sardegna), cosa devo fare? Ripresentare la domanda? Leggendo l’ordinanza io ho capito che non è necessario ripresentare una nuova richiesta di trasferimento. Aspetto con ansia un vostro consiglio. Grazie

Graduatoria interna di istituto: sono previste distinzioni per i docenti con incarico triennale nella scuola?

Assunta –  Lo scorso anno ho partecipato alla chiamata diretta nel mio istituto e sono stata selezionata. Io e altre due colleghe di inglese siamo state prese sui tre posti disponibili. Dopo qualche tempo una collega, che non aveva prodotto domanda per la chiamata diretta, è stata inviata dall’Ufficio Scolastico Provinciale su un posto inesistente. Nella graduatoria di istituto la collega è stata inserita alla pari di chi si è sottoposto alla selezione e, avendo più punteggio sul servizio, risulta la prima. Ora che ci sarà una perdente posto, visto che il suo posto non esisteva, è  corretto e legale che ad andarsene sia un’altra? Qual è il riferimento normativo? Grazie

Servizio pre-ruolo e valutazione punteggio: differenze tra mobilità volontaria e mobilità d’ufficio

Lucia – Sono un insegnante di scuola dell’infanzia su posto comune a tempo indeterminato, visto la  chiusura di due sezioni nel circolo 4 insegnanti risultano perdenti posto e tra questi insegnanti  risulto anche io. Ho presentato, quindi, domanda di  trasferimento  calcolando i due anni di pre-ruolo 3 punti per ogni anno  come di norma. Con l’uscita dei trasferimenti ho notato che alle colleghe il servizio pre-ruolo è  stato valutato 6 punti per ogni anno. Adesso  mi chiedo è  stato un errore oppure c’è  una nuova normativa. Attendo un vostro chiarimento. Grazie

Assegnazione provvisoria e ricongiungimento al coniuge: può essere chiesta nel comune in cui non risiede da almeno tre mesi ?

Stefania – Sono un’insegnante di sostegno di ruolo della scuola primaria. Lavoro nel comune X della  provincia di Roma e vorrei chiedere l’assegnazione provvisoria in altro comune Y della stessa provincia, dove mio marito lavora. Non abbiamo la residenza nel comune Y e  stiamo cercando di chiederla adesso. Sarà possibile che me l’accettino anche con una residenza ancora non accettata, solo con un eventuale domicilio? Un saluto

Docente soprannumerario: viene individuato nell’organico dell’autonomia a prescindere dalla cattedra di servizio (organico di diritto o di potenziamento)

Rosanna – Sono titolare di cattedra da 4 anni presso una scuola secondaria di I grado. Dopo l’apertura della cattedra di potenziamento, l’anno scorso é stata trasferita in fase A, per mobilità volontaria, una docente della stessa materia. Mi chiedo se la cattedra di potenziamento dovesse essere cassata chi delle due diverrà soprannumeraria? Chi risulterà ultima in graduatoria d’istituto?  Nessun diritto di rimanere sul mio posto visto la precedenza di titolarità? Grazie

Docente scuola Primaria titolare su sostegno CH: se dichiarato soprannumerario ha precedenza per trasferimento nella stessa scuola su posto EH o DH

Anna – Sono una docente di sostegno di scuola primaria. Nel corso dell’ultimo anno sono stata titolare su posto udito e, considerato che l’alunna frequentava l’ultimo anno, ho presentato domanda di mobilità volontaria da posto udito a posto psico indicando tra le preferenze solo la mia scuola di titolarità. A giugno sono stata individuata come soprannumeraria e sono stata invitata dalla segreteria a presentare o domanda condizionata di trasferimento o una dichiarazione in carta semplice che rinviasse alla domanda volontaria già presentata; ho optato per la seconda opzione.