Nomina in ruolo e differimento della presa di servizio

Collaboratore scolastico –  inserito nelle graduatorie provinciali di Roma dal 2011 e precaria dal 2006 2007. Dopo 11 anni quest’anno finalmente prenderò il ruolo dato che sono tra le prime in graduatoria provinciale. Il fatto è il seguente: ai primi di giugno ho avuto un incidente mi sono rotto purtroppo il braccio destro. Frattura grave frattura scomposta con intervento chirurgico l’inserimento di un chiodo endomidollare. La guarigione completa è molto lunga infatti dovrò poi forse riposarmi.. ho cominciato a fare riabilitazione e fisioterapia. Il contratto Annuale scade appunto il 31 agosto. Dopodiché appunto dovrò prendere il ruolo però purtroppo sono in malattia premetto che non è un infortunio mi hanno detto che posso delegare qualcuno a prendermi il ruolo, però purtroppo il periodo di prova e la retribuzione slitteranno finché io non potrò r andare a lavorare vorrei sapere e avere conferma di questo.

Retribuzione del sabato e della domenica anche oltre il 30/6

Scuola – Buongiorno, devo prorogare un contratto fino al 30.06.2017 a una supplente di scuola dell’infanzia su assenza della titolare in astensione obbligatoria per puerperio. Premetto che la supplente è su questo posto dal 17.10.2016. Prorogando il contratto fino al 30/06/2017  che è venerdì devo riocnoscerle anche il sabato e la domenica successivi alla scadenza del contratto? In questo caso si va oltre il 30.06.207 termine lezioni scuola dell’infanzia. Cordiali saluti.

fasce stipendiali attuali così come previsto dal CCNL del 4/8/2011

Maria  – Gent.ma Redazione, sono una docente di scuola secondaria di primo grado e vorrei  sottoporvi un quesito relativo alla mia ricostruzione di carriera. Sono entrata di ruolo l’1/09/2014 con retrodatazione giuridica nel 2013.Gli anni di servizio preruolo sono stati da me svolti su altro ordine di scuola (sostegno nella scuola  primaria) con incarichi annuali così distribuiti: 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013 e 2013-2014 (anno in cui ho ricevuto la nomina giuridica nella scuola secondaria di primo
grado). Dopo il superamento dell’anno di prova ho avviato richiesta di ricostruzione di carriera, il cui procedimento risulta completato. Infatti nell’ultimo cedolino compare come data di scadenza per la progressione economica quella del 31/08/2019. Ora vorrei sapere da voi se il calcolo della ricostruzione sia davvero corretto? e se il  primo gradone di anzianità va da 0 a 8 anni, come mai la scadenza non è prevista per il 31/08/2018 (compimento dell’ottavo anno) anziché 2019? Confidando in un vostro puntuale riscontro in merito, ringrazio e saluto cordialmente.

Mutamenti in materia di scatti che si sono susseguiti negli ultimi anni

Luigi – ass.te amm.ivo a T.I., ha nella propria busta paga, la data di scadenza del gradone 21, il 31/03/2021 e che senza il provvedimento di blocco del governo per gli anni 2012 e 2013, lo scrivente sarebbe passato al gradone successivo il 31/03/2019; premesso che l’anno 2012 è stato restituito e quindi, riconosciuta la progressione economica per anzianità prevista dal contratto vigente e che l’anno 2013 rimane il provvedimento di blocco del governo, si chiede cortesemente di sapere se la data di scadenza del gradone un refuso di stampa o il provvedimento del governo ha restituito un anno di anzianità ma rimangono i due anni di blocco per il passaggio al gradone successivo?

Fascia stipendiale 9/14 con decorrenza settembre 2017.

Michela –  Vorrei porti una domanda riguardo alla mia situazione lavorativa. Sono stata immessa in ruolo il 31 agosto 2011 con 4 anni di preruolo. Non mi hanno ancora fatto la ricostruzione della carriera. Nel mio Cedolino stipendiale appare : ka05 scadenza 31 agosto 2021. La mia domanda è: oltre allo scatto stipendiale ho diritto ad arretrati o no? Grazie anticipatamente.

Anticipo del TFR per ristrutturazione della prima casa

Tiziana  – Scusate, io ho da ristrutturare una casa, avrei bisogno di sapere se per noi docenti ( io in servizio di ruolo da 30 anni) è  previsto l’ anticipo del TFR per ristrutturazione della prima casa. Ho chiesto alla segretaria, ma non mi sa dare una risposta sicura. Leggendo la normativa sul web sembra di si, però  in segreteria dicono, secondo loro, solo cessione del quinto oppure anche anticipo se si ha Espero
Io non ci capisco molto, mi potete aiutare, grazie!

La misura della pensione e della buonuscita sarà determinata con lo stipendio in godimento al 31/8/2017

Marcello   – Buongiorno, sono un assistente amm.vo e maturo il diritto alla pensione con 42 anni e 10 mesi contributivi al 31/08/2017. Ho 32 anni di servizio di  ruolo più 3 anni di pre ruolo e 8 presso privati già riscattati. Essendo attualmente da cedolino  in fascia/classe 28  scadenza e passaggio alla classe 35 al 31/12/2017, quanto perdo di pensione e tfs cessando  il 31/08/2017? Posso poi recuperare gli arretrati della classe 28-35 una volta andato in pensione? Grazie, profondamente grazie per la risposta. Cordiali saluti

Possibilità di cumulare i periodi assicurativi con contribuzione in più gestioni previdenziali per conseguire il diritto ad un’unica pensione

Sergio – La mia domanda è la seguente: a febbraio 2017 ho 67 anni e ho una contribuzione come autonomo(inps) di 30 anni sto lavorando ancora nelle scuole come bidello avendo a tutt’oggi 11 anni di contribuzione inpdap. Sono nato il 16/02/1950 e il C.F. è:PNTSRG50B16D951Q,Il mio ultimo stipendio è €1.140,35.. Vorrei utilizzare il cumulo gratuito per andare in pensione,visto che la ricongiunzione onerosa, da inpap a inps, mi costerebbe € 70.000,00. Vorrei sapere se è gia uscito come decreto legge l’utilizzo del cumulo gratuito e come DOVREI FARE.. Grazie

L’anno 2013 non è utile ai fini della progressione stipendiale

Francesca  – Salve. Vi scrivo per avere informazioni in merito agli scatti stipendiali. Nel mio cedolino era indicata come scadenza i 31 dicembre 2016 fino al mese di novembre appena trascorso. Nel cedolino di dicembre ho notato che non è indicata nessuna scadenza ed è scomparsa anche la fascia stipendiale di appartenenza. Mi chiedo: da gennaio 2017 avrò l’aumento stipendiale accedendo alla fascia successiva?

Supplenza breve ancora non pagata: a luglio non ci sarà emissione straordinaria

Daniela – Gentilissima redazione di orizzonte scuola, sono una docente precaria inserita nella seconda fascia delle graduatorie d istituto, il 9 Giugno ho concluso una supplenza breve che ho cominciato a gennaio….avendo percepito lo stipendio sempre con un mese di ritardo e non avendo ancora percepito lo stipendio di Maggio,vorrei sapere se è lecito e se vi è speranza di riceverlo prima di settembre…. Grazie e distinti saluti

Bonus 500 euro può essere speso fino al 31 agosto 2016. I DS non possono imporre date diverse

Alessia – Sono un’insegnante di scuola primaria e sono iscritta in Scienze e tecniche psicologiche.Vorrei sapere se mi vengono rendicontate le tasse universitarie con il bonus da 500 euro. In segreteria mi dicono che il corso di studi deve essere attinente al profilo professionale e quindi Psicologia che non prepara gli insegnanti elementari, non è attinente. Io dico di si perché la psicologia è fondamentale per lavorare con i bambini. Come devo interpretare? Se non le rendicontano compro del materiale o un Tablet, anche se ora non mi serve. La mia preside non aspetterà sino al 31 agosto. Grazie.

Progressione stipendiale dal 1994 ad oggi

Lidia – chi scrive è una docente di attività motoria, passata di ruolo sul sostegno nella scuola media, il 14 gennaio1994 (decorrenza giuridica 01-09-1993). Prima dell’immissione in ruolo, ho insegnato Educazione Fisica per tre anni (a.s.1990/1993) in un istituto superiore parificato e legalmente riconosciuto. Il sindacato dell’epoca mi fece produrre tutte le domande “di rito” tranne quella di ricostruzione economica e di carriera perché mi disse che il servizio prestato non sarebbe stato riconosciuto, è giusto? Si può ancora confermare questo, oggi? Se così stanno le cose, allo stato attuale, ho una posizione lavorativa da valutare, in gradoni o classi stipendiali, dal giorno dell’immissione in ruolo. Mi puoi dire gentilmente se i miei scatti sono corretti, sino ad ora riconosciuti?-Il primo (cl.03) è avvenuto il: 01-01-1997; -Il secondo (cl.09) a:  luglio 2003 e qui perché non prima e cioè il 01-01-2003? -Il terzo (cl.15) il: 01-01-2009; Il quarto (cl.21), ho dovuto richiederlo io, due mesi fa circa e mi è stato riconosciuto dal tesoro a partire dal 01-01-2016 è corretto questo?Ma perché un dipendente dello stato deve provvedere da solo a regolarizzare le sue posizioni? Non dovrebbe essere in automatico e in modo corretto a scattare il gradone? Quindi è giusto il calcolo fatto nei miei confronti con scadenza 2022, per il prossimo scatto cl.28?  Inoltre ti preciso che a dicembre 2010 la scadenza per la cl.21 era dicembre 2014, passata a maggio 2013, a dicembre 2015 e di nuovo a gennaio 2014, a dicembre 2016. Ora per vedere recuperato un anno ho fatto domanda al tesoro e mi è stata riconosciuta la scadenza dicembre 2015 ma non è che mi spettava per dicembre 2014 ( e quindi da: 01-01-2015) se l’avessi specificato? E poi un’altra cosa la retribuzione professionale docenti ferma ad euro 164 dal febbraio 2008, mentre per altri colleghi con la cl. 15, essa è immediatamente scattata ad euro 202. Perché? Per farmi capire tutto, mi puoi illuminare, per piacere, in modo competente come fai sempre? E se tu mi dicessi anche, in termini economici gli arretrati per passare alla classe 21, te ne sarei grata. Tuttavia, nel 2022, avrò 29 anni di servizio, non perdo ancora due anni di anzianità retributiva per la fascia successiva (la cl. 21 va da 21 anni a 27)? Ti ringrazio moltissimo per la risposta che vorrai darmi, resto in attesa. Cordialmente, Lidia.

Bonus 500 euro: neoimmessi in ruolo con supplenza non sanno in quale scuola presentare rendicontazione

Lucilla – Sono una docente neoammessa in ruolo, con presa di servizio differita al 1 luglio. Oggi mi sono recata nella segreteria della scuola dove sono in servizio fino al 30 giugno per consegnare la documentazione attestante le spese relative al bonus docenti, ma mi è stato risposto che devo consegnarla a luglio nella scuola dove prenderò servizio. È così? A molti miei colleghi nelle stesse condizioni ma in servizio presso altri istituti è stata invece accettata senza problemi. Che fare?

Indennità sostitutiva di preavviso

Scuola – Buongiorno, una nostra collaboratrice scolastica è stata dichiarata dalla C.M.V. inidonea in modo permanente e assoluto a proficuo lavoro. Abbiamo chiuso il rapporto di lavoro indicando nel decreto di risoluzione del contratto che la stessa ha diritto all’indennità di mancato preavviso, però abbiamo qualche dubbio relativamente al conteggio dei mesi a cui ha diritto. La sua situazione è questa:
Servizio pre ruolo   –   AA 6 – MM 9 – GG 24 Nomina in ruolo     –   01/09/2011 Termine contratto –   29/02/2016 Totale servizio ruolo Assenze non retribuite: Aspettativa famiglia dal 01/02/2012 al 31/08/2012 Congedo biennale assistenza familiari con handicap   dal 13/10/2012 al 15/01/2014 Assenza malattia non retribuita    dal 17/11/2015 al 29/01/2016 Dobbiamo considerare solo il servizio di ruolo e quindi in questo caso avrebbe diritto a 2 mesi oppure Dobbiamo considerare tutto il servizio togliendo le assenze non retribuite e quindi in questo caso avrebbe diritto a 3 mesi oppure Dobbiamo considerare tutto il servizio senza considerare le assenze non retribuite e quindi in questo caso avrebbe diritto a 4 mesi? Restiamo in attesa di un Vs. gradito riscontro in merito e con l’occasione porgiamo cordiali saluti. Ufficio personale.

Stipendio supplenti senza 80 euro Renzi. A chi fare ricorso?

Marilena – sono inserita in II fascia, sto lavorando dal 13 ottobre 2015 presso ist di Roma.  Ho ricevuto gli stipendi (ottobre,  novembre e dicembre) a fine gennaio e tassati al massimo quindi una vera miseria. Adesso sto aspettando stipendio di gennaio e febbraio. Mi Mancano gli € 80,00 della legge Renzi da ottobre fino ad ora. A chi li dobbiamo chiedere o dobbiamo fare ricorso visto che  siamo in tante in questa condizione?  Io viaggio e sto anticipando di mio tutte le spese.