Graduatoria interna: il punteggio di continuità per il perdente posto. Chiarimenti.

Maria Stella – avrei URGENTE bisogno di dirimere un dubbio: sono docente di scuola secondaria di II grado da 18 anni  (escludendo quello in corso) presso la stessa scuola;  nell’a.s. 2011/2012 viene trasferita d’ufficio perché soprannumeraria , presso la mia scuola,  una collega per la stessa classe di concorso. Ora, nella compilazione della “ Scheda per l’individuazione dei docenti soprannumerari relativamente all’organico di diritto 2015/2016” lei ha dichiarato,  nel riquadro alla lettera C) 19 anni di servizio, cioè anche gli anni di servizio prestati nella scuola di ex titolarità. In tal caso, totalizzando lei 208 punti, risulterei in soprannumero io con 179 punti. Ora mi chiedo:  il servizio prestato nella scuola di ex titolarità vale come servizio prestato nella mia scuola?  Non dovrebbe, invece, significare il contrario?  Cioè che gli anni prestati nella scuola attuale verranno riconosciuti come continuità in caso di rientro, nell’ottennio, nella scuola di precedente titolarità? Avrei bisogno di cortese sollecita risposta, al fine di presentare – eventualmente – reclamo avverso la graduatoria provvisoria.

Graduatoria interna di istituto: esclusione per docente con art. 3 comma 3 legge 104/92

Scuola - gentile redazione, si chiede se una docente portatore di handicap in situazione di gravita art. 3 comma 3 della legge 104/92 , debba essere esclusa dalla graduatoria di istituto per l’individuazione dei perdenti posto, anche non essendo in possesso del previsto art. 21 della stessa legge.

Graduatoria interna scuola primaria: quanti corsi di inglese si possono valutare

Teresa - Gentile direttore le scrivo per chiederle dei chiarimenti in merito alla graduatoria interna della scuola primaria. Sono una docente di scuola primaria e dal 2012-2013 frequento il corso di lingua inglese per insegnanti di scuola primaria (corso pon obiettivo convergenza dell’Indire), ora avendo superato i primi due livelli (0-A1 e A1-A2 titoli che consentono di insegnare inglese ) ho inserito nella tabella dei titoli i due attestati, ma il dirigente mi attribuisce solo un punto invece di due e alle colleghe che hanno superato un solo livello (0-A1 titolo che non consente di insegnare inglese nella scuola primaria) le viene attribuito ugualmento un punto. Chiedo se la decisione del dirigente ė giusta o la normativa prevede altro?

Graduatoria interna: continuità per il perdente posto che non condiziona la domanda

Simona – sono un’insegnante di scuola media alle prese quest’anno con un quesito relativo alla valutazione del punteggio di servizio nella graduatoria interna della mia scuola. Ti spiego: Sono stata trasferita nell’attuale sede nell’a.s.2012/13 anche se fino allo stesso anno ho prodotto domanda di trasferimento condizionata per il rientro nella scuola di precedente titolarità in cui nell’a.s.2008/09 sono divenuta soprannumeraria(era dunque la mia sede di titolarità dal 2008/09).. Ti chiedo avendo prodotto fino al 2012/13 domanda di trasferimento condizionata per il rientro nella scuola di precedente titolarità ho diritto a mantenere il punteggio per la continuità acquisita col condizionamento nella sede attuale (ossia punti 5×2+1×3=tot 13 punti) non avendo presentato per gli anni scolastici successivi (2013/14-2014/15) domanda di trasferimento? Ti ringrazio sperando in una risposta.

Graduatoria interna: art. 21 legge 104/92 ed esclusione. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Gentilissimi, oggi un’insegnante di scuola dell’infanzia ci ha presentato una domanda per non essere inclusa nella graduatoria interna d’istituto allegando un certificato ai sensi della legge 104/92 art. 3 comma 1 ed un certificato con il 67% di invaliditá civile. Si chiede se sono valide le due certificazioni ai fini dell’esclusione dalla graduatoria interna per l’individuazione dei soprannumerari, oppure se é necessario l’art. 3 comma 3 della legga 104/92. Nel ringraziare per la gentile risposta si porgono i più cordiali saluti.

Graduatoria interna: punteggio per esigenze di famiglia. Confusione tra precedenza e assistenza al disabile

Scuola - Buongiorno abbiamo bisogno di delucidazioni per il punteggio delle schede  soprannumerari visto che perdiamo due classi e ci sarà contrazione di organico. Nel nostro istituto ci sono dipendenti con genitori o figli per i quali usufruiscono della L. 104 ma che non risiedono nel comune di titolarità  (comuni di Milano, Sesto San Giovanni). Vanno attribuiti i 6 punti del punto D? Chi non ha il coniuge nel comune di titolarità o è separato può avere in alternativa i sei punti  per il familiare con L.104 non residente nel  comune di titolarità? Chi non ha il coniuge o è separato  può chiedere i sei punti per un figlio maggiorenne non convivente ma residente nello stesso comune di titolarità?

Graduatoria interna: Continuità del servizio nella scuola e nel comune. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Si chiedono alcuni chiarimenti circa l’attribuzione dei punti in graduatoria interna relativi alla continuità  nella scuola di titolarità e  nella sede. Es: un docente nell’A.S. 2013/14 è risultato  perdente posto al Liceo Scientifico dell’Istituto Superiore;  a Giugno ha presentato domanda di trasferimento condizionata e dal 1.09.2014 ha avuto il trasferimento presso il Liceo Scienze Umane dello stesso Istituto Superiore. Nella grad. interna per l’individuazione dei soprannumerari conserva la continuità di servizio  della scuola  di ex Titolarità  2 Es. un docente dal 1/09/2015 assume servizio in seguito al trasferimento volontario in una scuola dello stesso comune della precedente scuola di titolarità (trattasi di istituti superiori diversi ma dello stesso comune) ), in questo caso perde la continuità, ma è vero che ha diritto all’attribuzione del punteggio relativo alla continuità nella sede di titolarità ?

Graduatoria interna di istituto: risposte varie. Chiarimenti per la scuola

Scuola – un docente di ruolo che usufruisce della L.104 per se stesso e  risiede in un Comune diverso da quello di servizio ha diritto ai 6  punti  e all’esclusione dalla graduatoria suddetta anche se non ha  richiesto il trasferimento per il Comune di residenza? E se invece lo  chiedesse? – Un docente che risiede in altro Comune fuori provincia ha diritto al  punteggio per ricongiungimento al coniuge residente nel Comune della sua  sede di servizio? – Una docente che ha acquisito i 10 punti per non aver presentato  domanda di trasferimento provinciale dall’anno 2000/2001 al 2007/08; ha invece presentato la domanda e ottenuto il trasferimento nella  stessa provincia a decorrere dallo 01/09/2014 perde i 10 punti? – Il servizio civile in costanza di nomina (giuridica) si considera come pre – ruolo con il relativo punteggio?

Mobilità/graduatoria interna: anni di servizio e differenza di calcolo per chi ottiene un passaggio di ruolo

Rita -Gentile Lalla, vorrei sapere se viene dimezzato nel passaggio di ruoloper la scuola secondaria di primo grado il punteggio acquisito nella scuola primaria e così per il passaggio dalla scuola secondaria di primo grado a quella di secondo grado. Grazie. Cordiali saluti.

Mobilità/graduatoria interna: ancora sul punteggio aggiuntivo. Chiarimenti

Francesca – Buongiorno, sono un insegnante di scuola primaria immessa in ruolo nell’anno scolastico 2004/2005 presso una direzione didattica di Roma. Nei successivi 2 anni ho chiesto assegnazione provvisoria a Lecco e nell’anno scolastico 2007/2008 ho chiesto definitivamente trasferimento interprovinciale da Roma a Lecco con precedenza in quanto coniuge di militare. Mi chiedo se in questi anni di permanenza nella mia scuola di attuale titolarità ( dal 2007), ho maturato in 10 punti di continuità nella graduatoria interna d’istituto. Grazie per l’attenzione!

Mobilità/Graduatoria interna: Il servizio pre ruolo prestato nella scuola privata non è valutabile

Carmen  – Salve, gentilmente, vorrei avere delle delucidazioni riguardo la compilazione della domanda di mobilità (Titolo I). Sono stata immessa in ruolo il 1.09.2014 nella cdc A071. Ho lavorato precedentemente nella cdc A016: tre anni in paritaria e due anni nella statale. Il servizio di pre ruolo in paritaria non è oggetto di valutazione? Il servizio di pre ruolo nella classe di concorso diversa da quella di ruolo, quindi i due anni, vanno inseriti al punto 3 del Titolo I della Tabella? Grazie.

Graduatoria interna: gli anni di retrodatazione giuridica in altro ruolo valgono 3 pp.

Silvana  – Sono un’insegnante di scuola secondaria di primo grado, nel compilare la domanda per le graduatorie interne mi hanno creato gran confusione due anni di retrodatazione giuridica. Sono nei ruoli nella classe di concorso A59 dal 1986 ed ebbi all’epoca l’anticipo del ruolo al 1984, questi due anni insegnai scienze in un liceo scientifico un anno e in un ITC nell’altro, entrambi con nomina annuale del Provveditore. Vorrei sapere quanti punti attribuire a questi due anni.  Ringrazio in anticipo.

Graduatoria interna: non c’è esclusione per assistenza al genitore art.3 comma 1 legge 104/92

Franca – Sono una docente di scuola superiore di secondo grado e vorrei alcune delucidazioni in merito alle certificazioni da produrre per la graduatoria interna. Mio padre è  stato dichiarato invalido al 100% e portatore di handicap (art. 3 comma1). Premesso che sono l’unica figlia che lo assiste, che la scuola dove insegno e’ ubicata nello stesso comune di residenza di mio padre, vorrei sapere se ho diritto alla precedenza nella graduatoria interna ed eventualmente quali certificazioni produrre per la scuola . Grazie in anticipo per la risposta.

Graduatoria interna e mobilità: continuità per chi ha ottenuto il passaggio di ruolo. Chiarimenti.

Tiziana – sono un’insegnante di scuola primaria che ha ottenuto il passaggio di ruolo dalla scuola dell’infanzia nell’anno 2007-2008 ( quindi , senza contare l’anno in corso, sono nella scuola primaria e nello stesso Circolo didattico da 7 anni). Per il punteggio di continuità devo considerare anche il primo anno (2007-2008) oppure devo partire dall’anno scolastico successivo?

Graduatoria interna: il calcolo del servizio pre ruolo. Chiarimenti.

Giuseppina – Sono un’insegnante della scuola Primaria.  Nell’anno 207/2008, in pre-ruolo, ho maturato 175 giorni di servizio. La segreteria della mia scuola mi ha fatto notare che quest’anno non può essere calcolato perché non ho maturato i 180 giorni. Si tratta di conteggiarlo per la graduatoria dei soprannumerari.  Volevo sapere da voi se è così e qual è il riferimento di legge che determina tale punteggio. Grazie.

Graduatoria interna di istituto: le abilitazioni non danno punteggio

Francesca – Mi trovo a compilare la scheda di valutazione titoli per grad istituto per individuazione docenti soprannumerari e mi chiedevo se vale al punto C dei titoli l’abilitazione Tfa del 2013 anche se si tratta di un’abilitazione di un altro ordine di scuola rispetto a dove insegno ora. Grazie della consulenza.

Graduatoria interna: il perdente posto che mantiene la continuità ma è ultimo arrivato. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Buongiorno,. Nella mia scuola esiste il corso diurno e il corso serale, quindi 2 codici meccanografici. Una docente per l’anno scolastico 2013/2014 arriva da trasferimento titolare al corso serale in quanto soprannumeraria nella scuola x. Nel compilare la scheda grad. interna 13/14 inserisco la docente al corso serale e mantengo la continuità della scuola x poiché ripresenta la richiesta di rientro per il 14/15 nella medesima. La docente per l’anno scolastico 14/15 non ottiene il rientro nella scuola x ma il trasferimento nella mia scuola al corso diurno.  Adesso nella compilazione delle grad. interne 14/15 è giusto inserirla al diurno e mantenere la continuità in quanto richiederà il rientro nella scuola x anche per l’a.s. 15/16.

Graduatoria interna: può essere escluso il dipendente che presta assistenza alla zia?

Scuola – Salve abbiamo il caso di una docente che presta assistenza alla zia (sorella del papà) come referente unico a portatore di handicap permanente in situazione di gravità  Il  punto V dell’art.7  sta scritto che  all’assistenza al coniuge, ed al figlio con disabilità. assistenza da arte del figlio referente unico al genitore con disabilità, assistenza da parte di chi esercita la tutela Legale. La docente sopra descritta non rientra in nessun caso sopra esposto però è la nipote ed è referente unico per assistere. Nella graduatoria interna di istituto la docente deve essere esclusa?

Graduatoria interna: anni in altro ruolo. Si sommano o no al pre ruolo?

Lina – Salve, gentilmente, potrei sapere, dovendo inserirmi nella graduatoria  d’istituto e avendo io fatto il passaggio dalle scuole medie alle scuole superiori ( insegnando lettere alle medie ed Italiano e storia alle superiori),ed avendo superato l’anno di prova per l’ennesima volta… se gli anni di insegnamento di ruolo nella scuola media valgono come preruolo o come ruolo?Grazie per la gentilezza e buona giornata.

Graduatoria interna: il punteggio di continuità della ex scuola di titolarità spetta solo se si condiziona la domanda

Loredana – Buongiorno, sto compilando l’allegato F per la dichiarazione di servizio continuativo. Nell’a.s. 2008/2009 ho presentato domanda di mobilità condizionata in quanto perdente posto. ho poi presentato domanda di rientro nella scuola solo l’anno scolastico successivo , cioè nell’anno 2009/2010. Non ho più fatto alcuna domanda di mobilità e ho sempre lavorato nella stessa scuola. Quando indico gli anni di continuità posso contare anche quelli della scuola da cui sono stata perdente posto , o non avendo più presentato domanda di rientro la continuità decade? Grazie mille.

Graduatoria interna: retrodatazione giuridica e valutazione anno svolto in altra classe di concorso

Scuola – Buongiorno, con la presente si chiede la seguente consulenza: un docente nell’as. 2013/2014 ha un contratto a tempo determinato al 30.06.2014 per la classe di concorso A048. Nello stesso anno arriva il contratto di ruolo cl concorso A038 per superamento di concorso ordinario con decorrenza giuridica 01.09.2014 ed economica 01.09.2015. L’01.09.2015 arriva con domanda di trasferimento nella mia scuola sulla cl. di concorso A038. DOMANDA: nella graduatoria interna d’Istituto come considero l’anno 2013/2014? p.6 per servizio inteso nel ruolo di appartenenza anche se non è la stessa classe di concorso o pre ruolo 3 punti?

Graduatoria interna: calcolo del servizio in altro ruolo a seguito di più passaggi

Scuola – Sono un’ assistente amm.va alle prese con la compilazione delle graduatorie interne per l’individuazione dei docenti soprannumerari. Ho due casi di due docenti che nel corso della carriera hanno effettuato entrambe i seguenti passaggi:-   a.s. 2002/ 2003 – ruolo scuola primaria;- a.s. 2005/2006 – ruolo scuola infanzia;- a.s. 2009/2010 – passaggio alla primaria e tutt’ora ruolo attuale. Come viene valutato il punteggio? ( punti A e B) Le docenti ritengono che il servizio di ruolo nella primaria ( il primo e il terzo sia valutato per intero 6 pnt per ogni anno anche se interrotto dal passaggio all’infanzia, mentre come pre-ruolo solo il servizio nell’infanzia.)  Spero di essere stata chiara nell’esporre il quesito. Attendo una tua cortese risposta.