Mobilità per docente in part-time: sarà su cattedra vacante nell’organico dell’autonomia e non su spezzone

S.A. – Sono una docente di scuola secondaria di II grado entrata di ruolo in fase C nel 2015/2016. Quest’anno devo fare domanda di mobilità per avvicinarmi a casa. La mia domanda è: l’eventuale trasferimento si ottiene solo su cattedre di 18 ore o potrebbe anche ottenersi su spezzoni di 12/9 ore? Quindi potrebbe convenirmi chiedere il part-time per avere maggiori possibilità nell’ottenere il trasferimento? Grazie in anticipo per la risposta.

Part-time verticale: non è possibile concentrare l’orario in soli due giorni settimanali, devono essere minimo tre

Mariarosaria – Gent.mi Lalla, Paolo e Giovanna vi scrivo perché consultando le vostre faq non ho trovato risposta al mio quesito. Sono docente a tempo indeterminato con anzianità di servizio di 20 anni. Il prossimo anno scolastico per motivi di famiglia vorrei richiedere il part time per 9 ore e vorrei sapere se è possibile concentrare l’attività lavorativa in soli due giorni (par time verticale), la mia disciplina lo consente perché insegno per due ore a settimana in ogni classe. Solo in questo caso chiederei il part time. Ho saputo da altre colleghe che qualche Dirigente Scolastico lo ha fatto. Ma questo è possibile a livello normativo oppure è a discrezione del D.S., quindi non posso pretendere nulla? Grazie anticipatamente per la vostra attenzione

Docente in part-time e mobilità: il trasferimento viene disposto sempre su cattedra e non su spezzone orario

Rosy – Gentile redazione, sono titolare di una cattedra a 70 km da casa e con Assegnazione Provvisoria, avendo un contratto part-time di 9 ore, ho trovato facilmente posto a 20 km da casa. Come funzionerà ora se tutti i trasferimenti avverranno in una fase unica e anche su organico di fatto? Non ci saranno più le A.P.? Non essendovi cattedre intere nei comuni vicini al mio, dovrò andare per forza a 70 km da casa? Cosa è previsto per chi è in regime di part-time? Non potrò più sperare di trasferirmi sulle ore residue di qualche scuola vicina? Grazie

Docente in regime di part-time: è possibile ritornare al tempo pieno dopo un anno scolastico?

Valentina  – Vorrei sapere se è possibile richiedere al Dirigente dell’USP di revocare il part-time dopo solo un anno di fruizione, senza rispettare il vincolo dei due anni di permanenza nel regime a tempo parziale. Se si in quali casi?  E’ un decisione che si basa sulla discrezione del Provveditore o c’è qualche riferimento normativo a riguardo? Cordialmente.

La richiesta di part time va indirizzata al Dirigente della scuola di titolarità

Franca – Gentilissima Lalla, sono in assegnazione provvisoria interprovinciale. Avrò un figlio a breve e vorrei fare domanda per il part time adesso nonché domanda di mobilità interprovinciale quando sarà possibile. Vedi ostacoli o difficoltà in questo iter? Quale usr o dirigente dovrà stabilire il mio diritto di accesso al part time? Spero di riuscire ad accedere a questa trasformazione del contratto. Attendo con fiducia le tue delucidazioni, ciao

Part time: nella richiesta non possono essere inserite clausole sui giorni di servizio

Claudia – Per motivi di famiglia sono costretta a chiedere il part-time, e ne ho i requisiti. Sono intenzionata a chiedere il Part-time verticale, desidererei che i tre giorni lavorativi fossero continuativi onde poter avere sempre a disposizione 4 giorni, compresi sabato e domenica, per far fronte ai miei bisogni familiari, anche perchè i mie problemi sono lontani dal posto di lavoro.

Il docente in part time può ottenere assegnazione provvisoria su uno spezzone?

Patrizia – Sono un insegnante di ruolo nella classe A061. Quest’anno ho chiesto ed ottenuto il part-time per n. 12 ore. Nella domanda di assegnazione provvisoria, chiesta per avvicinamento al coniuge, ho inserito una scuola della mia città in cui so per certo che ci sono 12 ore per ognuna di due altre discipline per le quali posseggo l’abilitazione.
Nonostante ho chiesto specificatamente di poter essere assegnata ad una delle due discipline, la richiesta non ha avuto esito positivo. Mi chiedo perché.
E’ possibile che in provveditorato non considerino, in fase di utilizzazione e assegnazione provvisoria, gli spezzoni di cattedra anche se corrispondenti al numero delle ore di part-time? Questo vorrebbe dire che agli insegnanti in part-time che chiedono assegnazione provvisoria va comunque attribuita una cattedra intera, e solo in seconda istanza, con il dirigente scolastico si vanno a contrattare le ore di part-time?

Domanda part time dopo il 15 marzo

Stefania – Gentile signora Lalla, vorrei saper se è possibile presentare domanda per svolgere il part time nella scuola oltre la data di scadenza, per motivi di salute. Ho visto che è stata fissata il 15 marzo, mi chiedevo se fosse accettata una richiesta successiva a tale data documentando eventuali problemi di salute. Grazie per l’attenzione

Mobilità interprovinciale e part time: come si compila la domanda

Ilaria – Gentilissima Lalla, sono una docente di ruolo titolare su a 245 a Roma ormai da tre anni in part- time verticale per 12 ore settimanali. Avendo consultato tutto quello che c’e da consultare nel vostro forum e non avendo trovato risposta al mio problema, sono qui a porti il seguente quesito. Farò sicuramente domanda di mobilità interprovinciale sempre per la medesima classe di concorso, ma nella domanda che è on line, non è presente una voce che riguarda il part time, quindi io devo dichiararlo magari in un allegato a parte ma contestualmente all’invio domanda oppure è automatico, ossia va da sé che in caso di trasferimento la nuova scuola acquisisce la documentazione della precedente scuola di servizio?

Calcolo del periodo di malattia per un part time verticale. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Si richiedono  cortesemente chiarimenti sui quesiti a seguire: 1° Quesito  ATA part time verticale 18/36 dal lunedì al mercoledì. Malattia 2 mesi con certificato continuativo: la scuola registra l’assenza per malattia solo nei giorni di servizio (dal lunedì al mercoledì)  si deve includereanche la domenica in quanto “attaccata” al lunedì? 2° Quesito Docente  part time verticale 9/18- martedì – giovedì – sabato Malattia continuativa da circa 4 mesi: la scuola registra per malattia i giorni di effettivo servizio e cioè martedì-giovedì-sabato; anche in questo caso si deve registrare assenza anche la domenica poiché “attaccata” al sabato? 3° Quesito Come si calcola in questi casi il periodo di comporto nel triennio? E cioè non saranno più 9 mesi al 100% in 3 anni; 3 mesi al 90% e  6 mesi al 50% della retribuzione ma.?Quale giusta proporzione deve utilizzare l’Istituto onde evitare riduzioni stipendiali non corrette? Considerando inoltre che  in questi 2 casi si parla di part time al 50% dell’orario di servizio ma che nel ns. Istituto abbiamo personale che lavora anche 4 su 6  giorni o 5 su 6 giorni.