Pensione anticipata nel 2016

Laura – Buonasera, sono un’insegnate della scuola primaria, nata l’11\12\1954 con 38 anni e 10 mesi di servizio al 13\12\2013. Vorrei gentilmente sapere se dal primo settembre del 2016 potrò andare in pensione anticipata o dovrò aspettare ancora un anno, sperando che non cambi la normativa. la ringrazio.

Pensione: ex farmacista e ricongiunzione o totalizzazione dei contributi

Docente – Sono una ex farmacista ora insegnante a tempo indeterminato nella scuola secondaria di secondo grado. Vi scrivo per chiedervi se è preferibile, ai fini pensionistici, chiedere all’INPS il ricongiungimento con i contributi versati all’ENPAF ( Ente previdenziale per i farmacisti) oppure, al momento della pensione, chiedere quella che ho sentito definire pensione in totalizzazione?  Grazie per la vostra preziosa disponibilità e lavoro.

Pensione e riduzione

Michela –  Sono una collaboratrice scolastica, con causa di servizio tab. A, minima, transitata dal Comune allo Stato dal 2001. Sono nata il 30/01/1953 e alla data del 31/12/2013 ho maturato 41 anni e 2 mesi di contributi. Quando potrò andare in pensione senza penalità? Ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità e attendo una vostra cortese risposta. Saluti.

Pensione donna: anticipo e penalizzazione

Annarella – Buonasera, sono un’insegnante di scuola primaria nata nel gennaio 1958. Al 31.12.2013 ho maturato un servizio pari a 36 anni e 9 mesi. Dai miei calcoli dovrei andare in pensione anticipata l’1.9.2019 con una lieve penalizzazione. Inoltre la mia pensione sarà calcolata fino al 31.12.2011 col sistema retributivo e dopo col contributivo. Chiedo cortesemente se ho ben capito. Grazie.

Pensione senza penalizzazione

Docente – Sono un insegnante di scuola secondaria di I° grado in servizio nata il 07/02/1952, sono entrata di ruolo nel 1982 e  a dicembre del 2013, tra pre-ruolo, ruolo e riscatto laurea, ho raggiunto i 40 anni di contributi. Gradirei chiarimenti sulla mia posizione pensionistica e quale e’ la prima data utile per il mio pensionamento senza incorrere in penalizzazioni. Ringraziando anticipatamente per la vostra gentilezza porgo cordiali saluti.

Mobilità: la domanda di trasferimento volontario può presentarla anche chi “sa già” di essere perdente posto

Federica – Sono un’insegnante di sostegno scuola primaria. Avrei un quesito da porre: posso fare la domanda di trasferimento volontario, sapendo già di essere perdente posto nel mio istituto (assenza di alunni certificati L.104) o devo necessariamente attendere di essere dichiarata perdente posto e poi fare domanda di trasferimento d’ufficio? Ringrazio per l’attenzione e porgo cordiali saluti.

Graduatoria interna di istituto: chiarimenti sul punteggio della continuità e confermiamo il calcolo elaborato dalla segreteria

Mirna- ho 44 anni, non ho figli  e sono insegnante di Scuola primaria nell’Istituto Comprensivo di X. Sono entrata in ruolo con decorrenza giuridica dal 1/09/95 a seguito di superamento di pubblico concorso. Mi sono stati riconosciuti 4 anni di pre-ruolo. Dal 96/97 fino al 2009/10 sono stata titolare di posto di sostegno e dal 2010/11 sono titolare di posto comune SEMPRE NELLA STESSA SCUOLA E COMUNE (nel quale sono residente), inoltre  ho sempre anche insegnato inglese come specializzata. Sono in possesso dei titoli di specializzazione per il sostegno e per l’insegnamento della lingua inglese. Da quando sono passata su posto comune (DOMANDA DI MOBILITà DEL 2009/2010) mi sono stati tolti tutti i punti di continuità e sono finita in coda alla graduatoria di Istituto.

Interpello aspiranti supplenti: quando la scuola non rispetta le norme stabilite dall’art. 11 del DM 62/2011

Patrizia – Vorrei avere il vostro parere sulla situazione che mi è capitata questa mattina…una scuola media mi ha telefonato alle 08:15 non ho risposto (non ho sentito il telefono in quanto facevo la spesa in un centro commerciale con la musica ad alto volume) ho richiamato verso le 10:30 ma la segretaria mi ha informata che ormai avevano chiamato le altre insegnanti della lista e la docente era già in classe,è una supplenza di 20 giorni per 5 ore di educazione tecnica. Ma è possibile? non dovrebbero aspettare 24 ore?

Mobilità: mancanza nell’allegato D della scuola dell’infanzia della parte relativa al servizio svolto nella scuola primaria

Giovanna- Ho avuto il passaggio di ruolo dalla scuola primaria alla scuola dell’infanzia, il servizio di ruolo svolto nella scuola primaria nella domanda di trasferimento scuola dell’infanzia va inserito nella casella  2, ma dove devo inserirlo nell’allegato D scuola dell’infanzia?

Mobilità: posto di sostegno e vincolo quinquennale. Chiarimenti.

Vincenzo – sono un insegnante della a060 presso un istituto secondario di secondo grado di Pomezia (RM).in passato ho assolto al vincolo quinquennale in qualità di insegnante di sostegno. Non mi dilungo sulle motivazioni, ma quest’anno ho deciso di ritornare sul sostegno facendo una domanda di trasferimento. il mio quesito e’ il seguente: devo assolvere nuovamente al vincolo quinquennale pur avendolo assolto in passato? ringrazio e saluto cordialmente.

Mobilità e immissione in ruolo su sostegno: anzianità giuridica coperta da supplenza ma non sul sostegno. Chiarimenti.

Giovanni – Nella domanda di mobilità si parla di raddoppio di punteggio nel caso in cui si è svolto servizio sul sostegno, bene la mia domanda è questa: Sono stato immesso in ruolo con retrodatazione giuridica nella ADOO il 1 settembre 2010 ed economica 1 settembre 2013 nei 2 anni di servizio (2010/11 e 2011/12) prima della nomina in ruolo, ho lavorato per tutti e 2 gli anni su una supplenza di Ed. Fisica A030. Questo servizio lo devo considerare servizio sul sostegno e quindi con il raddoppio del punteggio oppure no? Chiaramente ho il titolo di specializzazione.  Grazie siete molto preziosi.

Mobilità: anni di pre ruolo validi da inserire nella casella n. 3 del modulo di domanda

Silvia – in riferimento alla risposta “Mobilità: anno di servizio pre ruolo e casella n. 3” fornita a Domenico in data 04/03 mi sarebbero utili due precisazioni: – come pre ruolo valgono anche gli anni di servizio in scuole paritarie? (so che valevano x il punteggio nelle GaE) – nel caso in cui il servizio nella scuola paritaria non valesse, vanno quindi indicati nella casella n. 3 SOLO gli anni di servizio nella scuola statale? Ringrazio per una risposta che mi sarà utilissima.

Anno di prova e di formazione per chi ha l’immissione in ruolo retrodatata ma titolare di supplenza

Eleonora  - Vi scrivo per avere dei chiarimenti riguardo la mia situazione. A febbraio di quest’anno sono passata di ruolo sulla primaria sostegno, con nomina giuridica al 1/09/2013. Quindi dovrei svolgere l’anno di prova in corso di anno ma il dirigente scolastico si oppone e non vuole concedermi l’anno di prova. Si può opporre ad una nota ministeriale (1441 del 20/02/2014)? Come dovrei comportarmi in merito? Grazie.

Malattia: febbre e certificato medico. Chiarimenti.

Paola – Il 5 marzo scorso, mi ricovero in ospedale (ricovero programmato da mesi) per un intervento chirurgico,  ma subito dopo il ricovero mi hanno rimandato a casa perchè avevo la febbre e quindi  rinviato l’intervento a data da stabilire .La chirurgia ha inviato online all’inps la certificazione (almeno spero) e mi ha rilasciato copia del foglio di ricovero per la segreteria della scuola. In conseguenza al mio stato febbrile, ho chiesto alla scuola 2 giorni di malattia ( 6 e 7 marzo ) certificata dal mio medico. Poichè ho dovuto fare tutto di testa mia perchè, essendo una situazione anomala, nessuno ha saputo consigliarmi sul da farsi, volevo delucidazioni a riguardo. Visto che c’era un ricovero di mezzo, il mio stato di salute e relativi giorni di malattia, avrebbe dovuto certificarli l’Asl? ( evitando la decurtazione della malattia dallo stipendio)?  Oppure la mia procedura può considerarsi giusta?In attesa di risposta cordiali saluti.

Mobilità: vincolo triennale e passaggio di ruolo

Antonietta – sono un’insegnante di ruolo di scuola primaria della provincia di  Roma, volevo un chiarimento, se possibile.  Ho prestato servizio nel ruolo della scuola dell’infanzia,  sempre di Roma,  per 5 anni (dal 2007 al 2012).  Dal 1°/9/2012  ho ottenuto il  passaggio nel ruolo della scuola primaria.  Volevo sapere se posso presentare  domanda di trasferimento  in altra provincia, oppure sono soggetta al vincolo  triennale ?. Grazie e complimenti per la rubrica.

Anno di prova e formazione: se nominati in ruolo con retrodatazione giuridica ma attualmente incaricati per supplenza su “materia affine”, è possibile svolgere l’anno di prova?

Simona – sono tra i fortunati immessi in ruolo sul sostegno in virtù delle immissioni straordinarie. Stamattina ho firmato per il ruolo nella AD00 a Vicenza. Attualmente ho un incarico nella AD02 nella stessa provincia. Secondo alcuni impiegati del provveditorato e i sindacalisti delle sigle più note oggi presenti non posso svolgere quest’anno l’anno di prova perché lavoro su un ordine di scuola diverso. Al massimo, sempre secondo costoro, potrei partecipare ai corsi di formazione. Nella vostra rubrica ho letto invece risposte positive allo stesso quesito. Se è vero quanto contenuto nella nota prot. 39/2001 (“Per i docenti in periodo di prova, assunti a tempo indeterminato dopo il ventesimo giorno dall’inizio dell’anno scolastico, quindi obbligati a raggiungere la sede definitiva solo dall’inizio dell’anno scolastico successivo, l’anno in corso sarà valido, ai fini della prova, se prestato nella cattedra o posto per il quale la nomina è stata conseguita o anche nell’insegnamento di materie affini”), sostegno medie e superiori possono ritenersi affini? Siamo diversi docenti nella stessa situazione. Come possiamo riuscire a farci riconoscere un diritto che a quanto pare ci spetta?

Passaggio di ruolo e anno di prova: quali sono i giorni utili ai 180 gg. di servizio?

Patrizia – sono un’insegnante che deve effettuare i 180 giorni di servizio per ottenere la conferma del passaggio di ruolo dalla scuola media inferiore a quella superiore. vorrei sapere come si calcola il servizio effettivo perché dal 21/02/2014 sono stata costretta a mettermi in malattia e potrò rientrare in servizio solo dopo l’intervento chirurgico che sarà effettuato tra 1 mese. il giorno libero, le festività e i giorni di malattia fanno parte del servizio effettivo? la ringrazio in anticipo. cordiali saluti. p.s. i miei più sinceri complimenti a tutto lo staff di orizzonte scuola. l’anno scorso siete stati gli unici a pubblicare la notizia che gli immessi in ruolo il 01/09/2011 potevano partecipare alle operazioni di mobilità interprovinciali (passaggio di ruolo e di cattedra). se non fosse stato per voi sarei ancora in veneto dato che tutti gli altri sindacati affermavano che a causa del blocco quinquennale la domanda di mobilità sarebbe stata rigettata. invece sono tornata in sicilia! grazie di cuore.

Mobilità: casella 6 e continuità di servizio nella scuola Primaria: chiarimenti

Docente – Salve. Sono una docente di scuola primaria che vorrebbe comprendere cosa si intende per n. anni servizio di ruolo prestato senza soluzione di continuità, e se, avendo prodotto lo scorso anno domanda condizionata perché soprannumeraria, quest’anno, che sarebbe stato il terzo di servizio di ruolo nel medesimo circolo, dà luogo a punteggio e quindi devo indicarlo alla lettera D casella 6. Nello specifico, questo punteggio avrebbe valore solo se chiedessi il rientro nel circolo in questione, inserendolo quindi quale prima preferenza? Vi ringrazio anticipatamente per la risposta, saluti.

La mobilità professionale non è soggetta al vincolo triennale

Giusy – sono stata immessa in ruolo dalle graduatorie del concorso 1999 nella classe  A043, a Reggio Calabria, con decorrenza giuridica 01/09/2012. Ho svolto l’anno di prova nella scuola media di Roma (dove ho lavorato da precaria essendo iscritta in quella provincia nelle GAE). Dal 2013/2014 sono in servizio nella scuola di titolarità a Reggio Calabria. Vorrei fare quest’anno la richiesta di passaggio di ruolo dalla A043 alla A050 o alla A051 (ho entrambe le abilitazioni) e   contestualmente richiedere il trasferimento a Roma. È possibile farlo o anche nel passaggio di ruolo esiste il vincolo dei tre anni? Leggendo qualche tua risposta su casi simili mi sembra che non ci sia il vincolo nel caso di mobilità professionale. Mi confermi che è così? Grazie.

Permesso legge 104/92 e ricovero del disabile: chiarimenti

Chiara- Buongiorno, sono una docente a T.D. presso una scuola primaria della provincia di Milano;  mio padre è stato riconosciuto invalido al 100% e ho già consegnato tutti i documenti necessari in segreteria per usufruire dei giorni di permesso previsti dalla legge 104/92.  Ho chiesto un giorno di permesso legge 104/92 per accompagnare mio padre in ospedale per essere ricoverato per subire un intervento chirurgico, ma mi è stato negato e trasformato in giorno di ferie; la scuola ha agito giustamente o posso insistere perchè venga considerato legge 104?

Mobilità: anno di servizio pre ruolo e casella n. 3

Domenico – sono un insegnante di scuola primaria e vorrei chiedervi relativamente alla domanda di mobilità 2014/15 se la supplenza annuale (01/09/2012 – 30/06/2013) effettuata da me durante lo scorso anno scolastico, anche se interrotta da tre giorni di permesso non retribuito, è comunque valida come servizio preruolo da inserire nella casella 3. Grazie per la cortese attenzione.