Docente soprannumerario: se ha già chiesto trasferimento volontario è obbligato a presentare anche domanda cartacea?

Assunta – Oggi ho ricevuto la comunicazione di essere soprannumeraria, ma io avevo già presentato domanda di trasferimento interregionale (sono di ruolo a Vicenza ma voglio rientrare in Sardegna), cosa devo fare? Ripresentare la domanda? Leggendo l’ordinanza io ho capito che non è necessario ripresentare una nuova richiesta di trasferimento. Aspetto con ansia un vostro consiglio. Grazie

Servizio pre-ruolo e valutazione punteggio: differenze tra mobilità volontaria e mobilità d’ufficio

Lucia – Sono un insegnante di scuola dell’infanzia su posto comune a tempo indeterminato, visto la  chiusura di due sezioni nel circolo 4 insegnanti risultano perdenti posto e tra questi insegnanti  risulto anche io. Ho presentato, quindi, domanda di  trasferimento  calcolando i due anni di pre-ruolo 3 punti per ogni anno  come di norma. Con l’uscita dei trasferimenti ho notato che alle colleghe il servizio pre-ruolo è  stato valutato 6 punti per ogni anno. Adesso  mi chiedo è  stato un errore oppure c’è  una nuova normativa. Attendo un vostro chiarimento. Grazie

Docente scuola Primaria titolare su sostegno CH: se dichiarato soprannumerario ha precedenza per trasferimento nella stessa scuola su posto EH o DH

Anna – Sono una docente di sostegno di scuola primaria. Nel corso dell’ultimo anno sono stata titolare su posto udito e, considerato che l’alunna frequentava l’ultimo anno, ho presentato domanda di mobilità volontaria da posto udito a posto psico indicando tra le preferenze solo la mia scuola di titolarità. A giugno sono stata individuata come soprannumeraria e sono stata invitata dalla segreteria a presentare o domanda condizionata di trasferimento o una dichiarazione in carta semplice che rinviasse alla domanda volontaria già presentata; ho optato per la seconda opzione.

Mobilità e specifica domanda: per altra classe di concorso non si deve chiedere trasferimento, ma passaggio

Marina – Avrei un dubbio relativo ai trasferimenti interprovinciali e volevo chiederle gentilmente qualche delucidazione che possa aiutarmi a chiarirmi le idee.
Io sono entrata in ruolo nel 2015 su classe di concorso A052 (latino e greco), ma sono anche abilitata, “a cascata “, su classi di concorso A051 (italiano e latino allo scientifico), A050 (italiano e storia negli istituti superiori) ed A043  (italiano, storia e geografia alle medie).

Mobilità e precedenza per assistenza al disabile. Ordine delle preferenze

Francesca – Trasferimento provinciale con preferenze esclusivamente su scuola (max. 5). Mia cugina ha normalmente inoltrato su IOL, entro la scadenza, regolare domanda. Le è rimasto un dubbio. Per garantire che la precedenza x l’assistenza x genitore disabile (legge 104/92) venga tenuta in considerazione per tutte e 5 le scuole richieste nella stessa provincia, è corretto il seguente ordine di preferenze (che è stato inserito nella domanda online)? – Preferenza 1)  unica istituzione scolastica del comune viciniore rispetto al comune di assistenza del genitore (parlo di comune viciniore x’ non esiste nessuna istituzione scolastica nell’esatto comune dell’assistito)  – Preferenza 2)  1 istituzione scolastica in comune diverso rispetto al comune viciniore (stessa provincia)  – Preferenza 3)  1 istituzione scolastica in 1 altro comune (diverso dal precedente e da quello viciniore) ma sempre nella stessa provincia  – Preferenza 4)  1 istituzione scolastica ancora in 1 altro comune [diverso dalle preferenze 1), 2), 3)] ma sempre nella stessa provincia. L’ordine è corretto x garantirsi il diritto della suddetta precedenza?  In tal caso la precedenza è valida SOLTANTO per la preferenza 1) (cioè x il comune viciniore rispetto al comune di assistenza) o ANCHE per le altre preferenze (1 – 2 – 3) in quanto si resta pur sempre all’interno della provincia in cui è ubicato il comune di assistenza?  Grazie x tutte le Vostre indicazioni!

Calcolo pre ruolo su posto di sostegno

Luisa – Gentilissimi consulenti,  sono una docente immessa in ruolo su posto di sostegno nella scuola secondaria di II grado il 1/9/15. Mi sono specializzata nel 2009 e ho prestato 8 anni di servizio pre ruolo tutti sul sostegno, di cui 2 prima della specializzazione e 6 dopo la specializzazione, quindi con il titolo. Come deve essere calcolato il punteggio? Complimentandomi per il servizio, ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti.

Passaggio di ruolo: non può essere disposto su cattedra occupata da docente con incarico triennale

Giada – Sono di ruolo alla Primaria, ho ottenuto notizia di convalida del MIUR, in merito al passaggio di ruolo richiesto per la scuola secondaria di secondo grado. Nella sede da me prescelta, nello stesso istituto, è in servizio un incaricato triennale dal 1/09/2016. Il mio punteggio è superiore, potrò ottenere il passaggio di ruolo dal prossimo settembre o dovrò aspettare la fine dell’ incarico? Grazie

Passaggio di cattedra su scuola: sarà su cattedra disponibile nell’organico dell’autonomia, senza distinzione tra organico di diritto o di potenziamento

Roberta  – Sono un’insegnante di scuola secondaria di II grado in ruolo da molti anni. Ho presentato domanda di passaggio di cattedra solo per due istituti dello stesso comune in cui risiedo e in cui si trova la scuola in cui attualmente ho la titolarità. Vorrei sapere se rischio di essere utilizzata su un posto di potenziamento e non su un’intera cattedra?  Grazie per l’attenzione

Posti vacanti per effetto dei trasferimenti interprovinciali: possono essere assegnati ai movimenti provinciali?

Daniele – In proposito alle possibilità di esito positivo per la domanda di mobilità provinciale, mi chiedo se questa fase risulti ridimensionata per il semplice fatto di precedere quella interprovinciale. Nel caso in cui la fase interprovinciale producesse nuove disponibilità, i posti derivanti non potrebbero più essere destinati a coloro i quali hanno richiesto mobilità provinciale. Questa interpretazione è corretta? Grazie

Domanda condizionata e preferenze: la mancata o errata indicazione della scuola di ex-titolarità fa perdere diritto al rientro e il punteggio continuità

Viviana – Avrei bisogno di un chiarimento in merito alle precedenze per la mobilità. Una collega perdente posto lo scorso anno ha presentato domanda condizionata, esercitando il suo diritto a mantenere la continuità ed il diritto al rientro nella scuola di titolarità, ma avendo sbagliato il codice meccanografico, l’Ufficio scolastico le ha negato la possibilità. So che anche quest’anno ha presentato domanda per rientrare nella scuola di titolarità, essendo ancora nell’ottennio. Il mio dubbio è questo: conserva ancora il diritto alla precedenza, nonostante l’errore compiuto lo scorso anno? Grazie

Trasferimenti interprovinciali: sono effettuati sul 30% delle disponibilità al termine dei trasferimenti provinciali

Paola – Vorrei chiedere dei chiarimenti riguardo la mobilità 2017 scuola primaria. Ho chiesto la mobilità interprovinciale, chiedendo un preciso ambito . Non sono stata trasferita, ma leggendo la tabella dei trasferimenti mi sono accorta che non tutti i posti disponibili sono stati occupati, anzi la maggior parte dei posti è rimasta libera. Vorrei sapere da chi verranno occupati quei posti e perché non sono stati occupati da chi ha fatto domanda di mobilità, rimanendo così vuoti? Grazie.

Trasferimento e passaggio di ruolo: se saranno soddisfatte ambedue le richieste, prevarrà il passaggio di ruolo

Mariella –  Sono un’insegnante di scuola primaria e docente di musica A030. Ho ottenuto il trasferimento nella scuola da me indicata ma ora devo aspettare l’esito per la richiesta del passaggio di ruolo per la secondaria. Nell’eventualità l’esito fosse anch’esso positivo come devo muovermi? Devo scegliere? Sulla base di quali criteri? Grazie

Trasferimento scuola Primaria posto comune/lingua inglese: con quale ordine viene valutata la richiesta?

Alessandra – Nella mia domanda di mobilità ho messo come prima richiesta il posto comune (scuola primaria) e come seconda il posto di inglese.
Non dovrebbe quindi avere la precedenza su tutto il posto comune? Cioè, se c’è un posto comune nella seconda scuola che ho indicato, non dovrebbe avere la precedenza sul posto di inglese, anche se quest’ultimo è nella prima scuola?

Mobilità e ordine operazioni: il punteggio è determinante all’interno della stessa fase nella sequenza operativa

Cristiana – Ho presentato e ottenuto passaggio di ruolo dalla scuola dell’infanzia sulla primaria. La mia prima richiesta era per posto comune ma ho ottenuto sostegno; su posto comune nella prima scuola da me indicata ( e che ho ottenuto con il passaggio su sostegno) sono arrivate tre colleghe , due arrivate da precedente posto con incarico , una con titolarità, ma con punteggi inferiori al mio, attraverso trasferimento provinciale con movimento a domanda e una con trasferimento a domanda condizionata. Posso chiedere ricorso avendo richiesto il posto comune come primo movimento a scelta, sulla base dei punteggi inferiori  delle altre tre trasferite? Grazie