Cattedra Orario Esterna: la sede di completamente potrebbe essere anche un corso serale

Renzo – Gentilissimi, nella domanda di mobilità barrando l’opzione COE si verrà accontentati per una delle 5 scuole scelte, ma il completamento potrebbe prescindere da esse, pur restando nel medesimo ambito. Il completamento potrà essere disposto su scuola serale anche se il docente non ha dato disponibilità per tale tipo di posti barrando l’apposita casella? Grazie

Docente titolare su scuola: non deve presentare nessuna domanda per confermare la sede di titolarità

Chiara – Sono entrata in ruolo, in fase 0, a settembre 2015. Ho fatto il mio anno di prova in un Istituto superiore. L’estate scorsa mi è stata assegnata come scuola di titolarità (essendo stata assunta in fase 0), un altro Istituto, dove lavoro attualmente.  Dato che intendo restare in questa scuola, leggendo la normativa, ho capito che non devo presentare domanda di mobilità. La segreteria della scuola mi ha però detto che forse devo presentare domanda anche io per confermare questa sede.  Chi ha ragione? La ringrazio!

Vincolo triennale: in assenza di deroga, si valuta per la permanenza nella provincia di immissione in ruolo

M.G. –  Ammettiamo il caso in cui io resti per 3 anni nella scuola in cui sono stato immesso in ruolo. Dovessi poi chiedere trasferimento e andare in un’altra scuola di un’altra provincia, avrei di nuovo il vincolo triennale da rispettare? Una volta assolto il vincolo triennale a partire dall’immissione in ruolo, potrei chiedere domanda di trasferimento ogni anno? Grazie

Cattedra di potenziamento: se non confermata nel successivo triennio potrebbe determinare contrazione nell’organico della scuola

Elisabetta – Gentile redazione di Orizzonte Scuola vi scrivo da parte di una mia collega.
La collega in questione è stata assunta in fase A come potenziamento in musica presso la scuola secondaria di primo grado, vorrebbe capire se alla fine dei tre anni, rimane titolare su scuola o su ambito.

Cattedre per la mobilità: saranno quelle vacanti nell’organico dell’autonomia delle diverse istituzioni scolastiche

Francesco –  Sono un insegnate di scuola secondaria di primo grado. Una cattedra di matematica, che si completerà a partire dal prossimo anno scolastico causa formazione di una nuova prima, può andare su trasferimento o per il primo anno è più probabile che venga utilizzata per le assegnazioni provvisorie? Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

Punteggio titoli: non è prevista nessuna valutazione per le pubblicazioni scientifiche

C.G. – Sono un’insegnante di ruolo di matematica dall’anno 2000, vorrei sapere se una pubblicazione scientifica sulla matematica e la didattica online, specificamente sulla gazzetta del ARMT (associazione internazionale rally matematico transalpino ) sia in lingua italiana che in lingua francese, possa essere un titolo valutabile ai fini dell’inserimento del punteggio nella graduatoria d’istituto. Quest’anno ho visto che nella tabella dei titoli valutabili, alla sezione II Titoli Generali è indicata la voce “per ogni promozione di merito distinto” punti 3 per cui chiedo se quest’ultima contempla il caso di pubblicazioni scientifiche. In attesa di una vostra gentile risposta saluto cordialmente.

Cattedra Orario Esterna: la scuola di completamento dovrà appartenere allo stesso ambito della sede principale

Mario – Sono  titolare su ambito ed assegnato con incarico triennale  ad una COE  (per 104/92) con 9 ore e completo con una scuola  in altro ambito con 10h.  Poiché vorrei rimanere nella scuola titolare dove ho 9h (che il prossimo anno saranno 12h ), ma vorrei completare in un’ altra scuola dello stesso  istituto specialistico a cui appartiene quella dove sono titolare   devo fare o meno  la domanda di mobilità? Se non faccio la mobilità rimango nella scuola in cui sono titolare, ma dove completerò? Grazie

Punteggio di ricongiungimento: si valuta per scuole del comune di ricongiungimento o per l’ambito al quale il comune appartiene

Oriana – Gentile redazione di Orizzontescuola, vi pongo un quesito su una questione che può risultare utile anche ad altri colleghi impegnati nella compilazione della domanda di mobilità. Premetto che ho intenzione di inserire tra le preferenze solo cinque scuole. Nell’allegato “esigenze di famiglia”, indicherò il ricongiungimento ai genitori che abitano nel comune X, che è anche il comune di mia residenza. In tale comune, esiste una cattedra della mia classe di concorso ma non sarà disponibile per i trasferimenti (già occupata stabilmente).

Organico dell’autonomia: la contrazione potrà riguardare sia cattedre di diritto che di potenziamento

Mario – Un docente con incarico triennale su potenziamento sulla classe di concorso A018 in un liceo scientifico dove nel piano orario questa classe di concorso non ha ore di insegnamento, come può essere dichiarato perdente posto per contrazione di organico visto che le ore di servizio non sono ore collegabili ad una classe ma solo ore in orario potenziato di pomeriggio?
L’organico deriva dal numero di ore di insegnamento curriculare per cui come può determinare l’esubero di chi non ha ore curriculari?

Punteggio di continuità: come si valuta in un IIS dopo l’unificazione dell’organico?

P.V. – Insegno in un Istituto d’Istruzione Superiore che comprende un ITC, un ITIS e un ITG.
Nell’ a. s. 2015/16, dopo 16 anni di titolarità nell’ITC  ho ottenuto, a mia domanda (non ero soprannumerario, ma temevo di diventarlo negli anni seguenti), il trasferimento dall’ organico ITC a quello dell’ ITIS (Con la dicitura “Precedenza nell’ambito dello stesso Istituto”).

Punteggio di continuità: valutazione differente per mobilità e graduatoria interna di istituto

Maria Rosaria – Sono entrata in ruolo nell’anno scolastico 2013/2014 e da allora insegno sempre nella stessa scuola. Mi chiedo se nella domanda di mobilità posso barrare la voce relativa alla continuità nella stessa scuola. So che quest’anno non si conta ma l’anno di prova mi vale? visto che il primo anno era la sede provvisoria?  Grazie

Docente con incarico triennale: la cattedra occupata non è disponibile per la mobilità in entrata

Monica –  Sono un’insegnante di potenziamento , scuola primaria, entrata in ruolo quest’anno. Io non voglio fare domanda di mobilità in quanto non ne ho l’esigenza, però non riesco a capire una cosa. Se non faccio domanda resto nella scuola dove sono in servizio  o rischio di essere mandata in un’ altra?  Se un’ insegnante chiede il trasferimento nella mia scuola… chi ha precedenza? Io, che sono già in servizio con contratto triennale,  o si valuta in base al punteggio? Grazie

Docente soprannumerario titolare in un IIS: conserva tutto il punteggio di continuità maturato in uno degli indirizzi dell’Istituto

Andrea – Quesito su punteggio di continuità. Premesso che la mia scuola è un ISISS e fino all’anno scorso era costituita da due organici distinti, che chiameremo organico A e organico B, un docente appartenente all’organico A nell’a.s. 2013/2014 risulta perdente posto e viene trasferito in un’altra scuola dove presta servizio per l’a.s. 2014/2015. Per l’a.s. 2015/2016 il docente viene trasferito nell’organico B della mia scuola e per non perdere il punteggio di continuità rispetto l’organico A al quale apparteneva e per il quale era risultato perdente posto, produce per l’a.s. 2016/2017 domanda di trasferimento per rientrare nell’organico A.

Incarico triennale: sarà possibile un rinnovo automatico allo scadere del triennio, se in coerenza con il PTOF

Giovanni  – Sono titolare su ambito, non su potenziamento, in una materia in cui non c’è potenziamento nella mia sede, quindi situazione ottimale. Allo scadere del contratto triennale, cosa succede? Il Dirigente può decidere di rifare un bando, rischiando così l’incarico, oppure l’incarico viene rinnovato in automatico? In sindacato mi dicono che il Dirigente è liberissimo di chiamare un altro, scaduto il triennio. Altrove, che la 107 non prevede questo, bensì un rinnovo automatico. Grazie anticipate.

Vincolo quinquennale: riguarda la permanenza su posto di sostegno e non su posto comune

Maria – Sono un’insegnante di scuola primaria.  Quest’anno chiederò il passaggio dal sostegno al posto comune, avendo maturato più di 5 anni di ruolo nel sostegno. Volevo sapere se una volta ottenuto il passaggio al posto comune sono obbligata a trascorrere 5 anni oppure potrei qualora cambiassi idea tornare nel sostegno anche l’anno successivo. Grazie.

Vincolo quinquennale sul sostegno: nel calcolo si valuta anche l’anno in corso

Manuela – Sono un’insegnante di scuola primaria passata di ruolo sul sostegno nell’anno 2012-2013, nel corrente anno scolastico concluderò i 5 anni obbligatori su tale posto prima di poter chiedere passaggio su posto comune; compilando la domanda di trasferimento è corretto che alla voce n°44 L’insegnante è ancora nel quinquennio? scriva NO oppure essendo quello in corso l’ultimo dei 5 anni obbligatori devo digitare SI. Grazie mille della competenza e disponibilità.

Docente soprannumerario con titolarità nell’IIS: chiarimenti su domanda condizionata

Rita – Sono una docente entrata in ruolo nel 1992. Lavoro in un Istituto di Istruzione Superiore.  Fino all’anno scorso afferivano all’IIS  scuole con organici separati.  Nell’anno scolastico 2014/2015 sono stata infatti perdente posto da una delle  scuola con un proprio organico ma appartenente allo stesso IIS in cui lavoro ora. Ho fatto domanda condizionata di trasferimento  presso la mia attuale sede di titolarità (che aveva un organico diverso) ma appartenente allo stesso Istituto di Istruzione Superiore, ottenendolo. Lo scorso anno ho fatto domanda per rientrare nella scuola di precedente titolarità per mantenere il punteggio di continuità come previsto tutt’ora dal contratto di mobilità.

Docente neo-immesso nell’a.s.2016/17: ha sede definitiva di titolarità e non è obbligato a chiedere trasferimento

Mariangela – Sono una docente di scuola dell’infanzia  neo immessa in ruolo. Non vorrei presentare domanda di mobilità in quanto mi piacerebbe rimanere nella scuola alla quale sono stata attualmente assegnata ma a settembre ho firmato un contratto con titolarità su ambito non su scuola. Come mi devo comportare in questo caso. ?  Posso fare domanda per passare da ambito a scuola. ?  Se così fosse nella scelta posso inserire anche l’IC nel quale attualmente presto servizio?  Grazie

Organico di diritto e di potenziamento: l’assegnazione della cattedra è competenza del dirigente scolastico

Nando – Sono un docente titolare di una scuola ad indirizzo musicale . Per combinazione hanno raddoppiato la mia materia potenziamento di clarinetto. Se il docente dell’organico di potenziamento  ha più punti del titolare che succede che il titolare passa al potenziamento e il nuovo arrivato ti ruba la cattedra?