All’anzianità utile ai fini giuridici ed economici si aggiungono i 12 mesi dell’anno di prova

Alberto –  Gentile Redazione, sono un docente di scuola secondaria di secondo grado e vorrei  sottoporvi un quesito irrisolto relativo al passaggio alla successiva fascia stipendiale, considerato che nessuno mi ha saputo rispondere. Sono entrato in ruolo il 01/09/2010, ed ho superato l’anno di prova, nell’a.s. 2010/2011. La ricostruzione di carriera, il cui procedimento risulta completato stabilisce che alla data del 01/09/2011 (conferma in ruolo) mi viene riconosciuta un’anzianità utile ai fini giuridici ed economici pari ad anni 6 mesi 4 giorni 0 e solo ai fini economici mesi 8. Gli anni di servizio pre-ruolo riconosciuti per intero sono così distribuiti: incarico annuale a.s. 2004/2005 a.s 2005/06 a.s  2006/07  a.s. 2007/08  a.s.2008/09 a.s. 2009/10, mentre altre supplenze non annuali sono state valutate solo ai fini economici in 8 mesi. Vi chiedo: Il calcolo della ricostruzione è corretto? Quando dovrei passare alla fascia 9-14 tenuto conto che il 2013 è ancora considerato un anno “fantasma”?  in merito mi è successo un problema. Secondo la ragioneria mi hanno fatto passare alla fascia 9-14 due anni prima e quindi mi hanno messo sulla busta paga delle rate molto alte di arretrati che secondo loro io devo restituire. In attesa di un Vostro urgente e gentile riscontro, ringrazio e saluto cordialmente.

Quando la scuola deve produrre un decreto di ricostruzione di carriera nel nuovo profilo di appartenenza

Ass. Amm.va  – spett.le Redazione Orizzonte Scuola  sono un’ ass. amministrativa , Vi scrivo perché vorrei un chiarimento riguardo ai docenti neo immessi in ruolo:
1)Il decreto della conferma in ruolo deve essere inviato alla ragioneria di competenza?
2) Per i docenti  che hanno avuto il passaggio di ruolo dalla scuola infanzia alla primaria  che adempimenti deve fare la scuola? Certi di un Vostra risposta  distinti saluti

Il 2013 ai sensi del D.P.R. 122/2013 non è valido ai fini della progressione economica stipendiale

Ass. Amm.va   – Gentil i sono un’assistente amministrativa con posizione giuridico-economica in fascia 21.Fino a maggio 2015 sul cedolino era evidenziata la data di scadenza: 30/6/2015.Nel cedolino di giugno tale data è scomparsa.Potrebbe spiegarmi gentilmente il motivo.Grazie per la risposta.Sally

Valutazione servizio pre-ruolo

 Francesco  – Gentile Redazione, sono un docente di scuola secondaria di secondo grado e vorrei  sottoporVi un quesito irrisolto relativo al passaggio alla successiva fascia stipendiale, considerato che nessuno mi ha saputo rispondere. Sono entrato in ruolo il 01/09/2010, ed ho superato l’anno di prova, nell’a.s. 2010/2011. La ricostruzione di carriera, il cui procedimento risulta completato stabilisce che alla data del 01/09/2011 (conferma in ruolo) mi viene riconosciuta un’anzianità utile ai fini giuridici ed economici pari ad anni 5. Gli anni di servizio pre ruolo svolti sono così distribuiti: incarico annuale a.s. 2005/06 a.s  2006/07  a.s. 2007/08  a.s.2008/09 a.s. 2009/10. Vi chiedo: Il calcolo della ricostruzione è corretto?  Ma soprattutto quando passerò alla fascia 9-14 tenuto conto che il 2013 è ancora considerato un anno “fantasma”?  In attesa di un Vostro gentile riscontro, ringrazio e saluto cordialmente. Francesco

Recupero del servizio pre ruolo riconosciuto utile ai soli fini economici

Francesco Saverio  – Buongiorno, sono un Assistente amministrativo passato in ruolo il 15/11/2010 a seguito di concorso interno. Faccio un piccolo riepilogo:il 01/09/1995 passaggio in ruolo da Collaboratore Scolastico – preruolo di 33 mesi. Mi hanno fatto una ricostruzione di carriera decurtandomi i 3/4 del servizio da collaboratore scolastico. Ho chiesto più volte se potevo chiedere il riconoscimento di cui al DPR 23/8/1988, n. 399 art. 4 comma 3, confermato dall’art. 66comma 6 del CCNL 1995, che mi veniva riconosciuto l’intero servizio dopo il ventesimo anno, ma nessuno di ha saputo dare una risposta.Attualmente ho superato i 22 anni di lavoro nella scuola. Gradirei avere una gradita risposta, soprattutto se è positiva, se possibile averla anche sulla mia posta elettronica.  A disposizione per ulteriori chiarimenti. Nell’attesa si ringrazia e si porgono distinti saluti.

Ottenere il riconoscimento dei servizi prestati anteriormente alla nomina in ruolo

Raffaele  – Cara Lalla, sono un insegnante entrato in ruolo nell’a.s. 2013/14 e la mia scuola mi sta facendo la ricostruzione della carriera. Oltre a tutti gli anni di servizio pre – ruolo, svolti nella mia attuale classe di concorso di ruolo, e riconosciuti puntualmente, ce n’è uno, svolto nella stessa scuola all’inizio della mia carriera da insegnante (2004/05), in una classe di concorso diversa, la A020 (Discipline meccaniche e tecnologia), che non mi verrebbe valutato perché svolto “SENZA TITOLO”. In quell’anno scolastico fui nominato fuori graduatoria a seguito di domanda diretta alla scuola e, come indicato nel contratto, in possesso di titolo AFFINE ( Laurea in Ingegneria  Aeronautica) all’insegnamento delle materie della A020 ( UNICO Titolo Previsto : Laurea in Ingegneria Meccanica). Come è noto la normativa ( D. Lvo 16 Aprile 1994, n 297) stabilisce che: “…al personale docente delle scuole di istruzione secondaria ed artistica, il servizio prestato presso le predette scuole statali e pareggiate, comprese quelle all’estero, in qualità di docente non di ruolo, è riconosciuto come servizio di ruolo, ai fini giuridici ed economici, per intero per i primi quattro anni e per i due terzi del periodo eventualmente eccedente, nonché ai soli fini economici per il rimanente terzo. I diritti economici derivanti da detto riconoscimento sono conservati e valutati in tutte le classi di stipendio successive a quella attribuita al momento del riconoscimento medesimo”.  …. ed inoltre “…i servizi di cui ai precedenti commi sono riconosciuti purché prestati senza demerito e con il possesso , ove richiesto, del titolo di studio prescritto o comunque riconosciuto valido per effetto di apposito provvedimento legislativo

Ricostruzione carriera e documentazione da presentare a scuola

Simone  – Salve, sono un insegnante di scuola primaria entrato in ruolo 27/08/ 2012 con anno di prova concluso il 31/08/2013. ieri sono andato in segreteria per chiedere la ricostruzione di carriera e la segretaria mi ha dato tutto il carteggio, tra questi c’è una parte che va vidimata dalle scuole dove ho prestato servizio pre-ruolo. La segretaria mi ha detto che tocca a me far vidimare l’avvenuto servizio presso le scuole. Mi chiedo se non è davvero strano che un docente debba farsi la trafila di tutte le segreterie delle scuole con un foglio in mano per vedersi vidimare il servizio svolto, da premettere che alcune di queste si trovano in altre regioni d’Italia. Pur avendo dimostrato la mia incomprensione a questo provvedimento la segretaria dichiara che è una normativa nuova e che su questo sono stati recentemente formati. Vorrei capire se devo davvero personalmente fare il giro delle scuole con il mio foglio o se deve farsene carico la segreteria della mia scuola Grazie per qualsiasi risposta.

Ricostruzione di carriera e servizio prestato nelle scuole di Spagna

Ana – Buongiorno sono docente di spagnolo . Sono entrata di ruolo il 01/09/2012. Ho fatto domanda di ricostruzione di carriera e la valutazione del serviio pre-ruolo. Fino a settembre 2012 ho 12 anni di servizio , di cui 3 anni in una scuola secondaria della Spagna e 1 anno in una scuola secondaria di Francia, gli altri 8 anni in Italia. Il servizio all’estero mi è stato riconosciuto quando ero nella Gae ma adesso non mi viene più riconosciuto per la ricostruzione della carriera argomentando che non erano scuole italiane . Volevo sapere chi ha ragione? Grazie mille.

Ricostruzione/temporizzazione di carriera per il nuovo inquadramento

Caterina  – sono un’insegnante di ruolo (con decorrenza giuridica ed economica dal 01/09/2004) e fino al 31/08/2012 ho insegnato nella Scuola Media, dove ho fatto la ricostruzione di carriera. Con decorrenza 01/09/2012 ho ottenuto il passaggio  di ruolo alla scuola secondaria di Secondo Grado. Ho chiesto un anno e mezzo fa  alla scuola dove sono in servizio la ricostruzione/temporizzazione di carriera per il nuovo inquadramento.  La procedura è corretta?  Inoltre, poiché la mia pratica giace ancora inevasa in segreteria, è vero che passati 5 anni dal nuovo inquadramento non mi vedrei più riconosciuti gli arretrati economici? Mille grazie per il cortese interessamento.

Fascia stipendiale in godimento al 1/9/2012 è la 0/8

Giuseppe  – Gentile Redazione, sottopongo un quesito irrisolto relativo alla ricostruzione di carriera. Sono entrato in ruolo il 01/09/2011, con retrodatazione giuridica nel 2010. Conferma in ruolo dopo superamento anno di prova, prt. 207 del 06/07/2012. Nell’a.s. 2012/2013 avvio richiesta per la ricostruzione di carriera, il cui procedimento risulta completato e così specifica: alla data del 01/09/2012 (conferma in ruolo) viene riconosciuta un’anzianità utile ai fini giuridici ed economici pari ad anni 6. Gli anni di servizio preruolo svolti sono così distribuiti: incarico annuale a.s. 2005/06 a.s  2006/07  a.s. 2007/08  a.s.2008/09 a.s. 2009/10 a.s. 2010/11 Nel cedolino, anche l’ultimo di giugno, risulta per la progressione economica, scadenza 31/08/2021. Pur avendo avuto la retrodatazione al 2010 rientro sempre nel nuovo calcolo stipendiale con fascia 0-8 anni?? Il calcolo della ricostruzione è corretto?  Ma soprattutto com’è possibile che maturi la progressione nel 2021? In attesa di un riscontro, ringrazio e saluto cordialmente.

La competenza dell’intero processo della ricostruzione di carriera è di competenza della scuola di titolarità

Gabriella  – Buongiorno, giorni fa la mia segreteria mi ha comunicato, scusandosi, di non aver effettuato la mia ricostruzione di carriera così come da me richiesto a suo tempo(sono stata immessa in ruolo nell’ottobre del 1994).La giustificazione è stata “abbiamo dimenticato la domanda tra tanti altri fogli”. Ora,consapevole della mia negligenza di non aver più controllato ed essermi fidata,cosa posso fare per recuperare il recuperabile?. La segretaria mi ha chiesto di aiutarla a ricostruire il tutto online,pare la procedura in atto da quest’anno(è vero?). Grazie.

L’anno 2013 non è utile ai fini della progressione economica

Luisa – sono un’ insegnante di scuola primaria che andrà’ in pensione il primo settembre con Opzione donna. Avrei dovuto ricevere lo scatto di anzianita’ il 31 dicembre 2014, ma è’ stato spostato poi a dicembre 2015 poi rispostato a dicembre 2014. Io non ho ancora visto nulla, ho 39 anni di anzianità. Posso chiedere gli arretrati anche se andrò in pensione? Grazie.

Le fasce stipendiali attuali: 0/8 – 9/14 – 15/20 – 21/27 – 28/34 – 35.

Bruna  – Buongiorno,insegnante scuola dell’infanzia, sono in ruolo dal settembre 1988, sul mio cedolino risulto essere in fascia 21 e il prossimo scatto avverrà il 31/12/2017. Considerando che l’ultimo scatto l’ho ricevuto nel 2010 questa scadenza del 2017 è corretta? Saranno quasi otto anni tra uno scatto e l’altro… Se poi voleste anche dirmi quando potrò andare in pensione considerando che non ho pre ruolo e non ho mai interrotto la carriera, ve ne sarei molto grata.Grazie per la cortese attenzione Bruna.

Il diritto alla ricostruzione di carriera decorre dal primo giorno successivo al superamento del periodo di prova

Maria Concetta  – Salve, sono una docente entrata in ruolo il 01.09.2009. Specifico di avere avuto sempre titolarità in scuola diversa rispetto a quella di servizio Ho presentato domanda di ricostruzione di carriera in data 10.02.2012 presso la mia scuola di titolarità di allora. Essendo risultata docente soprannumerario, la domanda è stata spedita nell’a.s. successivo a un’altra scuola in cui sono rimasta titolare per due anni. Nonostante i miei solleciti la nuova scuola non ha mai prodotto la ricostruzione (secondo loro il SIDI l’estate scorsa era bloccato). Dal 01.09.2014 sono titolare, a seguito di trasferimento volontario, in una terza scuola che, a mia richiesta scritta ai sensi di legge presentata mesi fa relativamente a delucidazioni sulla pratica, non risponde (secondo la legge avrebbe dovuto farlo entro un mese dalla presentazione della richiesta). A quanto leggo sul vostro e altri siti, i miei arretrati andranno in prescrizione a partire dall’a.s. 2015/2016. Innanzitutto vorrei capire cosa significa, ovvero se non potrò più percepire né gli arretrati né l’adeguamento dello stipendio allo scalone che mi spetta, oppure una sola delle due opzioni. Inoltre vi chiedo cosa posso fare a livello legale o sindacale per sollecitare la mia attuale scuola di titolarità e a quale delle tre scuole posso eventualmente chiedere danni o risarcimenti in base all’art.28 del decreto legge 21 giugno 2013 n.69 e/o all’art.7 della legge 69/2009. Infine vi chiedo qual è il termine massimo entro il quale la scuola e la ragioneria debbono produrre o congedare l’istanza perché io possa percepire gli arretrati e avere l’adeguamento economico. Grazie e cordiali saluti.

Graduatoria interna e presentazione domanda ricostruzione di carriera

Carla  – la segreteria della scuola di titolarità mi ha conteggiato 8 anni e 8 mesi di servizio preruolo valido x la ricostruzione di carriera dei 12 anni interi  la domanda è stata inviata agli uffici competenti per la conferma dei servizi validi e della posizione stipendiale. se al momento della presentazione della domanda di graduatoria interna di istituto la domanda non sarà stata ancora convalidata, quale servizio preruolo devo inserire?quello conteggiato dalla segreteria e presunto o quello intero che ho dichiarato prima di tale conteggio?  grazie per la cortese attenzione.

ll riconoscimento dei servizi può essere a domanda o d’ufficio

Eleonora  – Buongiorno sto cercando di sistemare tutti i documenti per essere pronta, nell’eventualità che si aprisse una finestra, ad andare in pensione o in ogni caso per non ritrovarmi tra tre anni, spero allora di poterci andare davvero!, con qualche carta mancante. Sono andata all’INPS per avere l’estratto della mia posizione e ho visto che mancano i 5 anni di preruolo (dal 79 all’84). mi hanno chiesto se li ho riscattati ma non ho trovato nessuna carta che lo dimostri anche se mi sembra molto strano non averlo fatto (l’Università l’ho riscattata subito) . Mi sono diplomata nel 79 e da allora ho sempre lavorato tutto l’anno quindi quest’anno saranno 39 anni di contributi con 57 di età . come posso fare a sapere se ho riscattato il preruolo e se malauguratamente non l’ho fatto cosa comporta? Si allontana di 5 anni la pensione?! Fare ora il riscatto sarebbe molto oneroso come per l’Università? Ma che senso ha se lo Stato mi tratteneva già ,come immagino, i soldi dei contributi? Grazie.

Determinazione dell’anzianità utile ai fini giuridici ed economici al 1/9/2012

Docente  – Gentilissimi …sono un insegnante di ruolo  dal 1 settembre 2010; ho lavorato da precaria anni 2006-07 fino al ruolo con contratto fino al 30 giugno. Quando sono passata di ruolo (1_09_10) ero in maternità quindi ho superato l’anno di prova nell’anno 2011-12 Quale è la mia situazione e quando avrò il primo scatto stipendiale?vi ringrazio anticipatamente per la risposta (Riassumendo: precaria anni 2006-07,2007-08, 2008-09,2009-10 Ruolo:1-09-10(maternità) 2011-12 anno di prova Calcolo? Grazie mille ancora

Il servizio pre – ruolo riconosciuto ai fini della progressione della carriera non può mai essere a soli fini giuridici

Scuola – Si pone il seguente quesito: i servizi “validi ai soli fini giuridici” sono utili ai fini della ricostruzione della carriera? Se la risposta dipende dalla motivazione di tale tipo di nomina si specifica i due casi: Un caso il servizio valido ai soli fini giuridici è dovuto al fatto che la supplente era in astensione obbligatoria; Nell’altro caso il servizio valido ai soli fini giuridici è dovuto ad  una nomina nell’a.s. 2000/01 quando le graduatorie permanenti definitive furono pronte ad a.s. già avviato e fu emesso il D.L. 16 del 19/02/01 con il quale si salvaguardava i supplenti già nominati con una nomina giuridica. La segreteria.

Sentenza e ricostruzione carriera

Assistente amministrativa – Salve, sono un’assistente amministrativa della provincia di Campobasso, il mio quesito riguarda la valutazione di un servizio riconosciuto a seguito di sentenza del TAR Molise, come si valuta tale servizio ai fini della ricostruzione di carriera? In pratica il dipendente ha fatto ricorso per una supplenza conferita ad altri, avendone diritto e non interpellato. In attesa di una risposta, distinti saluti.

Arretrati con decorrenza 31/12/2015

Gaetanina  – salve , sono una docente di ruolo dal 10-09.1984 + 4 anni di pre ruolo, mi trovo in classe 28 e il mio scatto di anzianità era previsto il 31.12.2015, poi è diventato credo 2019, poi 2017 , adesso sul cedolino di aprile 31.12.2016. questa data sarà rispettata e avrò diritto ad arretrati visto che la mia data di scatto era la 2015? se si, avro’ diritto ad arretrati quando? con quale modalità riceverò la vostra risposta? con e mail o devo consultare il sito ? Grazie

Ricostruzione della carriera e servizio come Contrattista o Assegnista

Scuola – Buongiorno sto facendo la ricostruzione  della carriera ad una nostra insegnante di scuola dell’infanzia, la signora ha lavorato per 8 mesi e 26 giorni (in anni diversi) c/o l’universita della valle d’Aosta in qualità di “docente a contratto” , contratto configurato come collaborazione coordinata e continuativa e dal 2009 al 2013 c/o l’università sacro cuore di Milano come assegnista di ricerca. quando ho avviato il calcolo della ricostruzione ho inserito come NON valido il periodo da assegnista perché secondo me non valido,  gli altri servizi li ho lasciati come VALIDI… ho letto e riletto l’art. 485 del decreto l.vo 297 … la mia domanda è: la procedura che ho effettuato è giusta oppure visto che questa università non è statale i periodi non sono validi? vi ringrazio sin da ora per la risposta. cordiali saluti.

La domanda di ricostruzione della carriera si presenta alla scuola di titolarità

Docente  – in luglio 2014 ho fatto la domanda di ricostruzione carriera presso la scuola superiore di servizio. A settembre sono stata assegnata ad un’altra scuola. In aprile 2015 ho saputo che la scuola alla quale avevo presentato domanda di ricostruzione carriera aveva spedito tutta la mia documentazione, compresa la domanda di ricostruzione carriera alla nuova scuola di titolarità. Non doveva essere la scuola a cui avevo presentato domanda a svolgere l’attività per la ricostruzione di carriera? E’ corretto passare la domanda all’altra scuola senza che io l’abbia chiesto?grazie per la risposta che mi darete

Fascia stipendiale in godimento dal 1/9/2012 è la 0/8

Docente  – Salve sono un’ insegnante di scuola elementare entrata di ruolo con decorrenza giuridica 01/09/2011 ed economica 01/09/2012. Mi è stata valutata la seguente anzianità: anzianità complessiva preruolo anni 5 mesi 4 giorni 0 anzianità di ruolo anni 1 mesi 0 giorni 0 totale anni 6 mesi 4 giorni 0 Quale trattamento economico mi spetta? Ho firmato il provvedimento il 12/03/2015 ma sul cedolino non ho visto ancora nulla. Potete aiutarmi a capire la mia situazione ? Vi ringrazio per l’attenzione e vi porgo i miei più cordiali saluti.

Servizio pre – ruolo riconosciuto ai soli fini giuridici e progressione della carriera

Assistente Amm.va  – Buongiorno, sono un’assistente amministrativa della provincia di  x, sono entrata in ruolo dal 01/09/2015, volendo procedere alla ricostruzione di carriera volevo porvi questo quesito: come si valutano i servizi riconosciuti a seguito di sentenza?  Mi spiego, quando ero ancora precaria una scuola non mi ha interpellato e venendo a conoscenza del fatto ho proceduto a fare ricorso e mi sono stati riconosciuti l mesi di servizio. Nell’attesa di una risposta, grazie e buon lavoro.

Passaggi da un ruolo superiore ad uno inferiore e l’inquadramento che spetta al personale

Assistente Amm.va  – sono un’assistente amm.va, vi chiedo come procedere per effettuare l’adeguamento del trattamento economico per  passaggio dal un ruolo superiore a inferiore . La docente è stata immessa nel ruolo della Scuola Sec. di II grado con decorrenza giuridica ed economica dal 01/07/2007 e ottenuto con decreto il riconoscimento di aa. 7 e mesi 6 – posizione stipendiale anni 3 01/07/2010        (tab. B CCNL 23/01/2009)  €. 22.161,35 Retrib. prof.le docenti  (tab 4 CCNL 29/11/2007) € 1.968,00  Indennità di vacanza contrattuale € 152,32 Totale € 24.286,67