Graduatoria interna di istituto: nessuna distinzione tra docenti in servizio su cattedra dell’organico di diritto o sul potenziamento

Anna – Se in un istituto comprensivo verrà soppresso il posto di potenziamento per l’anno prossimo, chi sarà perdente posto? Il docente su potenziamento o il docente (con cattedra su stessa classe di concorso) che all’interno dell’istituto ha minor punteggio? Grazie

Graduatoria interna di istituto: il punteggio di continuità si valuta dopo aver maturato un anno nella scuola di titolarità

Valerio – Sono titolare nella mia scuola di secondo grado per il secondo anno consecutivo. Chiedo se nella scheda per l’individuazione dei docenti soprannumerari devo indicare la continuità di servizio anche se essa è relativa ad un solo anno. Grazie.

Graduatoria interna di istituto: chiarimenti sul punteggio che si può e non si può valutare

Caterina – Sono una docente di sostegno che lo scorso anno scolastico , 2015/2016, ha chiesto trasferimento da una scuola secondaria (Istituto tecnico agrario) di un comune, dove ho insegnato dal 1999/2000 al 2015/2016, ad un Istituto professionale agrario di un altro comune. Le due scuole fanno parte dello stesso Istituto di istruzione superiore. Le chiedo: dovendo presentare istanza di inserimento nella graduatoria interna di istituto, è possibile, trattandosi di sedi che fanno parte dello stesso IIS, inserire il punteggio di continuità o no?

Graduatoria interna e valutazione servizio di ruolo. Chiarimenti

Scuola – Buongiorno, gentilissimo avrei le seguenti richieste: 1. Una docente passata di ruolo nel 2015/2016 ha superato l’anno di prova in una scuola di primo grado per la classe di concorso ex A025 (II GRADO) dove ha prestato servizio per l’intero anno. E’ arrivata nella mia scuola quest’anno con fase C, chiamata diretta e incarico triennale. DOMANDA l’anno di ruolo precedente vale 6 punti o 3 avendo prestato servizio alle medie? 2 DOMANDA: Se un docente titolare da diversi anni nella mia scuola è in assegnazione provvisoria interprovinciale per 2016/2017 come devo considerare nella graduatoria il punteggio della continuità?

Graduatoria interna di istituto: i docenti “ultimi arrivati” saranno collocati in coda

Carmelo – Sono un docente di sostegno entrato in ruolo nel 2003 e che, nell’anno scolastico 2015/2016, ho presentato domanda di trasferimento da un Istituto professionale ad un Istituto tecnico di secondo grado. Pertanto, dovendo in questo anno scolastico 2016/2017 presentare l’istanza per l’inserimento nella graduatoria interna del mio nuovo Istituto sarò messo pertanto in coda. Volevo tuttavia sapere: nel mio Istituto di attuale titolarità nel quale insegno, ci sono anche tre docenti di sostegno che sono entrati di ruolo lo scorso anno scolastico 2015/2016 in quello stesso Istituto.

Graduatoria interna ed anno in maternità

Assistente amministrativo  – alle prima esperienza in ufficio personale e non riesco ad avere informazioni in merito, nemmeno dall’ USP  che non mi passano, mi rivolgo a Lei per il seguente quesito oggetto graduatorie e soprannumerari. La docente M. è  titolare presso IIS Raffaello di X. Con la presente si vuole chiedere un chiarimento per quanto riguarda la procedura per stilare la graduatorie interna  dei docenti per l’individuazione di eventuali soprannumerari; Sappiamo che  i docenti in anno di prova non devono compilare gli allegati per l’aggiornamento della graduatoria ma abbiamo un caso particolare : La docente M.  nata a X il 21.02.1975,  classe di concorso A052 (lettere, latino, greco liceo classico),  è stata assunta  con incarico triennale secondo il Piano Straordinario di Assunzioni – Fase C -potenziamento   dal 1^.9.2016 al 31.08.2019. 18 ore. presso IIS Raffaello di X.Non ha realizzato l’anno di prova nel a.s 2015/2016 in altro istituto (Liceo classico Mamiani di X) in quanto in congedo per maternità. Quest’anno 2016/17 la docente M. svolge il suo anno di prova presso IIS Raffaello. Chiediamo come comportarci in questo caso per quanto riguarda il suo punteggio in graduatoria interna. La docente chiede se ha diritto a sei punti? Vorrebbe che sia considerato il punteggio del as 2015/16. In attesa Suo gentile riscontro porgo,

Graduatoria interna di istituto e 104: diritto all’esclusione in presenza di specifici requisiti

Grazia  –  Sono un insegnante tempo indeterminato, inserita in graduatoria di istituto in posizione 1 poiché possiedo legge 104 per assistenza familiare portatore di grave disabilità con art.3 comma 3, residente fuori dalla provincia in cui e’ la scuola. Per eventuale soppressione di una sezione, io divento perdente posto non essendo nel comune del genitore?Oppure rimane valida la priorità per possessore legge 104? Grazie in anticipo

Graduatoria interna di istituto e punteggio ricongiungimento coniuge: il comune viciniore deve essere ubicato nella provincia di residenza del coniuge

Luigi – Il punteggio per ricongiungimento coniuge (punti 6) nella graduatoria perdente posto scuola secondaria superiore può essere fatto valere anche se il coniuge risiede in un comune vicino (6 km) non direttamente confinante e appartenente alla provincia limitrofa considerando che in suddetto comune non esistono scuole secondarie e la scuola secondaria più vicina al comune del coniuge dove si insegna la mia materia è proprio quella di titolarità? Grazie

Anche il docente neo immesso in ruolo con incarico triennale deve essere inserito nella graduatoria interna di istituto.

Valeria – Gentile Paolo Pizzo, Sono una docente neoassunta su ambito della secondaria di ii grado. La segreteria della mia scuola mi ha detto che non devo compilare il foglio per la graduatoria interna di istituto poiché ,in quanto neoassunta, sarò automaticamente collocata in coda. Leggendo però l’ebook sulla mobilità pubblicato sul vostro sito mi sembra di aver capito che lo devo compilare e che sarò graduata col mio punteggio. È così? Grazie in anticipo. Un saluto.

Soprannumerari in un IIS: saranno individuati nella graduatoria unificata

Daniela – Sono in ruolo dal 1987 alle superiori, ma da 5 sono titolare  di una COE costituita d’ufficio perché con le ore del  mio piccolo liceo non arrivo a 18 ore . Il mio liceo ha un suo codice e fa parte di un IIS  a cui afferiscono altre due tipologie di liceo con un codice diverso dal mio . Ho letto che da settembre ci sarà una graduatoria unica per ogni IIS  : verrò pertanto riassorbita nell’organico dell’IIS nel suo complesso  o devo fare domanda di trasferimento? Se ci fosse contrazione di studenti, perderei io il posto o l’ultima persona della graduatoria comune ( non sarei io visto la mia anzianità)? Siete bravissimi e vi leggo ogni giorno! Grazie!

Punteggio di servizio sul sostegno: può valutarlo doppio il titolare su sostegno o il docente che chiede mobilità su posti di sostegno

Marina – Sono un insegnante titolare di cattedra nella scuola superiore da 11 anni di questi i primi sei sono stata sul sostegno di cui possiedo la specializzazione, da cinque anni insegno la mia disciplina sempre nel medesimo istituto. Nella graduatoria di istituto gli anni di ruolo su posto di sostegno non mi sono mai stati contati doppi. È un errore o gli anni di sostegno valgono doppio solo ai fini del trasferimento oppure se ancora si è sul sostegno? Posso dunque chiedere che gli anni sul sostegno valgano doppio? Attendo una vostra risposta. Grazie davvero per l’attenzione. Cordiali saluti

Graduatoria interna di istituto: i docenti neo-immessi con incarico triennale saranno collocati in coda a prescindere dal punteggio

Viviana –  Ho saputo che nella mia scuola, quest’anno, potrebbe formarsi una classe in meno, conseguentemente potrebbero esserci due perdenti posto. Io al momento sarei penultima (sarei perchè la graduatoria non c’è ancora). Nel contempo, quest’anno ci sono due docenti neo immesse. La mia domanda è: quando le neo immesse produrranno domanda per l’assegnazione di sede definitiva non dovrebbero trovare disponibilità, in questa scuola,  a causa della contrazione avvenuta, e quindi i perdenti posti resterebbero in sede. E’ esatto? Oppure le perdenti posto vanno via prima, liberando due posti che saranno effettivamente occupati da chi chiederà quella scuola come sede definitiva? Grazie mille

Raddoppio anni di pre ruolo su posto di sostegno: avviene solo se il docente è titolare su sostegno

Corrada – Buongiorno, sono una docente titolare su scuola su posto di sostegno alle scuole medie, quest’anno risulto soprannumeraria, sono alle prese con la compilazione della domanda per la graduatoria interna d’istituto, vorrei gentilmente sapere come viene calcolato il servizio di pre ruolo svolto su posto di sostegno con abilitazione, ovvero se i primi quattro anni di servizio su posto di sostegno con abilitazione, vengono conteggiati 3 punti l’anno + raddoppio, anche se non rientrano tra i primi quattro anni di inizio carriera d’insegnamento. Vorrei inoltre sapere se il patentino ECDL può essere valutato tra i titoli. Grazie per la risposta.

Novità per la graduatoria interna di istituto dei docenti di ruolo: graduatoria unica, anche se le scuole sono in comuni diversi

Giovanna – Sono una docente titolare di una scuola secondaria di secondo grado. La scuola  comprende due differenti indirizzi: un istituto tecnico commerciale,  e due istituti professionali. Le tre scuole sono ubicate in comuni differenti e hanno allo stato attuale tre diversi codici meccanografici. La formazione della graduatoria interna sarà comunque unica per le classi di concorso in comune o sarà differente per indirizzo?  Cordialmente

Punteggio di continuità nella scuola e nel comune: si valutano gli anni di servizio nello stesso grado di istruzione, per stesso posto e stessa classe di concorso

T.P. – Sono una docente che ha lavorato per 8 anni su posto comune nella scuola dell’Infanzia nello stesso comune, entrata in ruolo nell’anno 2007/2008. L’anno scorso,2015/2016, ho ottenuto il passaggio di ruolo su posto comune nella scuola Primaria nello stesso comune, volevo sapere se ho diritto al calcolo del punteggio di continuità nella graduatoria interna di istituto per avere lavorato  8 anni nello stesso comune …. mi riferisco al punto C0 del modulo per  l’individuazione dei sopranumerari, (punti 1 per ogni anno di servizio di ruolo prestato nella stessa sede, dove sede si intende comune).  Certa della collaborazione , anticipatamente ringrazio.

Graduatoria interna di istituto: la collocazione in coda a prescindere dal punteggio riguarda i docenti “ultimi arrivati” nella scuola

Francesca – Buongiorno gentile redazione, leggo con interesse le novità relative alla graduatorie interne e pongo una domanda specifica: dunque non ci sarà più la collocazione in coda dei neotrasferiti per un anno e ciascun insegnante sarà graduato in base al suo punteggio? Grazie della risposta.

Graduatoria interna unica negli IIS: come saranno individuati i soprannumerari? Chiarimenti

Nicola – Sono un docente a tempo indeterminato che dal 2015 sono unico titolare in una scuola superiore di 2 grado che fa parte di un IIS che nello stesso comune ha altri tre plessi (agrario, industriale e commerciale). Nella mia scuola, a seguito delle iscrizioni, si formeranno sicuramente un numero di classi tale da garantirmi la cattedra completa. Siccome negli altri istituti facenti parte dell’ IIS la situazione non è cosi rosea, si formeranno un numero di classi inferiore rispetto agli altri anni. allora chiedo con la formazione dell’organico unico in pratica io finirò (avendo sicuramente meno punti rispetto ai miei colleghi ) in fondo alla graduatoria di Istituto e quindi diventerò soprannumerario e quindi costretto a trasferirmi? Grazie

Graduatoria interna d’istituto: unica per tutti i docenti entrati a far parte dell’organico l’1/9/2016

Elisabetta  – Buonasera, sono una docente di Scienze motorie immessa in ruolo da Gae, con decorrenza dal 1 settembre 2015. Ho svolto l anno di prova lo scorso anno scolastico 2015/2016 e ho ottenuto, a seguito di domanda di trasferimento , la sede di titolarità su scuola per l anno scolastico 2016/2017.  Presso la stessa scuola e’ entrata sul potenziamento un altra collega di  scienze motorie. Volevo sapere se, ai  fini della graduatoria interna che a breve uscirà,  questa collega che ha un punteggio di preruolo superiore al mio, può scavalcarmi qualora ci fosse una contrazioni di classi, o se la mia immissione in ruolo in fase A  puo’ farmi continuare ad avere la precedenza sulla graduatoria interna, indipendentemente dal punteggio di preruolo.  Grazie per l attenzione.

Graduatoria interna di istituto: saranno inseriti sia i docenti titolari nella scuola che i docenti titolari nell’ambito con incarico triennale nella scuola

Antonino  – Sono un docente con incarico triennale titolare di ambito, presto servizio nella scuola e sono in anno di formazione. Posso essere inserito nella graduatoria d’Istituto? Anticipatamente la ringrazio

Domanda di trasferimento: quali conseguenze per il punteggio nella graduatoria interna di istituto?

Cinzia – Sono un’insegnante entrata in ruolo nell’anno scolastico 2015-2016 ( anno di prova). Posso chiedere trasferimento di sede quest’ anno? Se non dovessi ottenerlo, perderei punteggio nella graduatoria interna di istituto? Quanti punti si perdono? Grazie in anticipo

Organico unificato e graduatoria interna unica negli IIS: vale per gli indirizzi del diurno , ma non per il corso serale

Carlo – L’istituto  nel quale insegno  è un ITET con corso diurno e serale.  I codici diurno e serale sono diversi,  pur insistendo logicamente nello  stesso stabile ed avendo identico preside e quant’altro. A fine anno, in base all’organico dell’autonomia,  occorrerà compilare due distinte graduatoria,  per identiche classi di concorso, (per verificare i sopranumerari),  una per  il diurno e l’altra per il  serale,  oppure è comunque unica, senza distinzione ?

Graduatoria interna di istituto in un IIS: sarà unica per ogni classe di concorso per tutte le sedi dell’Istituto

Francesca – Sono una docente di scuola media superiore in un IIS con due sedi in comuni diversi. Leggendo l’ipotesi di contratto sulla mobilità 2017 non mi è chiaro se la graduatoria interna sarà unica anche se i due licei non sono nello stesso comune. Grazie