Per ricostruzione carriera occorre attendere aggiornamento sistema SIDI

Silvio – Dopo 17 anni di nomine annuali, sono entrato di ruolo giuridicamente il 1 sett 2012 ed economicamente il 1 sett. 2013! Ho superato l’anno di prova e l’anno successivo ho presentato tutte le dichiarazioni per la ricostruzione della carriera! A gennaio 2014 la segreteria del mio istituto ha inviato tutta la documentazione al tesoro di Ragusa!

Ricostruzione di carriera per supplenze dall’a.s. 2001/02 all’a.s. 2011/12

Donato – Gent.ma lalla, Sono un docente di ruolo laureato sc. sup. secondaria da anno sc. 2012-2013. ho presentato la richiesta di ricostruzione di carriera all’ist. presso il quale lavoro avendo insegnato con incarichi annuali da settembre fino al 30 giugno dal a.s. 20012 all’a.s. 2011\12. volevo sapere se ho diritto ad arretrati e in quale misura e adeguamento stipendiale. grazie

Ricostruzione carriera: portale SIDI ancora bloccato e non recepisce la richiesta di ricostruzione?

Lorenza – sono entrata di ruolo con nomina giuridica ottobre 2012 ed economica da settembre 2013. Superato l’anno di prova, ho chiesto la ricostruzione di carriera per 13 anni di preruolo prestati nella stessa classe di concorso. La segreteria ha predisposto la documentazione, ha inviato la stessa alla Ragioneria Territoriale che ha fatto i dovuti controlli, comunicandomi che da settembre 2014 avrei dovuto percepire lo stipendio di seconda fascia. A giugno, la stessa Ragioneria Territoriale di Verona, mi chiede tramite la segreteria, di ritirare la domanda perchè il portale SIDI è ancora bloccato e non recepisce la mia richiesta di ricostruzione. E’ il caso di fare ulteriori indagini, mandando una lettera alla Ragioneria di Verona o molti altri si trovano nella mia situazione? Grazie per i chiarimenti.

Possibilità del lavoratore di farsi riconoscere ai fini contributivi i periodi non retribuiti ma riconosciuti giuridicamente

Docente – Salve, sono un’insegnante di scuola primaria in ruolo dall’1/09/1991, con retrodatazione giuridica dal 10/09/1982. Gli anni coperti da retrodatazione giuridica e da servizio effettivo di almeno 180 gg, sono validi per intero ai fini pensionistici? Se il mio servizio preruolo conta 4 anni interi (210+264+342+352 giorni), a quanto ammontano nel totale gli anni utili ai fini della pensione? Grazie per l’attenzione che vorrete accordarmi.

Ancora sui servizi riconoscibili ai fini della ricostruzione della carriera

Maurizio – Sono un docente di ruolo da anno sc.  2012-2013. ho presentato la richiesta di ricostruzione di carriera all’ist. presso il quale lavoro .avendo insegnato cl. A035 elettrotecnica negli anni  2001/02e 2002/03 e 2004/05volevo sapere quali sono i requisiti x riconoscimento di questi anni di attività scolastica e i riferimenti normativi.

Quali sono i servizi riconoscibili ai fini della carriera

Scuola – si richiede se i seguenti servizi sono valutabili ai fini della ricostruzione della carriera di una maestra di scuola dell’infanzia: Servizi svolti presso le suore …. come attività doposcuola (è una comunità – congregazione religiosa);  Servizio  svolto presso le suore ….. a.s. 91/92 (era una scuola materna privata autorizzata) e servizi svolti dall’a.s. 2005/06 all’a.s. 2012/13 (è diventata paritaria). Si ringrazia per la collaborazione.

Il diritto alla ricostruzione di carriera è un diritto prescrivibile ovvero dalla conferma in ruolo decorre l’inizio della prescrizione

Giovanna – sono un’assistente amministrativa da ben 4 anni in periodo di prova , quando lo stesso sarebbe in realtà di 4 mesi , i quali sono passati da un pezzo. Avendo consultato , in merito il mio sindacato più volte, mi è stato detto, di stare attenta perchè, dopo il 5° anno , nono si può più  fare la ricostruzione di carriera . VORREI SAPERE SE QUESTO E’ VERO ? la scuola dove lavoro, dice di no, e che il sindacato mente, il sindacato mi rimanda sempre alla scuole , e si chiede come mai la ricostruzione non sia ancora stata fatta , COME AL SOLITO mi ritrovo all’interno di un CONTINUO SCARICABARILE, SENZA FINE . Per favore mi aiuti , dandomi una risposta certa, con tanto di ART. DI  LEGGE sul quale possa documentarmi io stessa in merito, VOGLIO VEDERLO SCRITTO NERO SU BIANCO SE E’ VERO O NO, CHE DOPO IL 5° ANNO LA PRATICA NON SI PUO’ PIU’ FARE.

I requisiti che il docente di religione cattolica a tempo determinato deve possedere per richiedere la valutazione dei suoi servizi

Scuola – Ho elaborato la ricostruzione di carriera di una docente con contratto a tempo determinato IRC art.53, a seguito di un rilievo relativo alla definizione del quadriennio, avevo alcuni dubbi sull’anno in cui la docente non ha il titolo a.s.1990/1991, che ha conseguito poi a dicembre 1991.Quell’anno è da considerarsi valido  anche se è senza il titolo? La docente ha avuto incarico  annuale  dal 1989 al 1994  ,alcuni anni 9 ore altri 12 ore .

Il diritto alla ricostruzione di carriera per il personale della scuola, decorre dal primo giorno successivo al superamento del periodo di prova

Scuola – una ricostruzione di carriera di una docente di scuola primaria assunta in servizio nell’a.s.2011/2012. Nel mese di ottobre 2011 alla docente è stato fatto dall’USP un contratto a tempo indeterminato con decorrenza giuridica 01/09/2010 ed economica 01/09/2011.Nell’a.s.2010/2011 la docente aveva un contratto a tempo determinato fino al 30/06/2011. Alla ricostruzione di carriera ho applicato la C.M.n. 39 del  2001 e successive in quanto prestava servizio nello stesso profilo di posto comune,preciso che la formazione obbligatoria per avere parere favorevole alla conferma in ruolo è stata svolta nell’a.s.2011/2012. La ragioneria ha fatto un rilievo in quanto ho indicato la conferma in ruolo in data 01/09/2011. Richiedo chiarimenti in merito.

“Ricostruzione di carriera/temporizzazione ad una docente di scuola Secondaria I grado che ha avuto il passaggio di ruolo da scuola dell’Infanzia il 01/09/2011″. Precisazioni.

Paola – scrivo in relazione alla risposta da voi data all’assistente amministrativo di una scuola dal titolo “Ricostruzione di carriera/temporizzazione ad una docente di scuola Secondaria I grado che ha avuto il passaggio di ruolo da scuola dell’Infanzia il 01/09/2011″. Mi chiedo se non vi sia un’inesattezza nella risposta da voi data. Il tema mi interessa in quanto mi appresto a passare dalla scuola dell’infanzia comunale paritaria (11 anni di ruolo) alla scuola dell’infanzia statale; e intendo chiedere (dopo il superamento del periodo di prova) il passaggio di ruolo alle superiori di II grado. Ora, per quanto riguarda il primo passaggio (da sc.inf.comunale a sc. inf.statale) come voi affermate credo che valga l’art. 485(articolo di riferimento per la valutazione del servizio antecedente la nomina in ruolo) , che al comma 3 dice che agli insegnanti della primaria è riconosciuto il servizio prestato nella materna comunale (sia di ruolo che non di ruolo) nella misura di 4 anni più due terzi. Io interpreto che ciò vale anche per gli insegnanti della scuola dell’infanzia, così dei miei 11 anni dovrebbero essermi dati 8 anni e 4 mesi. Sbaglio? Invece, per quanto riguarda il passaggio di ruolo da infanzia a superiori, l’articolo di riferimento non è l’articolo 485 ma il successivo 487 (“Passaggio ad altro ruolo”).

La mia progressione di carriera è esatta?

Silvana – salve,spesso leggo i quesiti posti da numerosi colleghi e,apprezzando la competenza e chiarezza delle risposte,mi sono decisa a scrivere anch’io per alcuni chiarimenti .Sono nata il 28-04-53 e sono stata immessa in ruolo nel 1991(decorrenza giuridica 01-09-91 ed economica 19-09-91).A gennaio 1992,per effetto riscatto e computo,mi sono stati riconosciuti 14 anni di anzianità di servizio. Agli anni di insegnamento nel ruolo di appartenenza(secondaria secondo grado)sono stati aggiunti ulteriori 12 mesi per maternità al di fuori del rapporto di lavoro,per cui al 31-12-2014 avrò,complessivamente, 38 anni di servizio. Sono nella fascia 21 dal gennaio 2007. La mia progressione di carriera è esatta? Quando potrò andare in pensione e con quali parametri?(Se il nostro Governo non deciderà di penalizzarci ulteriormente) P.S. Senza la Fornero sarei andata in pensione a settembre 2014 con quota 97(99) 61+38. Ringraziando per l’attenzione saluto cordialmente.

Ricostruzione di carriera/temporizzazione ad una docente di scuola Secondaria I grado che ha avuto il passaggio di ruolo da scuola dell’Infanzia il 01/09/2011

Scuola  – Buongiorno, sono un assistente amministrativo devo fare la ricostruzione di carriera/temporizzazione ad una docente di scuola Secondaria I grado che ha avuto il passaggio di ruolo da scuola dell’Infanzia il 01/09/2011. La docente, giustamente, mi fa pressione perchè ancora non ho provveduto ma non so come fare. La docente negli anni in cui era nel ruolo dell’Infanzia ha comunque prestato servizio nella scuola Secondaria I grado per assegnazione provvisoria, quindi servizio utile ai fini della ricostruzione, solo che di questi anni l’a.s. 2009/2010, al sistema SIDI, risulta in servizio nella scuola dell’infanzia. Ho contattato l’U.S.P. perchè è di loro comptetenza inserire le assegnazioni provvisorie, noi scuole non possiamo farlo, per telefono mi hanno detto che probabilmente ormai non possono più cambiarlo e poi in quell’anno era titolare in altra provincia anche se il servizio è stato prestato nella nostra, mi hanno detto di scrivere una mail con una breve descrizione della situazione e che mi avrebbero fatto sapere, ma ncora non ho avuto risposta.

I servizi riconoscibili ai fini della carriera sono quelli espressamente indicati dall’art. 485 del D.L.vo 297/1994

Scuola – Gent.mi consulenti si chiedono informazioni per effettuare la ricostruzione di carriera: 1) il servizio prestato dall’a.s.1996 al 15/07/2000  presso il liceo scientifico centro scolastico pinetamare scuola legalmente riconosciuta, come va registrato al sidi? 2) invece il servizio prestato dal 13/09/2001 al 29/11/2001 presso il centro scolastico paritario al sidi come deve essere registrato al sidi? In attesa di un riscontro,porgo cordiali saluti

Ricostruzione della carriera previdenziale e computo periodi

Docente – Buona sera.  Sono nata nel 1953, ho insegnato in un doposcuola comunale nel 1975 per 5 mesi (gestione INPS), poi dal 1976 per 9 anni nelle elementari (supplenze annuali, poi incarichi, poi ruolo – gestione Inpdap) e dal 1985 insegno alle medie come vincitrice di concorso. Sto cercando di far ricostruire la mia storia contributiva ma sembra una cosa molto complicata. Gli anni Inpdap relativi alla scuola elementare infatti non risultano confluiti in INPS. Per poter avere una posizione aggiornata in vista di una non certo immediata pensione dovrà essere effettuato (da chi?) un semplice computo o, come qualcun altro prospetta, serviranno costosissimi ricongiungimenti? Mi aiutate a capire qualcosa? Grazie!

Ricongiunzione onerosa. Chiarimenti

Antonio Domenico – sono un docente di ruolo dal 01.09.2008 e l’altro ieri ho ricevuto dall’INPS l’atto riguardante la mia ricongiunzione per 5 anni e 8 mesi di periodi lavorativi INPS, svolti nell’industria privata, in mobilità e disoccupazione, per ca. 3600 euro. Mi pare di aver capito che con la legge n.122 del 30 luglio 2010 si è modificata parte della legge n.29 del 7 febbraio 1979 riguardante la ricongiunzione e che a partire dal 1 luglio 2010 è sempre onerosa mentre prima poteva non esserlo. Io ho prodotto la domanda di ricongiunzione il 24 marzo 2010 e cioè PRIMA che entrasse in vigore la nuova legge: è giusto che sia applicata al mio caso? Grazie anticipate.

Fascia sitpendiale e reale situazione stipendiale

Docente – Buongiorno, avrei bisogno di una consulenza urgente. Sono stato immesso in  ruolo nell’anno scolastico 1998/1999 avevo fatto richiesta della ricostruzione  di carriera,solo adesso mi accorgo che non e stato fatto niente, e ad oggi non  ho ricevuto il relativo decreto ricostruzione carriera . Ho 16 anni interi di  servizio di ruolo, e 2 anni e 9 mesi di  di servizio pre ruolo . Ancora lo  stipendio  è fermo al secondo  gradone. Potrei sapere cosa fare per sollecitare  la segreteria ancora inadempiente? A quale importo arriverà; il mio stipendio  con il giusto inquadramento? E gli arretrati?

I continui mutamenti in materia di “scatti di anzianità”

Lucia – Sono un’insegnante di scuola dell’infanzia, ho due anni di pre-ruolo nel 2003/2004, 2004 /2005, entro in ruolo nell’anno 2005/2006 ottenendo la conferma in ruolo con decorrenza  01 /09/2006. Il 10/02/2007, presento domanda di ricostruzione carriera. La scuola si dimentica di inviare la domanda alla Ragioneria Territoriale. Nel 2007 ottengo il trasferimento in un’altra scuola, una parte del fascicolo personale mi segue, l’altra parte rimane nell’istituto di prima. Scopro il tutto a maggio del 2013, continuo a sollecitare la segreteria affinché invia la domanda alla Ragioneria Territoriale. La domanda è inoltrata alla competente ragione Territoriale il 17/01/2014, il 27/02/2014 il quale rimanda indietro la domanda alla scuola precisando; Oggetto: n. 189 del 17/01/20014 – ins. X Y Con riferimento al decreto in oggetto, si osserva che non risulta applicato l’art.1, lettera b), del DPR n122/2013 con il quale sono state prorogate al 31 dicembre 2013 le disposizioni recante dall’art. 9, comma 23, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78 convertito con modificazioni dalla legge 30 luglio 2010, n. 122. Ora cosa posso fare? Non vorrei perdere i due anni di pre-ruolo, sul mio cedolino la fascia stipendiale dovrebbe scattare il 31/08/2016. Cosa devo fare?  Mi spettano gli arretrati?

Ricostruzione di carriera e servizio prestato presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”

Scuola – Gent.mi esperti , le scriviamo per poter elaborare la ricostruzione della docente X,le ho inviato il servizio prestato presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”, con la dicitura del Sidi che non riconosce tale servizio , mentre quello come assistente straordinario nella medesima Università è riconosciuto e valido per la ricostruzione,come ci dobbiamo comportare? Perchè il Sidi riconosce un servizio e l’altro no?Quale riferimento legislativo supporta questa esclusione? Aspettiamo una risposta in merito e ringraziamo in anticipo per la vostra preziosa consulenza.

Per il docente che cambia scuola i documenti all’interno del fascicolo personale devono essere inviati in originale o fotocopie?

Scuola – sono un’assistente amministrativa dell’Istituto comprensivo X di Prato, vorrei sapere se  una volta che il docente cambia scuola i documenti all’interno del fascicolo personale devono essere inviati  in originale o fotocopie? Il fascicolo personale segue il docente, lo sappiamo, ma i documenti originali  ad esempio i decreti di assenza con relativa documentazione rimangono alla scuola di partenza o vanno alla scuola di arrivo? Grazie! Attendo risposta.

Ricostruzione di carriera e anno in aspettativa per motivi di famiglia

Scuola – La scuola ha elaborato il decreto di ricostruzione di carriera ad una docente immessa in ruolo dopo il 01/09/2000. Successivamente la docente ha usufruito di un anno di aspettativa per famiglia senza retribuzione . Il decreto di ricostruzione di carriera deve essere aggiornato alla luce di questa variazione intervenuta considerato anche che la Ragioneria Territoriale al rientro in servizio della docente ha ripristinato la posizione stipendiale precedente al periodo di servizio senza assegni?

Blocco degli anni ai fini della progressione economica. Chiarimenti

Gianfranco – docente di scuola II Grado.  Vorrei avere, gentilmente, alcune notizie riguardo all’attuale situazione degli scatti stipendiali-ricostruzione di carriera. Sono un docente di ruolo dal 2011-2012 con retrodatazione 2010-2011. Ho presentato domanda per la ricostruzione a Novembre 2012.  La scuola, in cui insegno, ha mandato la domanda di ricostruzione alla Ragioneria di Stato il 23/07/2013.  Dopo un paio di mesi, sia la mia ricostruzione che quella di altri colleghi, è stata mandata indietro perché, avendo sbloccato l’anno 2012 (‘hanno detto?), la scuola dovrebbe rifare il tutto con il sistema aggiornato. È una situazione vera? È valida in tutte le scuole? Dovrei solo attendere l’aggiornamento del sistema? E poi fino a quando? Dovrei fare qualcosa per velocizzare la situazione? Vorrei dei chiarimenti. Grazie anticipatamente.

Computo del servizio pre-ruolo ai fini pensionistici

Barbara – insegnante di scuola primaria nata il 29/01/1954 entrata in ruolo il10/09/1983 e con un servizio pre-ruolo di 6anni e 8mesi. Questa mattina mi e’ stata recapitata la bozza per verifica di computo del servizio pre-ruolo ai fini pensionistici alla quale deve dare risposta entro 5 giorni, allegate vi sono le tabelle di tutto il servizio pre-ruolo svolto che collimano perfettamente con i documenti in mio possesso, tranne nel fatto che alla fine conclude dicendo che in mio favore sono computati 4 anni 3 mesi e 14 giorni: non nascondo lo scoramento e’ cambiata qualche legge o c’e’ un errore? Grazie se potra’ rispondermi al piu’ presto.

Rettifica decreto di ricostruzione di carriera

Scuola – Gentile redazione, abbiamo elaborato in data 13/3/2014 una ricostruzione di carriera che però non è stata inviata alla Ragioneria poiché ci siamo accorti di un errore sul documento del superamento del periodo di prova (la nomina giuridica ed economica risultava essere la stessa, mentre invece era differenziata). Ora che l’altra scuola ci ha inviato il documento corretto, dobbiamo fare una nuova rielaborazione? La tabella della progressione di carriera riporta l’01/05/2011 come data di maturazione di compiuta anzianità.  Un’ultima domanda che riguarda l’inoltro alla Ragioneria: possiamo allegare, in luogo delle copie autenticate dalla docente, un’autocertificazione della docente stessa dei titoli di studio posseduti?  Grazie.

Notizie su arretrati proveniente dagli scatti della ricostruzione di carriera

Raffaele – Salve gentili signori sto impazzendo e nessuno che sa darmi una risposta  netta visto che la ragioneria del tesoro non risponde mai ,allora il punto è  questo io vorrei semplicemente sapere a quanto ammontano gli arretrati  proveniente dagli scatti della ricostruzione di carriera che è stata  definitivamente vistata un mese fa’ allora sono 6 anni e 9 mesi di pre-ruolo e  circa 3 anni di ruolo,ecco potete dirmi quanti soldi devo aspettarmi nel  prossimo cedolino sperando che si diano una mossa al tesoro grazie mille di cuore per la risposta  cordialissimi saluti.

Ricostruzione di carriera e rientro anticipato del titolare. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Il 1° quesito  riguarda la ricostruzione di carriera di una docente scuola dell’infanzia ora in servizio a Reggio Calabria, a distanza di anni ricontrollando  i servizi della ricostruzione elaborata dalla nostra scuola di Roma  e registrata dalla competente Ragioneria Territoriale di Roma, non risulta 1 anno di preruolo in che modo possiamo regolare questo errore o può la scuola di Reggio Calabria rettificare la ricostruzione sbagliata? Il 2° quesito riguarda la nomina di un supplente che aveva la nomina fino all’8/6/2014 , sostituisce una docente in congedo parentale per il genitore,il 20/4/14 il padre è deceduto, quindi rientra in servizio il 22/4/2014,la revoca deve partire dal 16/4/2014 termine delle lezioni prima delle vacanze pasquali? o dal 19/4/2014 giorno prima del decesso del padre della docente in congedo? Vi ringraziamo in anticipo della vostra fattiva collaborazione attendo risposte in merito.