Ho perso 800 euro del bonus merito docenti perché sono insegnante ITP

sono un insegnante tecnico praatico ora passato alla classe di concorso C430, diplomato, sono in servizio presso un II:SS e voglio fare un’indagine sulle mansioni del docente della classe di concorso C430, in quanto il DIrigente scolastico del mio II:SS. sostiene che nella valutazione del bonus da accreditare agli insegnanti la classe di concorso C430 non è inclusa per cui mi ha scartato nella distribuzione di circa 800€ di bonus che l’hanno ottenuto ben 28 colleghi.

La formazione sarà obbligatoria per i docenti a partire dall’a.s. 2016/17

Orsolina – Ho iniziato un corso di formazione ministeriale con il Polo Qualità di Napoli a marzo 2015; non è ancora finito.Mi vale, per quest’anno, come riconoscimento dell’obbligatorietà dell’aggiornamento?Ho comprato libri per l’autoaggiornamento, come posso motivare che mi sto auto-aggiornando?In attesa di una gradita risposta Vi saluto

Neoassunta fase C alla primaria alle prese con progetto di potenziamento per scuola media

Tiziana – Sono un’insegnante di scuola primaria, entrata a novembre con la fase C nell’organico di potenziamento. La dirigente ha utilizzato inizialmente tutti le insegnanti del potenziamento per le sostituzioni dei docenti assenti. A fine gennaio ha chiesto a ciascuna di noi, siamo 5, di realizzare un progetto, progettato interamente da noi, a me ha chiesto di realizzare un progetto di L2 sulle tre classi della scuola media. È lecita la sua richiesta? Grazie

Trasferimento interprovinciale per docente in ruolo dall’a.s. 2013/14: si potrà chiedere un solo ambito con titolarità su scuola

Sono entrata in ruolo nel 2013 sostegno scuola media e con questo anno supero il
vincolo triennale per la mobilità interprovinciale. Sarei interessata a fare domanda di mobilità interprovinciale sempre per lo stesso ordine e nel sostegno per ricongiungimento al coniuge e al figlio di 4 anni, la mia domanda è questa:

Mobilità per docente assunto in fase 0: potrà chiedere sia trasferimento provinciale che interprovinciale

Valerio – Sono stato assunto a tempo indeterminato il 1/09/2015 in fase 0. Dai comunicati si evince che il contratto integrativo che dovrà essere firmato tra le parti concederà la possibilità agli assunti della fase 0 di accedere ai trasferimenti interprovinciali (cosa che inizialmente non era concessa alla fase 0 ed A). Attualmente sono in congedo parentale, quindi è molto probabile che non terminerò l’anno di prova, per questo chiedo se è
possibile fare la domanda ed ottenere il trasferimento interprovinciale anche se non si è superato l’anno di prova? Grazie

Trasferimento o passaggio di ruolo per docente assunto nell’a.s. 2012/13: si prevedono differenze per preferenze e possibile titolarità

Nanda – Gentile Redazione, sono una docente delle medie entrata in ruolo nel 2012. Quest’anno vorrei inoltrare domanda di trasferimento e di passaggio di ruolo alle superiori. La scelta delle sedi cui trasferirmi potrà comprendere sia il comune di Milano, dove risiedo, che la provincia di Milano? Inoltre, qualora ottenessi il trasferimento o il passaggio di ruolo, la nuova sede sarebbe vincolata ad un triennio oppure sarebbe definitiva? Grazie .

Passaggio di ruolo per l’a.s. 2016/17: titolarità su scuola o incarico triennale?

Patrizia – Sono un’insegnante di scuola dell’Infanzia da 29 anni e da tempo faccio domanda di passaggio alla scuola Primaria avendo superato un concorso anche per questo ordine di scuola. Non ho mai avuto il passaggio e quest’anno ci sono alcune novità che mi rendono insicura. Vorrei cortesemente sapere :
1- Posso chiedere la scuola dove vorrei andare?
2- Cosa succede se non ottengo il passaggio?
3- Se ottengo il passaggio sarà per 3 anni? E poi?
Grazie

Mobilità 2016/17 e titolarità per docente in ruolo dall’a.s. 2011/12. Chiarimenti

Priscilla – Vorrei innanzitutto ringraziarvi per la consulenza e i consigli che ogni giorno riceviamo noi insegnanti sempre in balia di novità assurde, specie in quest’ultimo periodo di “Buona Scuola”. Sono un’insegnante di Scuola Secondaria di I grado entrata di ruolo sul sostegno nell’anno 2011. La mia classe di concorso specifica é la A043 . Avendo superato quest’anno il vincolo quinquennale di permanenza sul sostegno vorrei provare a fare il passaggio di ruolo su materia. La mia mobilità in quale fase rientrerebbe? Nel caso di mobilità provinciale ed interprovinciale? In ambito provinciale avrei la possibilità di indicare le sedi delle scuole, ma posso inserirne solo una, la mia di titolarità o si é obbligati a segnare ulteriori preferenze? Grazie distinti saluti

Trasferimento interprovinciale per i docenti assunti entro l’a.s. 2014/15: è possibile esprimere solo una preferenza

Rita – “Con il CCNI, si stabilirà che la “prima scelta nella domanda” (“primo
rigo” per capirci…), sarà comunque un ambito, ma potrà garantire, una volta
che il trasferimento sarà andato a buon fine, direttamene la titolarità in
una scuola contenuta in quell’ambito.”
Allora mi chiedo per non cadere nelle forche caudine degli ambiti , posso
indicare solo la prima scelta nella domanda? Grazie

Trasferimento 2016/17 per docente assunta in fase 0: titolarità su scuola solo per il movimento provinciale

Rossella – Sono una docente entrata di ruolo quest’anno in fase 0. Dalle ultime notizie ricevute in merito all’incontro del 25 gennaio, non ho capito come si svolgerà la mobilità per la mia fase: potrò scegliere una sede definitiva indicando una serie di scuole, con le vecchie regole, o dovrò scegliere un ambito territoriale? Grazie

Passaggio di cattedra: può essere solo a domanda e in mancanza di disponibilità si mantiene invariata la titolarità

Nicola – Sono un vostro lettore affezionato da molti anni e vi ringrazio per il servizio prezioso che ogni giorno offrite. La mia situazione è questa: devo presentare domanda di passaggio di cattedra dalla A050 alla A037 nella stessa provincia in cui presto sevizio; so che dovrei essere inserito nell’ambito territoriale. Il mio dubbio è: l’Ufficio scolastico territoriale è obbligato a inserirmi nell’ambito territoriale richiesto o può rifiutare il mio inserimento qualora ritenga che non ci siano posti sufficienti? Nella mia provincia sono stati assunti una decina di insegnanti sulla A037 nella fase C. Grazie.

Domanda di passaggio di ruolo 2016/17 e titolarità : sarà in un ambito territoriale se si ottiene il passaggio altrimenti nessun cambiamento

M. Carmela – Sono un’insegnante di scuola Secondaria di primo grado. Insegno Materie letterarie nella stessa scuola da circa 12 anni. Sono abilitata all’insegnamento della stessa disciplina nella secondaria di secondo grado (ho rinunciato al ruolo tre anni fa per motivi familiari). Quest’anno vorrei chiedere il passaggio di ruolo nella Secondaria di secondo grado. Se non dovessero liberarsi dei posti nella scuola in cui presenterò domanda non cambia nulla o rischio di finire negli ambiti territoriali? Mi conviene forse aspettare? Grazie

Trasferimento interprovinciale su ambito territoriale: il docente che non lo ottiene conserva l’attuale titolarità

Anna – Sono un’insegnante di scuola primaria di ruolo dal 1995 dovendo quest’anno presentare domanda di trasferimento al nord per motivi familiari volevo sapere se si può fare domanda da scuola a scuola oppure diversamente a cosa vado incontro. Se non dovessi ottenere il trasferimento conserverò la titolarità nella mia scuola di appartenenza. Grazie.

Quante e quali novità per il trasferimento 2016/17? Chiarimenti

Mafalda – Sono una docente di ruolo nella scuola dell’infanzia dal 1991, quest’anno vorrei chiedere il trasferimento in un altro comune della stessa provincia. Sono preoccupata perché non so come stanno realmente le cose. Se ottengo il trasferimento poi sarò titolare di quella scuola come negli anni passati? Cosa sono gli ambiti territoriali? Cosa è cambiato? Quali sono le novità riguardo alla domanda di trasferimento rispetto agli anni precedenti? E se non ottengo il trasferimento dove andrò? Vi ringrazio per le risposte che cortesemente vorrete darmi.

Il passaggio di ruolo esiste sempre e se si hanno i requisiti si potrà chiedere anche per l’a.s. 2016/17

Ilenia – Forse pongo una domanda banale, ma non ho trovato risposta. Vorrei sapere se un’insegnante, abilitata nelle classi A052 e A051 ed entrata di ruolo nella A043 nel settembre 2014, in seguito al superamento del concorso, può chiedere quello che un tempo si chiamava “passaggio di ruolo”. In caso di risposta affermativa, quali sono i passi da fare? Grazie infinite

Docente in ruolo dall’a.s. 1995/96 e trasferimento provinciale intercomunale per l’a.s. 2016/17: rientrerebbe nella II fase dei movimenti

Roberta – Sono un’insegnante di scuola primaria di ruolo dal 1995-96. L’anno scorso ho chiesto e ottenuto un trasferimento, ma quest’anno per motivi personali avrei la necessità di chiederlo nuovamente in altro comune della stessa provincia. Se fossero confermate le ipotesi sulle fasi, potrei richiedere trasferimento su scuola e non su ambiti? Questa possibilità riguarderebbe anche i movimenti volontari o solo casi particolari (soprannumerari, perdenti posto,…). E se non dovessi ottenerlo, andrei negli ambiti o rimarrei nella scuola in cui sto lavorando? Grazie mille

Docente in ruolo dall’a.s. 2014/15 in anno di prova può chiedere trasferimento per l’a.s. 2016/17

Silvia – Sono una docente di sostegno nella scuola dell’infanzia. Sono entrata di ruolo come docente di sostegno il 1 settembre 2014, ma non ho potuto effettuare l’anno di prova perché andata in maternità anticipata, quindi quest’anno sto effettuando l’anno di prova. Come d’obbligo ho fatto domanda di trasferimento nell’anno di immissione in ruolo e mi hanno riconfermato il posto dove stavo già lavorando. Quest’anno vorrei rifare domanda di trasferimento sempre nella stessa provincia ma comune diverso d quello di titolarità, in che fascia sono? Valgono le vecchie regole per me o già quelle della 107, sceglierò per scuole o per ambiti? Grazie mille

Trasferimento da posto comune a sostegno per docente in ruolo dall’a.s. 2016/17: sarà su scuola e non su ambito territoriale

Paola – Sono una docente di musica nella scuola media titolare di cattedra dal
2006. Quest’anno, essendomi specializzata, ho chiesto ed ottenuto l’utilizzo su
sostegno nella mia scuola. Per l’anno prossimo posso chiedere il passaggio di ruolo da musica a sostegno nella mia scuola o finisco negli ambiti territoriali? E se così fosse, posso richiedere nuovamente l’utilizzo su sostegno evitando gli ambiti territoriali e mantenendo la titolarità sulla cattedra di musica nella mia scuola? Grazie mille

Mobilità 2016/17: probabile conferma delle precedenze valide nel corrente anno scolastico

Ira – Sono docente di inglese di ruolo dal 2005 in scuola superiore di II grado, titolare di 104. Il mio dubbio è il seguente: vorrei chiedere il trasferimento per avvicinarmi alla città di residenza dove abito con mio figlio, diversamente abile. Esiste ancora per quest’anno la priorità per i titolari di 104? Grazie

Passaggio di ruolo 2016/17: sarà negli ambiti territoriali

Sergio – Sono un docente di matematica e scienze a tempo indeterminato dal 2007
nella scuola media e vorrei fare, per il prossimo anno scolastico, il passaggio di ruolo alle scuole superiori per la classe di concorso A060, nello stesso comune anzi nello stesso istituto omnicomprensivo. Il posto al quale aspiro è occupato da una collega che ha chiesto di essere posta in quiescenza per malattia e dovrebbe avvenire dal primo settembre 2016,vorrei sapere nel caso in cui la cattedra rimane occupata dalla collega perché non le viene accettata la richiesta di pensione, cosa succede? Io rimango sulla cattedra di titolarità oppure vengo a perdere la titolarità e quindi finisco “nel calderone” dell’ambito territoriale? Grazie della cortese attenzione. Distinti saluti.

Mobilità interprovinciale 2016/17: ambiti territoriali e chiamata diretta da parte del DS con proposta di incarico triennale

Adriana – Vorrei una delucidazione per ciò che riguarda la mobilità
straordinaria. Sono una docente di ruolo alla primaria dal 2012, volendo
chiedere il trasferimento in altra regione perderò la titolarità o potrò
chiedere la scuola e avere di nuovo la classe? E inoltre, avrò un contratto
triennale? Grazie.

Trasferimento 2016/17 per docente in ruolo dall’a.s.1991/92: sarà presumibilmente su scuola e non su ambito territoriale

Silvia – Sono un’insegnante di inglese in ruolo dal 1992 in un Liceo di Torino. Quest’anno vorrei presentare domanda di trasferimento per assistere meglio un genitore malato di Alzheimer: vorrei però indicare solo due scuole vicine alla casa dei miei. E’ ancora possibile indicare scuole specifiche oppure finirò nell’ambito territoriale?
Mi hanno detto che nelle città metropolitane l’ambito territoriale comprenderà
scuole per un totale di 80.000 allievi, quindi, paradossalmente, io rischierei di finire in una scuola ancora più lontana di quella in cui già lavoro; inoltre, è vero che perderò tutto il mio punteggio accumulato e che rischio di finire a fare il potenziamento oppure a colmare il buco anche di una scuola media dell’ambito territoriale che in una città risulterà molto ampio? Grazie anticipatamente

Docente in ruolo dall’a.s. 2012/13 e trasferimento 2016/17: la titolarità sarà su scuola o su ambito territoriale?

Elena – La mia domanda ě semplice, ma viste le molteplici possibilitá che si
prospettano, mi stanno venendo dei dubbi. Di ruolo dal 1-9-12, per svariati motivi vorrei trasferirmi in altra scuola, sempre nello stesso comune.
E’ confermata la scelta su singole scuole? O si rischiano gli ambiti? Grazie per la vostra gentile risposta.